• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Calciomercato Roma, da Bertolacci a Nainggolan: le comproprietà sbloccano gli acquisti

Calciomercato Roma, da Bertolacci a Nainggolan: le comproprietà sbloccano gli acquisti

La società giallorossa deve risolvere i due nodi con Genoa e Cagliari


Radja Nainggolan ©Getty Images
Stefano D'Alessio (Twitter: @SDAlessio)

23/06/2015 13:30

CALCIOMERCATO ROMA DA BERTOLACCI A NAINGGOLAN COMPROPRIETà SBLOCCANO GLI ACQUISTI / ROMA - E' una settimana decisiva per il calciomercato Roma: entro giovedì 25 giugno alle 19, la Roma dovrà risolvere il nodo comproprietà Bertolacci e Nainggolan con Genoa e Cagliari. Filtra ottimismo in casa giallorossa, ma il tempo stringe e le richieste dei due club restano alte.

DA BERTOLACCI A IAGO FALQUE: ASSE 'CALDO' ROMA-GENOA

La risoluzione della comproprietà di Andrea Bertolacci in favore della Roma non è più in discussione. Le due società hanno ormai raggiunto un'intesa di massima sulla base di circa 16 milioni di euro, che dovrebbe includere - oltre alla seconda metà del cartellino del centrocampista italiano - anche Iago Falque, vera rivelazione della stagione 2014/2015 con 13 gol e 6 assist con la maglia del Genoa. Con la società rossoblu si era ipotizzata anche una possibile trattativa con Mattia Perin, ma l'agente del giovane portiere ha smentito ai microfoni di Calciomercato.it: "Non c'è stato alcun contatto con la Roma".

La decisione della Roma di acquistare la seconda metà del cartellino di Andrea Bertolacci non esclude colpi di scena sul suo futuro: la società giallorossa potrebbe decidere di cedere in un secondo momento il calciatore, che chiede garanzie all'allenatore Rudi Garcia. Il centrocampo della Roma è folto: oltre al 'cavallo di ritorno' Bertolacci, ci sono Daniele De Rossi, Seydou Keita (rinnovo imminente), Kevin Strootman (si valutano i tempi di recupero dopo il grave infortunio al ginocchio), Miralem Pjanic, Salih Ucan, Leandro Paredes, oltre al 'jolly in campo' Alessandro Florenzi. Andrea Bertolacci piace molto al Milan, che potrebbe presentare a breve un'offerta compresa tra i 12 e i 13 milioni di euro. Iago Falque, invece, è destinato a prendere il posto nella rosa della Roma di Gervinho, in uscita verso l'Al Jazira (l'ufficialità dovrebbe arrivare a breve).

DA NAINGGOLAN A IBARBO: TRATTATIVA 'FIUME' ROMA-CAGLIARI

L'altro grande nodo di calciomercato Roma di questo inizio estate risponde al nome di Radja Nainggolan: il centrocampista belga ha ribadito a più riprese la sua volontà di restare nella Capitale, nonostante i tentativi di 'disturbo' messi in atto da più club, Juventus su tutte. Tra Roma e Cagliari l'intesa è vicina ma la fumata bianca tarda ad arrivare: la società giallorossa potrebbe essere costretta a sborsare ben 20 milioni di euro per il riscatto della seconda metà del cartellino di Nainggolan e il rinnovo del prestito stagionale in giallorosso di Victor Ibarbo, attualmente impegnato con la nazionale colombiana in Coppa America. E' invece uscito dall'affare il nome di Davide Astori: il difensore, arrivato a Roma in prestito con diritto di riscatto dal Cagliari la scorsa estate (dopo un derby con la Lazio), non verrà riscattato dalla società capitolina. Nelle ultime ore era emersa la possibilità di un inserimento nell'affare anche di Albin Ekdal. Il centrocampista svedese del Cagliari, però, non vestirà la maglia della Roma. Il suo agente, in mattinata, ha smentito questa ipotesi.

CALCIOMERCATO ROMA, OLTRE LE COMPROPRIETA': OBIETTIVO BOMBER

Dopo il 25 giugno 2015, archiviate le comproprietà, il direttore sportivo della Roma Walter Sabatini potrà dedicarsi 'anima e corpo' al grande obiettivo di calciomercato Roma dell'estate 2015: il grande bomber invocato dai tifosi (e dall'allenatore Rudi Garcia). I nomi 'caldi' sul taccuino di Sabatini sono quelli di Carlos Bacca (il Siviglia non scende dalla richiesta di 30 milioni di euro previsti dalla clausola rescissoria) e Edin Dzeko (l'attaccante del Manchester City costa molto, per cartellino e ingaggio). Il terzo 'incomodo', le cui quotazioni sono in risalità, è Romelu Lukaku dell'Everton: l'attaccante belga vuole giocare in Champions League il prossimo anno e i buoni rapporti tra Mino Raiola e Walter Sabatini potrebbero agevolare l'affare (con il noto agente c'è in ballo anche il discorso Romero per la porta).




Commenta con Facebook