• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Fiorentina > Fiorentina, Sousa: "Ho sentito subito la fiducia. Voglio vivere grandi successi"

Fiorentina, Sousa: "Ho sentito subito la fiducia. Voglio vivere grandi successi"

Il neo tecnico dei viola si presenta a tutti dallo stadio 'Artemio Franchi'


Paulo Sousa (violachannel.com)
Omar Parretti (@omarJHparretti)

22/06/2015 19:25

DIRETTA CONFERENZA STAMPA SOUSA LIVE FIORENTINA / FIRENZE - Dallo stadio 'Artemio Franchi' va in scena la presentazione ufficiale di Paulo Sousa come nuovo allenatore della Fiorentina. Il portoghese si è liberato dal Basilea per prendere il timone dei 'Gigliati' lasciato libero dall'esonerato Vincenzo Montella. Dalle 19,30 Calciomercato.it seguirà le sue parole. Il tecnico è già nell'impianto fiorentino, arrivato con un mezzo societario ed accolto dai vari dirigenti viola.

Parla il direttore generale Andrea Rogg: "Ringrazio Montella per il lavoro svolto in questi anni e siamo contenti di continuare con Paulo Sousa da oggi. Vi abbiamo fatto aspettare una settimana di troppo, ma questa è un segnale di serietà del mister, che prima di accettare il nostro incarico ha voluto chiudere con il Basilea. Paulo ha firmato un contratto biennale con opzione per il terzo anno". Ecco le parole di Pradè: "Gli amori fanno dei giri immensi e poi ritornano. Già tre anni fa ne avevamo parlato poi abbiamo fatto altre scelte. Perché lui? E' l'uomo adatto, il migliore per questa Fiorentina. Sul campo porteremo la nostra identità partendo dal bel gioco".

Ecco che parla il nuovo mister: "Ci tengo a dire grazie a tutti quelli che mi hanno voluto qui. Voglio onorare il passato di questo club, insieme possiamo raggiungere traguardi importanti. Divertiremo, ci divertiremo e godremo delle vittorie".

SERIE A - "Da calciatore sono migliorato molto nel mio periodo italiano ed anche adesso so che mi andrò ad arricchire con questa bellissima sfida. Sono un grande fan di Montella che ha impostato un calcio sempre propositivo e sono contento di poter continuare su questo filone. Scelte? Ripartiremo dai calciatori e da quello che loro hanno in mente sul futuro: il dove vogliono arrivare". Inteviene anche Pradè: "La nostra prima gara sarà a fine agosto quindi avremo molto tempo per programmare e valutare i mezzi tecnici".

PROGETTI - "Vogliamo essere consapevoli delle nostre capacità e coinvolgere i nostri tifosi. Non mi bastano i risultati, ma punto a vivere i nostri successi. Paura di non arrivare a Firenze? Prima dovevo chiudere con il Basilea come ha detto il dg. Quando ho parlato con i viola ho capito da subito che c'era fiducia. Sono una persona autocritica che vuole sempre migliorarsi".

SALAH - Prende la parola Rogg: "Tra due giorni parleremo con i rappresentanti del giocatore, ma intanto abbiamo già rinnovato il prestito. La nostra posizione verso il ragazzo e verso il Chelsea non cambia". Anche il portoghese dice la sua: "Sappiamo quanto ha fatto bene in questi sei mesi".

PASSATO JUVENTINO - "Sono un professionista innanzitutto e ringrazio il cielo di poter fare questo mestiere. Spero che tutti i tifosi tra qualche anno si ricordino dei nostri successi e non di altro. Conosco Rui Costa ma non l'ho sentito, però so quanto ama questa piazza e spero di portare la stessa gioia a questa gente".

MARIO GOMEZ - "Tutti sono importanti perché credo che tutti abbiano delle qualità. Prenderemo le misure sulla base delle idee che abbiamo. Modulo? Il dinamismo porta qualcosa in più non la formazione. Daremo ad ogni calciatore la possibilità di fare il massimo".

BABACAR - Prende la parola ancora Rogg: "Non siamo riusciti a chiudere prima che partisse per delle piccolezze. Il ragazzo poi è andato in Senegal e non abbiamo lavorato a distanza, ma insomma...". Poi anche Pradè: "Se gli altri se fanno colpi di chissà chi e chissà cosa non ci deve interessare. Alcuni non mi fanno nemmeno impazzire a essere sincero. Ci vuole calma e tranquillità, noi ci prendiamo le nostre responsabilità e fare il massimo".




Commenta con Facebook