• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Calciomercato Inter, Mancini: "Yaya Touré voleva venire, ci spero ancora"

Calciomercato Inter, Mancini: "Yaya Touré voleva venire, ci spero ancora"

L'allenatore nerazzurro ha parlato del futuro del giocatore del City


Roberto Mancini © Getty Images
Stefano D'Alessio (Twitter: @SDAlessio)

12/06/2015 09:00

CALCIOMERCATO INTER INTERVISTA MANCINI A LA STAMPA / TORINO - Roberto Mancini ha concesso un'intervista a 'La Stampa' per commentare le ultime news di calciomercato Inter e non solo. Ve ne riportiamo alcuni estratti:

ACQUISTI - "C'è tempo per comprare, stiamo a vedere cosa succede. Io ho fatto delle richieste ben precise, ma non è che la squadra che ho è da buttare. Posso far bene anche con questi giocatori che ho già a disposizione. Non mi sono mai pentito di essere tornato all'Inter, ho sempre visto la squadra crescere e migliorare".

THOHIR - "ll presidente è molto più vicino alla squadra di quanto si pensi. Per la parte sportiva si rapporta continuamente con me, Fassone e Ausilio. Moratti? Resta un grandissimo tifoso dell'Inter, ma non mi pare abbia la nostalgia di tornare presidente".

YAYA TOURE' - Mancini rivela alcuni retroscena di calciomercato sul suo ex giocatore: "È stato lui a dirmi che voleva cambiare aria. Ho passato sei mesi a spiegargli cosa avrebbe trovato all'Inter, poi lui ha parlato con il suo club ed è uscito dai radar. Non ci ho messo ancora una pietra sopra. Attendo la sua versione dei fatti e nel frattempo continuo a sperare. Altrimenti perché per sei mesi mi ha detto che voleva venire a Milano?!".

IL DERBY CON MIHAJLOVIC - "Il Milan con Sinisa ha fatto un’ottima scelta. Spero davvero che lui faccia bene e che il Milan torni a competere per lo scudetto. Magari tra due anni però perché l’anno prossimo tocca a noi. Quanto durerà con Berlusconi? Non lo so (sorride, n.d.r.). Miha si impegna tantissimo, pretende il massimo dai suoi giocatori, ha un carattere forte. Farà una bella esperienza, so che lo cercava anche il Napoli poi è finita così. La frase "Non andrò mai al Milan"? Io dissi che non sarei tornato all’Inter... Certe frasi si possono anche pronunciare, ma poi uno è professionista e va dove meglio crede".

 




Commenta con Facebook