• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Calciomercato Juventus, Tevez e Pirlo ai saluti: cambiano le strategie bianconere

Calciomercato Juventus, Tevez e Pirlo ai saluti: cambiano le strategie bianconere

Allegri dovrà fare a meno della spina dorsale tra centrocampo e attacco


Pirlo e Tevez (Getty Images)
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

24/06/2015 13:46

CALCIOMERCATO JUVENTUS TEVEZ PIRLO BOCA JUNIORS NEW YORK CITY ALLEGRI MAROTTA / ROMA - Il calciomercato Juventus sta vivendo quello che, con ogni probabilità, è il momento più importante. In entrata sono già state chiuse operazioni di grande spessore (oltre al riscatto di Rugani sono arrivati Dybala, Khedira e Mandzukic) ma entro la fine della settimana i bianconeri dovranno definire le comproprietà (situazione Domenico Berardi da valutare) e potrebbero perdere quella che è stata la spina dorsale centrocampo-attacco degli ultimi due anni. Il riferimento, ovviamente, è a Carlos Tevez e ad Andrea Pirlo, protagonisti del calciomercato e in partenza da Torino con un biglietto di sola andata. L'addio ormai certo di Pirlo e Tevez influisce sul calciomercato Juventus che sta vagliando le contromosse dettate dal cambio tattico pensato da mister Massimiliano Allegri.


PIRLO VERSO NEW YORK. KHEDIRA SARA' LA NUOVA DIGA DEL CENTROCAMPO 

Andrea Pirlo aveva già lanciato messaggi d'addio prima della finalissima di Champions League con il Barcellona. Nonostante il contratto che lo lega alla società bianconera fino al 2016, il regista bresciano aveva fatto capire che in caso di vittoria avrebbe potuto lasciare Torino. La coppa non è finita nella bacheca di corso Galileo Ferraris ma la volontà del numero 21 sembra non essere cambiata. Pirlo è deciso a lasciare la Juventus dopo quattro anni pieni di successi (7 trofei più la finale di Berlino). La destinazione di Pirlo? New York e precisamente il City dove già gioca David Villa e dove potrà dividere la mediana con un certo Frank Lampard. In casa Juventus c'è preoccupazione ma non allarme. Sostituire un giocare così è impossibile: Allegri deve pensare a qualche soluzione diversa. Ecco perché i bianconeri si sono già mossi. Davanti alla difesa non ci sarà più un regista puro ma un centrocampista più muscolare. Due le ipotesi: Claudio Marchisio oppure Sami Khedira, acquistato a costo zero e preferito ad Axel Witsel proprio per la possibilità di fare il frangiflutti davanti alla difesa. Il tedesco ha dimostrato di saper svolgere il ruolo con grande sapienza tattica, come accaduto durante il Mondiale brasiliano in cui è stato fondamentale nel supportare la manovra teutonica. E non è un mistero che, in fondo, ad Allegri in quella posizione piaccia più un giocatore d'ordine (vedi van Bommel ai tempi del Milan) per dirottare la qualità in altre zone del campo come la trequarti oppure l'out offensivo, specialmente in caso di passaggio al tridente.


TEVEZ PROMESSO SPOSO DEL BOCA JUNIORS: CACCIA ALL'ESTERNO

Non solo Andrea Pirlo, come detto in apertura. Anche Carlos Tevez è pronto a salutare la Juventus dopo due anni e 50 gol in 96 presenze. Due scudetti, una supercoppa e una Coppa Italia. La volontà dell'Apache' è quella di tornare in Argentina. Il Boca Juniors attualmente è in Italia proprio per trattare l'acquisto di Tevez con la Juventus che non farà sconti ma che potrebbe accettare una contropartita tecnica gradita nell'operazione. Un nome che difficilmente sarà quello di Jonathan Calleri, come riportato in esclusiva da Calciomercato.it. La partenza di Tevez lascia libero il numero 10 e soprattutto il cervello e i piedi migliori del reparto offensivo di Allegri. Il tecnico toscano sta vagliando diverse ipotesi tra cui quella del tridente. L'arrivo di Mario Mandzukic e Paulo Dybala può essere letto in questa maniera, con il croato che potrebbe agire da punta centrale supportato dal giovane argentino e da Alvaro Morata, un numero 9 che si trova a proprio agio sulla fascia e che è letale in campo aperto. Lo stesso Allegri però non ha chiuso il mercato e a questo punto l'erede tecnico di Tevez potrebbe essere un esterno di qualità. Domenico Berardi sarà riscattato dal Sassuolo ma potrebbe rimanere in prestito in Emilia. Piacciono Stevan Jovetic, Juan Cuadrado e Mohamed Salah. Tevez è al passo d'addio, ma la Juve non lascia, anzi, triplica per provare a ripetere l'annata straordinara appena conclusa.




Commenta con Facebook