• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Calciomercato Inter, Richards si candida: "Con Mancini la mia miglior stagione"

Calciomercato Inter, Richards si candida: "Con Mancini la mia miglior stagione"

Il laterale inglese ha terminato la propria avventura alla Fiorentina


Micah Richards (Getty Images)
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

02/06/2015 14:55

CALCIOMERCATO INTER RICHARDS MANCHESTER CITY MANCINI FIORENTINA / MANCHESTER (Inghilterra) - L'Inter di Roberto Mancini sta pianificando le strategie di calciomercato. L'estate 2015 infatti sarà cruciale per la squadra nerazzurra che comincerà il prossimo campionato dopo aver programmato attentamente insieme al tecnico jesino, per poter riuscire a tornare protagonisti almeno in Italia. Il calciomercato Inter che sta per cominciare si preannuncia scoppiettante con diversi movimenti in entrata ed in uscita. Dall'Inghilterra arriva una candidatura forte. Micah Richards, infatti, ha parlato al 'Daily Mail' dopo l'avventura agrodolce con la maglia della Fiorentina e in vista della scadenza del contratto (prossimo 30 giugno) con il Manchester City. Il laterale inglese ha aperto ad un possibile trasferimento in nerazzurro, elogiando Mancini con cui ha lavorato all' 'Etihad'. Queste le parole del ragazzo di Birmingham: "La Premier League è un campionato fanastico ma le migliori stagioni che ho fatto al Manchester City sono state sotto la gestione di Roberto Mancini. Ora lui è all'Inter e quindi questa potrebbe essere un'opzione. Lui ha ottenuto il meglio da me e come allenatore era davvero bravo. Se gli fosse stato dato più tempo avrebbe fatto qualcosa di speciale al City". 

AVVENTURA ALLA FIORENTINA - Richards ha parlato anche dell'avventura a Firenze dove, in maglia viola, ha raccolto 19 presenze in tutte le competizioni senza però avere mai la piena fiducia di Vincenzo Montella: "Tanti giocatori avrebbero preferito rimanere al City a prendere i soldi ma io non sopportavo di essere una seconda scelta, con Zabaleta davanti che era il numero uno e ho preferito andare in una squadra più piccola per giocare. Quando sono stato scelto per giocare sento di aver fatto bene ma ogni volta poi per le successive due o tre non venivo scelto. Forse è perché ero in prestito e non avevo preso l'impegno di rimanere ma sinceramente, senza voler mancare di rispetto, non credo si sia verificata la stessa situazione che c'era al City dove Zabaleta era più forte: sento che avrei dovuto giocare. Abbiamo fatto ottimi risultati come la vittoria in casa della Juventus e fui messo fuori per la partita successiva oppure con il Tottenham. Quando sono arrivato mi avevano detto che avrei giocato sempre e invece poi si è passati al 3-5-2 e ho dovuto aspettare dei mesi perché mi fosse data un'opportunità, ad averlo saputo non sarei andato".

BALOTELLI - Richards parla anche del rapporto con Mario Balotelli grande ex nerazzurro e suo compagno di squadra al Manchester City: "Amo Mario e parlo ancora con lui ora, è un grande giocatore. A Manchester era ancora immaturo ma è comunque stato autore dell'assist per Aguero che ci ha fatto vincere il campionato. Quando è tornato in Italia è migliorato ed al Mondiale mi ha impressionato. Ora è al Liverpool dove ognuno dice la sua e con la squadra che non va bene è diventato un bersaglio".

 




Commenta con Facebook