• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie B > Scandalo Catania, Dg Varese: "Massima trasparenza, ci siamo autodenunciati dopo il match con gli etn

Scandalo Catania, Dg Varese: "Massima trasparenza, ci siamo autodenunciati dopo il match con gli etnei"

Giuseppe D'Aniello: "Flusso anomalo di scommesse, eravamo a disposizione della Procura"


Varese Calcio

23/06/2015 16:57

SCANDALO CATANIA SERIE B VARESE/ ROMA - In relazione al nuovo scandalo del calcio italiano che vede coinvolto il Catania, il direttore sportivo del Varese Giuseppe D'Aniello ha voluto fare chiarezza in merito al coinvolgimento del club lombardo. "In questa stagione sportiva appena terminata abbiamo stipulato un accordo con Federbet, che monitora per noi il flusso delle scommesse inerenti alle nostre partite, segnalandoci eventuali anomalie - si legge sul sito ufficiale del Varese - Nel caso della gara dello scorso 2 aprile contro il Catania, il direttore di Federbet Baranca ci segnalò alcune anomalie sul flusso di scommesse in Asia e in Europa. Fu così che, di conseguenza, decidemmo di metterci a totale disposizione delle autorità competenti attraverso il protocollo di sicurezza previsto, denunciando alla Procura Federale e segnalando anticipatamente ai nostri giocatori, dirigenti e staff quanto detto da Federbet".

PROCURA - "Ci siamo messi a totale disposizione della Procura Federale nelle indagini prima e dopo la gara e ci siamo autodenunciati, mettendo in atto tutta la prassi per garantire un’autotutela massima alla nostra società. Lo scopo dell’autodenuncia infatti è volto a tutelare la società Varese per evitare ogni tipo di responsabilità oggettiva, mettendo in atto ogni tentativo per facilitare i controlli e garantire massima trasparenza".

S.F.




Commenta con Facebook