• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Calciomercato Napoli, Reina c'è: ora serve il dodicesimo

Calciomercato Napoli, Reina c'è: ora serve il dodicesimo

Ancora incertezza sul vice dello spagnolo: Andujar, Rafael, Sepe, Sportiello e Gabriel in nomi in ballo


Luigi Sepe (Getty Images)
Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis)

24/06/2015 15:12

CALCIOMERCATO NAPOLI VICE REINA DODICESIMO / NAPOLI - Occupata la casella di portiere titolare con il ritorno di Pepe Reina, ora il Napoli deve sciogliere i dubbi sul vice dello spagnolo: tre attualmente gli estremi difensori che sono già sotto contratto con gli azzurri, due invece i nomi che arrivano sul fronte di calciomercato, uno quello che dovrà essere scelto dalla coppia Sarri-Giuntoli per affiancare l'ex Liverpool

Attualmente l'unica certezza riguarda Rafael che è destinato a lasciare, molto probabilmente a titolo definitivo, il Napoli: la sua esperienza in azzurra si è ormai conclusa da quando è finito a fare la riserva ad Andujar a metà della scorsa stagione. Anche l'argentino sembrava destinato a fare le valigie ma l'infortunio subito in Coppa America potrebbe rendere più difficile la sua cessione: su di lui c'era il Milan e si parlava di un ritorno in patria ma ora occorrerà probabilmente attendere le ultime settimene di mercato. 

Da Empoli è tornato Luigi Sepe: Sarri vorrebbe puntare su di lui, ma è da vedere se il 24enne vorrà affrontare una stagione aspettando il suo momento alle spalle di Reina. Problema simile per Sportiello dell'Atalanta: l'estremo difensore nerazzurro piace al direttore sportivo Giuntoli ma difficilmente accetterà il ruolo di secondo. Infine, Gabriel del Milan e lo scorso anno al Carpi. In cinque per un posto (da vice): a Sarri e Giuntoli la decisione. 




Commenta con Facebook