• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Finale Champions League, Juventus-Barcellona: ultime e probabili formazioni

Finale Champions League, Juventus-Barcellona: ultime e probabili formazioni

Dubbio Barzagli per Allegri alla vigilia del match di Berlino. Luis Enrique recupera Iniesta


Lo
Giorgio Musso (Twitter: @GiokerMusso)

05/06/2015 15:30

CHAMPIONS LEAGUE PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS BARCELLONA / BERLINO (Germania) - Comunque andrà, sarà 'Triplete'. Appuntamento con la storia domani sera per Juventus e Barcellona allo 'Stadio Olimpico' di Berlino. Da una parte la corazzata di Allegri, dominatrice in Italia con il double scudetto-Coppa Italia; dall'altra gli 'alieni' blaugrana che hanno  dato spettacolo e annichilito la concorrenza in Spagna mettendo in bacheca Liga e Copa del Rey. Un 'sogno' per due, ma solo una tra Juve e Barcellona al triplice fischio finale del match in terra teutonica entrerà nel Pantheon calcistico completando una stagione da leggenda. Tutti i favori del pronostico pendono in favore dei catalani, irresistibili specialmente in fase offensiva, con la 'Vecchia Signora' però pronta a stupire e regalarsi un trionfo continentale che manca da ben 19 anni a Torino. Alla vigilia dalla finalissima di Champions League in programma domani sera all''Olympiastadion' di Berlino, analizziamo quali potrebbero essere le probabili formazioni di Juventus-Barcellona.

 

Formazione Juve: dubbio Barzagli per Allegri

Ultime ore tribolate per le news Juventus in avvicinamento all'ultimo atto della notte berlinese. Massimiliano Allegri perde per un infortunio al polpaccio Giorgio Chiellini, colonna della retroguardia bianconera e uno dei principali artefici della splendida cavalcata della compagine campione d'Italia. Vuoto importante, non facile da colmare per il tecnico toscano; in compenso, però, buone nuove arrivano sulle condizioni di Andrea Barzagli, che ha smaltito lo stiramento alla coscia accusato nella sfida di campionato contro il Napoli allenandosi regolarmente con il resto del gruppo a partire da mercoledì. La rifinitura del tardo pomeriggio all''Olympiastadion' sarà decisiva per sciogliere le ultime riserve sull'esperto centrale, che malgrado non sia al massimo della condizione avrebbe dato il suo benestare ad Allegri per scendere in campo fin dal 1' e fronteggiare l'atomico tridente del Barcellona. In caso contrario, l'allenatore juventino opterebbe per la soluzione Ogbonna in coppia con Bonucci, con Lichtsteiner ed Evra confermati sulle corsie laterali davanti capitan Buffon.

Giochi fatti invece per il rombo di centrocampo, con Marchisio e Pogba scudieri di Pirlo e Vidal a fare da collante sulla trequarti dietro il ficcante tandem d'attacco composto dall'Apache Tevez (voglioso di ben figurare al cospetto dell'amico Messi) e da Morata: per l'ex merengue, sarà come un 'Clasico'. In corso d'opera, poi, Allegri avrà la possibilità di giocarsi anche le carte Llorente e Pereyra a seconda dell'andamento della gara, con il jolly argentino assai pimpante nelle ultime uscite e pronto a ritagliarsi un ruolo da protagonista nell'eventualità in cui Pogba - sogno di calciomercato anche e non solo del Barça - continuasse a palesare quei limiti di tenuta fisica evidenziati dopo il ritorno in campo dall'infortunio alla coscia.

Probabile formazione Juventus (4-3-1-2): Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Barzagli, Evra; Marchisio, Pirlo, Pogba; Vidal; Tevez, Morata.
 

 

Formazione Barellona: Luis Enrique recupera Iniesta

Se nello spogliatoio della Juventus hanno tenuto banco le condizioni di Chiellini e Barzagli, in casa Barcellona a togliere il sonno a Luis Enrique è stato soprattutto il problema accusato al soleo del polpaccio da Iniesta, uscito malconcio sabato scorso nella vittoriosa finale di Copa del Rey con l'Athletic Bilbao. Allarme che, da quanto trapela dall'ambiente catalano, sembrerebbe rientrato con 'Don Andres' che dovrebbe prendere regolarmente posto a centrocampo insieme a Rakitic e Busquets, con la bandiera Xavi (alla sua ultima apparizione in maglia blaugrana) che partirà inizialmente dalla panchina. Nessuna sorpresa dovrebbe esserci sulla linea a quattro di difesa davanti a ter Stegen, con Dani Alves e Jordi Alba ai lati della cerniera formata da Piqué e Mascherano.

Cavallo di battaglia del Barça targato Luis Enrique non può non essere lo stellare tridente Messi-Suarez-Neymar, macchina da gol finora da centoventi (120!) centri stagionali: 58 Leo, 38 l'asso brasiliano, 24 'Luisito'. L'ex Liverpool - che non ritroverà Chiellini dopo il morso 'Mondiale' di Natal - sarà la bocca di fuoco centrale della MSN, con il quattro volte Pallone d'Oro e il giocoliere verdeoro che partendo da una posizione più decentrata cercheranno di far male alla retroguardia juventina con le loro inarrestabili accelerazioni. Ma, inevitabilmente, tutto o quasi passerà dai piedi fatati di Messi: una giocata o un guizzo della 'Pulga' possono infrangere i sogni di Buffon & soci di alzare nel cielo di Berlino la terza Champions bianconera e spedire in Paradiso il Barcellona dei fenomeni.

Probabile formazione Barcellona (4-3-3): ter Stegen; Dani Alves, Mascherano, Piqué, Jordi Alba; Rakitic, Busquets, Iniesta; Messi, Suarez, Neymar.




Commenta con Facebook