• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Marchetti > L'Editoriale di Marchetti - Il mercato 'metropolitano': i giorni di Juve, Inter, Milan, Roma e Lazio

L'Editoriale di Marchetti - Il mercato 'metropolitano': i giorni di Juve, Inter, Milan, Roma e Lazio

Ritorna l'appuntamento con il nostro editorialista ed esperto di mercato di Sky Sport 24


Luca Marchetti
Luca Marchetti (@LucaMarchetti)

22/06/2015 11:11

EDITORIALE MARCHETTI CALCIOMERCATO / MILANO - Il derby di Milano ha infiammato questo inizio di calciomercato. Nessuno si aspettava che ci potessero essere né così tanti soldi, né così tanti colpi di scena. Le tre grandi 'metropolitane' Juventus, Milan e Inter hanno già preso le prime pagine dei giornali, ma in questo particolare 'trofeo TIM' i rossoneri ne sono usciti con le ossa rotte. Dovranno rivedere i loro obiettivi, per ora sono arrivati solo 'no' (o 'non ancora' o 'non posso') ma i soldi ci sono, assicura Galliani: almeno 75 milioni di euro e servirà prendere almeno una mezz'ala e una prima punta. Almeno. Perché nei piani di Galliani in questo avvio di mercato c'era una coppia di attaccanti devastante (Jackson Martinez e Zlatan Ibrahimovic insieme) e una coppia di mezz'ali altrettanto d'impatto (Kondogbia e Bertolacci) più le operazioni definite di contorno. Ecco perché bisognerà muoversi. Per riprendere quota sia nei confronti dell'Inter che della Juve.

Dicevamo delle metropolitane. Manca la città metropolitana per eccellenza: Roma. La Lazio finora deve guardarsi dai postumi di una grande stagione: tutti stanno corteggiando i suoi giocatori migliori (da Felipe Anderson a De Vrij, da Mauri a Biglia) ma Lotito avrà la forza e l'intelligenza di non sbaraccare tutto. Alla Roma invece questa è la settimana del dentro o fuori. Giorni caldissimi per Nainggolan, ovvio. Contatti continui con il Cagliari con cui si dovrà necessariamente parlare anche di Astori e Ibarbo. E se per l'attaccante tutto si può spostare alla prossima stagione, rinnovando il prestito, con Astori no. E qui cominciano i problemi. Per poi finire con Radja. La mia sensazione è che alla fine Nainngolan diventerà tutto giallorosso: è l'interesse di tutti. Ma non chiedetemi di fare una previsione sulle cifre né tantomeno una sul cartellino di Astori. È un bel rebus. Che prima Sabatini/Marroccu e ora Sabatini/Capozucca non sono riusciti a risolvere. I due presidenti vogliono la stessa cosa: massimo risultato. Qualcuno (almeno in minima parte) dovrà cedere...




Commenta con Facebook