• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Calciomercato Juventus, da Tevez a Khedira: tutte le mosse dopo la finale Champions

Calciomercato Juventus, da Tevez a Khedira: tutte le mosse dopo la finale Champions

I bianconeri studiano già le strategie per la prossima stagione tra acquisti e cessioni


Tevez e Allegri (Getty Images)
Marco Di Federico

08/06/2015 15:30

CALCIOMERCATO JUVENTUS ALLEGRI HIGUAIN TEVEZ PIRLO / TORINO - La sconfitta contro il Barcellona è ormai alle spalle. La Juventus guarda già al futuro con la consapevolezza di essere nettamente la più forte in Italia e di avere anche colmato il gap con le big d'Europa. Quella che è appena stata messa in cantina sarà una stagione difficile da dimenticare per i tifosi bianconeri: quarto Scudetto di fila, una Coppa Italia attesa 20 anni ed una finale di Champions League a cui nessuno, neanche il più ottimista, avrebbe creduto ad inizio stagione. Merito del lavoro straordinario di Max Allegri ma anche delle scelte come sempre oculate della dirigenza sul calciomercato: ora, però, c'è da costruire un nuovo gruppo che potrebbe fare a meno di stelle del calibro di Pirlo, Pogba, Vidal o Tevez. Ecco perché mai come nella prossima estate le scelte del calciomercato Juventus saranno molto delicate: ad Agnelli e Marotta il compito di mantenere la Juventus in vetta al calcio europeo. Tra acquisti e cessioni, vediamo quali saranno le possibili mosse della Juventus sul calciomercato dopo la finale di Champions persa a Berlino.

DA TEVEZ A PIRLO: ECCO I BIG IN PARTENZA DALLA JUVENTUS. POGBA RESTA UN PUNTO INTERROGATIVO

Squadra che vince non si cambia, dice il proverbio. Ma alla Juventus difficilmente vedremo tutti i protagonisti dell'ultima fantastica cavalcata anche nella prossima stagione. Tra carte d'identità ormai vecchie, calciatori vicini alla scadenza e top club alla finestra, qualcuno dei big bianconeri è destinato a lasciare Torino. Chi sembra già con la valigia in mano è Carlos Tevez, sotto contratto ancora per un anno ma destinato a lasciare la Juventus già nel corso di questa estate. L'Apache è stato protagonista di una stagione leggendaria ma la sua permanenza alla Juve è in forte dubbio: c'è la suggestione di un ritorno in Argentina, dove da tempo è corteggiato dal 'suo' Boca Juniors, ma attenzione anche alle forti sirene di Paris Saint-Germain ed Atletico Madrid, pronte a tutto per strappare l'argentino ai bianconeri e dare la caccia alla Champions League. Come detto più volte anche da Marotta, sarà Tevez a decidere il da farsi ma, essendo comunque sotto contratto fino al 2016, la Juventus fisserà il prezzo di vendita. C'è poi il capitolo Pirlo.Il 36enne regista avrebbe trovato un accordo di massima con il New York City, club della Mayor League Soccer, in cui andrebbe a giocare a partire da luglio. Ma c'è anche la suggestione SydneyPirlo ha negato che le sue lacrime dopo la finale persa contro il Barcellona fossero di addio, ma anche per lui come per Tevez potrebbe essere il momento giusto per salutarsi dopo una stagione da incorniciare. Per Pogba e Vidal si tratta invece solo di una questione di soldi. Quelli che le squadre a loro interessate sono disposte a mettere sul piatto: almeno una quarantina per il cileno, addirittura 100 per il 'Polpo'. Naturamente l'addio di uno dei due escluderebbe la partenza dell'altro. Destinato alla cessione c'è poi Llorente: arrivato a parametro zero, piace molto soprattutto al Siviglia.

VAN PERSIE, CAVANI E GLI ALTRI: LA JUVENTUS SCEGLIE IL BOMBER. DOPO KHEDIRA ARRIVA ANCHE IL TREQUARTISTA

Con Tevez in partenza, l'attacco della Juventus ripartirà da Morata e Dybala. A loro sarà affiancato un grande bomber internazionale. La rosa dei possibili rinforzi è composta da Edinson Cavani (PSG), Gonzalo Higuain (Napoli), Mario Mandzukic (Atletico Madrid) e Robin van Persie (Manchester United), con Radamel Falcao solo sullo sfondo. Ad oggi in pole c'è il 'Matador': qualche settimana fa gli agenti di Cavani incontrarono la dirigenza del PSG per parlare di un possibile addio ma il futuro dell'ex Napoli è legato ad Ibrahimovic, in uscita dal club parigino. Il 'Pipita' è un pallino di vecchia data, visto che già nell'estate 2013 gli uomini mercato bianconeri avevano trattato l'argentino sia con il fratello-manager Nicolas che con il presidente del Real Madrid Perez. Stesso discorso per Mandzukic e van Persie, anche loro da tempo nei radar bianconeri. L'arrivo di uno di questi grandi attaccanti non dovrebbe precludere l'acquisto di Zaza, che andrebbe a prendere  il posto di Matri. In mediana è tutto fatto per Khedira, ennesimo colpo a costo zero della gestione Marotta, mentre restano calde le piste che portano a Witsel dello Zenit e a Nainggolan, in comproprietà tra la Roma e il Cagliari. Per il ruolo di trequartista il preferito di Allegri è Oscar, 23enne brasiliano che Mourinho è disposto a cedere. Pastore dopo il rinnovo con il PSG non è invece più un obiettivo.




Commenta con Facebook