• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Italia > Croazia-Italia, Kovac: "Un pareggio andrebbe bene. Kovacic? Spero vada in un top club"

Croazia-Italia, Kovac: "Un pareggio andrebbe bene. Kovacic? Spero vada in un top club"

Il commissario tecnico ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match


Kovacic e Messi (Getty Images)
Andrea Corti (@cortionline)

11/06/2015 19:45

CROAZIA ITALIA KOVAC CONFERENZA STAMPA / SPALATO (Croazia) - Importante vigilia in quel di Spalato, dove domani Croazia e Italia si affronteranno in un match molto importante per la qualificazione agli Europei del 2016. Gli azzurri questo pomeriggio sono partiti per la Croazia, e proprio in questi minuti stanno effettuando l'allenamento di rifinitura. Le news Italia di questi giorni sono state monopolizzate dall'attesa per questa sfida, i cui temi sono stati analizzati dal Ct croato Kovac in conferenza stampa. Queste le parole dell'allenatore, riportate da 'gazzetta.it': "E’ un peccato che si giochi senza pubblico, ma dovremo concentrarci solo sulla partita. In questo periodo della stagione è normale che manchino alcuni giocatori, dopo un’annata così dura e stressante.Ma ci saranno comunque elementi di alto livello, in campo".

MANDZUKIC - Poi Kovac ha parlato delle condizioni del suo centravanti, reduce da una stagione in chiaro scuro con la maglia dell'Atletico Madrid di Diego Pablo Simeone: "Mandzukic ha qualche problema muscolare, ma dovrebbe farcela. Non chiedetemi la formazione, però, visto che non conosco quella dell’Italia… non ci diamo vantaggi reciproci".

KOVACIC - Con il calciomercato ormai nel vivo inevitabile parlarne anche a margine di una partita importante. In particolare Kovac ha risposto in maniera decisamente particolare a chi gli chiedeva un'opinione sul futuro di Mateo Kovacic: "Non lo so, ma se andasse a giocare in un club importante sarei contento per lui".

PAREGGIO - Infine Kovac ha analizzato i possibili sviluppi del match, dando anche una sua opinione sull'allenatore avversario: "Un pareggio andrebbe bene alla Croazia, ma la mentalità che ho appreso nella mia esperienza tedesca mi porta a cercare sempre la vittoria. Il 3-5-2 di Conte non è abituale nel calcio moderno, anche se spesso vincente. Ma il CT italiano dovrà cambiare qualcosa per le assenze, forse anche modulo. Dovremo essere bravi ad adattarci".




Commenta con Facebook