• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Mercato Inter, Mancini: "Penso che Kovacic resterà. Ibrahimovic? Certo, lo riprenderei"

Mercato Inter, Mancini: "Penso che Kovacic resterà. Ibrahimovic? Certo, lo riprenderei"

Il tecnico nerazzurro ha fatto il punto sulle manovre in vista della sessione estiva


Mateo Kovacic (Getty Images)
Lorenzo Polimanti (@oldpoli)

10/06/2015 23:40

CALCIOMERCATO INTER MANCINI KOVACIC PERISIC / MILANO - Intervenuto ai microfoni di 'Sky', il tecnico nerazzurro Roberto Mancini ha fatto il punto sulle ultime calciomercato Inter: "Preso Perisic? Non credo. Piace, come piace a tante altre squadre. Gioca nel Wolfsburg, non è un club che ha bisogno di vendere, anzi... Gli 8-9 acquisti? Era una battuta. Me l'hanno chiesto ed io ho detto 8-9 acquisti, la prima cifra che mi è venuta in mente. Per non dire 10. Kovacic? Diventerà un campione perché ha le qualità. Ha ancora delle lacune perché è giovane, però adesso è già migliorato molto giocando da mezzala. Penso resterà, al momento non c'è niente, quindi credo di sì. L'Inter del futuro? Non credo si discoterà più di tanto da quella di quest'anno. Non credo sarà un mercato così semplice. I giocatori bravi non sono così tanti e quelli che ce l'hanno se li tengono. Dovremo essere anche bravi e fortunati nel trovare i calciatori giusti".

Mancini, poi, prosegue: "Abbiamo già preso un giocatore da gennaio, un giocatore veloce, che seguivamo e ci rinforzerà, poi vedremo cosa riusciremo a  fare. Adesso è piuttosto prematuro parlare. E' difficile sapere a chi si potrà arrivare. Cercheremo di lottare per lo Scudetto, ma lo faremmo anche con questa squadra attuale, ne sono convinto. Siamo migliorati molto e c'è ancora molto da migliorare. Se riprenderei Ibrahimovic all'Inter? Può ancora fare la differenza, certo che lo riprenderei (sorride, ndr). Non sono pentito di Shaqiri, ha grandi qualità. I giocatori hanno bisogno di ambientarsi. E' calato molto fisicamente negli ultimi due mesi di campionato".

In chiusura, un pensiero sulla Nazionale: "Destinato a diventare Ct? Non lo so, sicuramente sarebbe un grande onore. Allenare la Nazionale del tuo Paese non capita a tutti, se un giorno capitasse sarei molto felice".




Commenta con Facebook