• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > TDM - Tattica del Mercato > TATTICA DEL MERCATO - Napoli, Nolito: esterno d'attacco sulle orme di Callejon

TATTICA DEL MERCATO - Napoli, Nolito: esterno d'attacco sulle orme di Callejon

L'analisi di Calciomercato.it sui protagonisti del mercato: occhi puntati sull'esterno offensivo del Celta Vigo


Nolito ©Getty Images
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

03/06/2015 16:15

TATTICA DEL MERCATO CALCIOMERCATO NAPOLI NOLITO DE LAURENTIIS CELTA VIGO / ROMA - Giorni frenetici in casa Napoli con il calciomercato come argomento principale. Rafa Benitez ha lasciato la panchina azzurra e ha cominciato il nuovo corso a Madrid sponda Real. Il calciomercato Napoli dunque è concentrato sulla ricerca di un allenatore e di un direttore sportivo, visto che anche Riccardo Bigon ha terminato la propria avventura. Il presidente partenopeo però è attento anche alle opportunità per arricchire una rosa che subirà pesanti ritocchi. Lo spagnolo Nolito del Celta Vigo è un nome molto caldo tra gli obiettivi del Napoli per il reparto offensivo. La concorrenza per Nolito è molto folta e la base d'asta è di 15 milioni di euro, come riportato in esclusiva da Calciomercato.it. Conosciamo meglio il giocatore attraverso la nostra rubrica 'Tattica del Mercato'.

 

BIOGRAFIA DI NOLITO, OBIETTIVO DEL NAPOLI PER L'ATTACCO

Manuel Agudo Duràn, meglio noto come Nolito, nasce a Sanlùcar de Barrameda, in Spagna, il 15 ottobre 1986. Cresce nel settore giovanile dell'Algaida e successivamente in quello dell'Atletico Sanluqueno. Tra il 2006 e il 2008 gioca due buone annate nell'Ecija, club della terza divisione iberica. Viene notato dal Barcellona che lo acquista e lo inserisce nella squadra B dove Nolito gioca tre stagioni con ottimi risultati, esordendo in prima squadra nel 2010/2011 sotto la gestione di Pep Guardiola. Alla fine del campionato però non rinnova con i 'Blaugrana' e firma con il Benfica. Con la maglia della squadra di Lisbona disputa un'ottima annata e vince la coppa di Lega. Nel gennaio 2013 viene ceduto in prestito al Granada e a giugno raggiunge Luis Enrique al Celta Vigo. In Galizia Nolito diventa un giocatore fondamentale mettendo a referto 27 gol in 74 presenze, oltre a 16 assist.

Nolito può vantare una presenza nella nazionale maggiore della Spagna, raccolta nel novembre 2014 durante l'amichevole con la Germania sotto la gestione di Vicente Del Bosque.

 

CARATTERISTICHE TECNICO-TATTICHE DI NOLITO 

Alto 1,75 per 73 kg, fisico asciutto e brevilineo, destro naturale. Nolito è un attaccante esterno che ama giostrare sulla fascia sinistra in un 4-3-3 oppure in un 4-2-3-1, sistema di gioco in cui si trova perfettamente a suo agio. Interpreta il ruolo in maniera completa: è dotato di buone capacità fisiche e di corsa e di una tecnica individuale notevole. Bravissimo nell'uno contro uno, è uno specialista degli assist e sa dialogare palla al piede con i compagni di squadra, mettendosi al servizio del collettivo. Nasce attaccante e quindi non disdegna anche la conclusione in porta, arrivando ad un buon numero di gol stagionali. E' all'apice della maturità tecnico-tattica e come caratteristiche assomiglia al connazionale José Callejon.


NOLITO E' UN GIOCATORE ADATTO AL NAPOLI? 

La stagione di Nolito al Celta Vigo è stata davvero interessante e il giocatore si è messo in luce come uno degli esterni d'attacco più entusiasmanti della Liga. Il Napoli, però, in quella zona di campo è coperto potendo schierare Insigne, Mertens, Gabbiadini, de Guzman e ovviamente Callejon. In caso di partenza di quest'ultimo, Nolito potrebbe essere un buon rincalzo ma certamente non un titolare per una squadra che, comunque, ancora non conosce il proprio futuro tecnico. La società partenopea ha bisogno di nomi importanti per lo più in difesa e a centrocampo per tornare ad essere protagonista sia in Italia (migliorando il quinto posto) che in Europa League.




Commenta con Facebook