• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Italia > Croazia-Italia, Conte: "Gli infortuni? Siamo in tanti. Senza pubblico penalizzati entrambi". E su Pi

Croazia-Italia, Conte: "Gli infortuni? Siamo in tanti. Senza pubblico penalizzati entrambi". E su Pirlo...

Le parole del commissario tecnico della Nazionale alla vigilia della sfida con i croati


Antonio Conte (Getty Images)

11/06/2015 19:49

CROAZIA ITALIA CONTE INFORTUNI PIRLO / SPALATO (Croazia) - Dentro o fuori. O quasi. Alla vigilia della delicata sfida in casa della Croazia, il commissario tecnico dell'Italia, Antonio Conte, è intervenuto ai microfoni di 'Sky': "E' una partita tra due squadre accreditate alla qualificazione alla fase finale, però c'è il terzo incomodo che è la Norvegia. Affronteremo un avversario molto forte, lo ha dimostrato a 'San Siro' in una partita in cui poteva accadere di tutto. Infortuni? Barzagli e Zaza non li abbiamo mai avuti, quindi non hanno inciso sul lavoro. L'unico che ha avuto problemi durante l'allenamento è stato Verratti e poi oggi De Rossi. Siamo in tanti, abbiamo preparato la gara nella maniera giusta e ci giocheremo la nostra partita. Siete voi giornalisti che siete particolarmente attaccati ai moduli. Contano i principi e l'allenatore deve cercare di mettere tutti i migliori in campo adattandosi ai giocatori che ha a disposizione. Come stanno gli juventini dopo la finale di Champions? Hanno recuperato perché sono formati, hanno una grande mentalità. Hanno archiviato l'ultima partita e si stanno concentrando su questa che è una gara ugualmente importante per noi. Pirlo in Nazionale anche in caso di addio alla Juve? Dovesse andar via poi ne parleremo. Il fatto che non ci sia il pubblico penalizza entrambi. L'aspetto positivo è che i due allenatori potranno essere ascoltati meglio".

L.P.




Commenta con Facebook