• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > I Craque del momento > I CRAQUE DEL MOMENTO - Cile: Vidal croce e delizia

I CRAQUE DEL MOMENTO - Cile: Vidal croce e delizia

Lo juventino è il miglior marcatore provvisorio della Coppa America ma fa discutere per vicende extra campo


Arturo Vidal (Getty Images)
Jonathan Terreni

18/06/2015 11:32

I CRAQUE DEL MOMENTO CILE VIDAL / SANTIAGO (Cile) - Sangre caliente. Arturo Vidal si è consacrato con la Juventus tra i migliori centrocampisti d'Europa. L'appuntamento con la Coppa America nel suo Cile è un'occasione troppo ghiotta per farsi trovare impreparato. Ma 'il Guerriero' fa parlare di sé dentro e fuori dal campo. Dove più conta è già decisivo, con le tre reti realizzate nelle prime due partite contro Messico ed Ecuador che gli valgono la testa provvisoria nella classifica marcatori del torneo. Sono 12 le reti segnate con la Nazionale in poco più di 60 presenze ma Vidal non ha certo intenzione di fermarsi qui. Dove invece dovrebbe fermarsi è fuori dal rettangolo verde. Dopo essere stato fermato dalla polizia in stato di ebrezza Vidal si è visto ritirare la patente. Poi le lacrime e le scuse; prendere o lasciare, questo è il suo carattere. Per questo adesso anche le voci di calciomercato attorno a lui iniziano a circolare insistenti ma con le scarpette ai piedi è difficile non apprezzarlo.

Arturo Erasmo Vidal Pardo nasce a Santiago, in Cile, il 22 maggio 1987. Tira i primi calci nel Rodelindo Roman, squadra del suo quartiere poi il passaggio al Melipilla e l'ingresso nel settore giovanile del Colo-Colo con cui nel 2007 vince il torneo di Apertura. Poi il trasferimento in Europa dove il Bayer Leverkusen se lo aggiudica per circa 11 milioni di dollari, cifra notevole per un calciatore cileno. Nei quattro anni in Germania viene impiegato in più posizioni ma troverà la sua consacrazione a centrocampo. 115 presenze e 15 reti con i club tedesco. Nell'estate 2011 la Juventus se lo aggiudica per circa 11 milioni e diventa da subito un elemento imprescindibile nel centrocampo bianconero, con cui ha disputato la finale di Champions League del 2015 persa contro il Barcellona. 124 le sue presenze con la 'Vecchia Signora' per il momento. Con la Nazionale del Cile vanta un bronzo nel Mondiale canadese del 2007 con l'Under 20. Con la Nazionale maggiore 65 presenze e 12 reti. Ha disputato i Mondiali del 2010 e del 2014 da protagonista.




Commenta con Facebook