• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Napoli, De Laurentiis: "Puntiamo sugli italiani. Reina? Domani le visite"

Napoli, De Laurentiis: "Puntiamo sugli italiani. Reina? Domani le visite"

Il presidente partenopeo fa il punto sulle mosse azzurre


Aurelio De Laurentiis © Getty Images
Lorenzo Polimanti (@oldpoli)

22/06/2015 13:00

CALCIOMERCATO NAPOLI DE LAURENTIIS REINA SARRI / NAPOLI - Il calciomercato Napoli stenta a decollare, ma la rivoluzione è già partita. Salutato Rafael Benitez, destinazione Real Madrid, con l'arrivo di Maurizio Sarri la società azzurra ha dato il via ad una nuova era, un nuovo progetto che prevede un Napoli sempre più italiano. E la conferma arriva anche dal presidente Aurelio De Laurentiis che, all'ingresso dell'Assemblea della Lega Serie A che si terrà oggi, ha spiegato: "Mi piace molto l'idea di un Napoli più italiano. Nella vita è bello cambiare in base alle proprie esperienze. In questo modo avrò modo di capire cosa funziona meglio o peggio - le parole riportate da 'sportmediaset.it' - Sarri? Mi ha dimostrato di essere quello che credevo che fosse: attaccato al proprio lavoro e di grande esperienza. Mi sono sempre chiesto perché non giochiamo con un regista, così è nato il progetto con lui. Ho sempre voluto un regista. Avevamo praticamente preso Verratti, ma mi resi conto che avremmo creato un problema sia a lui che a noi. Quando ho visto Valdifiori ho capito che era il giocatore giusto per noi. E' stato il miglior centrocampista della scorsa stagione e spero possa giocare a lungo come Pirlo".

De Laurentiis, poi, prosegue ed annuncia un altro colpo di calciomercato imminente: "Da domani mattina verificheremo l'idoneità di Reina che torna a casa. Lo incontrerò a Roma. Se sarà idoneo sarà il secondo tassello. Poi Sarri sta valutando le ultime 60 partite del Napoli per studiare la squadra. Dopo comunicheremo le nostre decisioni alla stampa. Meglio parlare solo quando si ha qualcosa da dire anziché parlare con frasi scritte e ovvie".

Infine, il tema stadio: "Il 'San Paolo' serve a fare calcio, abbiamo fatto un lavoro incredibile per fare del nostro terreno il migliore in Italia. Prima della fine di agosto non avremo un campo idoneo, chiederò alla Lega di giocare fuori la prima e niente amichevoli estive. Sono già pronto con il progetto del nuovo San Paolo".




Commenta con Facebook