• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Champions league > Juventus-Barcellona, Maldini: "Dispiace per Pirlo. Messi? Forse ha superato Maradona"

Juventus-Barcellona, Maldini: "Dispiace per Pirlo. Messi? Forse ha superato Maradona"

L'ex rossonero: "Quella di ieri potrebbe essere stata l'ultima finale di Andrea"


Pirlo e Maldini (Getty Images)
Silvio Frantellizzi (Twitter: @SilFrantellizzi)

07/06/2015 14:38

JUVENTUS BARCELLONA MALDINI PIRLO MESSI CHAMPIONS LEAGUE/ ROMA - Paolo Maldini è uno che di Champions League se ne intende: con la maglia del Milan, nella sua lunga e straordinaria carriera, ha alzato cinque volte la coppa che vale il titolo di campione d'Europa. All'indomani di Juventus-Barcellona, l'ex terzino rossonero ha commentato così la finale di Berlino, parlando del suo grande amico Andrea Pirlo e del tridente delle meraviglie formato da Messi, Suarez e Neymar.

PIRLO - "Le lacrime di Pirlo? Mi dispiace perché si è reso conto che quella di ieri era la sua ultima occasione di rivincere la Champions League - ha spiegato Maldini a 'Sky Sport' - Lui è un campione e credo che da oggi inizi una nuova avventura".

LA JUVENTUS - "La Juventus non deve rimproverarsi nulla, ha fatto una buona partita, l'esperienza e la classe dei giocatori del Barcellona hanno fatto sì che i blaugrana partissero subito forte. Dopo la Juventus ha dimostrato di essere una squadra vera, facendo molto bene nella ripresa".

MESSI - "Dei giocatori che ho visto io, Messi è sicuramente l'unico che può avvicinarsi a Maradona e probabilmente, per quello che ha fatto in questi anni, l'ha anche superato. Neymar e Suarez sono altri due fenomeni, insieme fanno caterve di gol e giocano un calcio straordinario. Il Barcellona è destinato a battere tutti i record".




Commenta con Facebook