• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Italia > Italia, da Pirlo a Verratti: tutti gli azzurri al centro del calciomercato

Italia, da Pirlo a Verratti: tutti gli azzurri al centro del calciomercato

Sono molti i convocati di Conte che potrebbero cambiare squadra in estate


Verratti e Pirlo (Getty Images)
Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis)

08/06/2015 18:07

ITALIA DARMIAN ZAZA CALCIOMERCATO / ROMA - Gli ultimi due incontri, poi tutti in vacanza con un orecchio al telefono per eventuali notizie di calciomercato: i 28 azzurri convocati da Antonio Conte per le sfide contro Croazia e Portogallo dovranno sudare ancora qualche giorno prima di potersi godere le ferie. Per molti di loro però, l'estate potrebbe portare anche un cambio di maglia: è in bilico ad esempio il futuro di Darmian (Torino), conteso da diverse squadre, non solo italiane. Tutto da decidere anche per Andrea Bertolacci, in comproprietà tra Genoa e Roma, nel mirino anche del Milan. Altri nomi-mercato sono quelli di Soriano (Sampdoria, piace al Milan), Sansone (Sassuolo, accostato all'Inter) e Matri (rientrerà al Milan dopo il prestito a Genoa e Juventus). 

Capitolo a parte meritano Verratti e Pirlo: il Paris Saint-Germain non vorrebbe cedere l'abruzzese, ma il Real Madrid è in pressing ed è pronto anche a fare uno sforzo economico pur di portarlo al 'Bernabeu'; per il numero 21 della Juventus, invece, c'è da decidere se continuare in Italia o provare un'esperienza all'estero. Infine, futuro da scrivere per Immobile e Zaza: l'ex Torino potrebbe lasciare il Borussia Dortmund per tornare in Italia, con Napoli, Fiorentina e Roma sulle sue tracce; per Zaza, che ha dovuto lasciare il ritiro per un infortunio, c'è l'interesse della Juventus

 




Commenta con Facebook