• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Champions league > Juventus-Barcellona, Luis Enrique: "Buffon? Ho un brutto ricordo. Non sono a caccia di rivincite"

Juventus-Barcellona, Luis Enrique: "Buffon? Ho un brutto ricordo. Non sono a caccia di rivincite"

L'allenatore dei catalani ha parlato della finale di Champions League contro i bianconeri


Luis Enrique (Getty Images)
Omar Parretti (@omarJHparretti)

02/06/2015 13:45

JUVENTUS BARCELLONA FINALE CHAMPIONS LEAGUE LUIS ENRIQUE / BARCELLONA (Spagna) - Dopo le parole di sei calciatori del Barcellona è il momento dell'allenatore dei catalani, Luis Enrique. Il tecnico parteciperà alla conferenza stampa in vista della finale di Champions League contro la Juventus, in programma il 6 giugno. Calciomercato.it la seguirà per voi.

Ecco il mister dei 'Blaugrana': "Conosciamo i nostri avversari, io ho anche allenato in Italia, hanno avuto una stagione fantastica e come noi vorranno fare il triplete. Contro la Lazio hanno sofferto in Coppa Italia, ma poi hanno sputo come vincere. Entreremo in campo allegria e con la mentalità giusta. Buffon è un grandissimo portiere, di alto livello, ed ho un brutto ricordo di una sua parata. Il nostro cammino è stato molto duro, infatti abbiamo incontrato Bayern Monaco, Psg, e bianconeri: tutti campioni nazionali. Proveremo a tener palla come sempre aprendo gli spazi, e presseremo i nostri avversari. Loro hanno capacità di gestione della palla, quindi non sarà così semplice". News Juventus breve e secca sulle condizioni di Xavi: "E' al 100%.".

COPPA AMERICA - "A me interessa giocare la finale. Poi ogni giocatore partirà e vedrà cosa fare con la propria Nazionale".

TIFOSI - "Metà stadio sarò azulgrana e mi fido del nostro pubblico. Nei momenti delicati delle partite cantano e stann accanto alla squadra con passione".

L'AVVERSARIO - "Noi abbiamo studiato loro e loro hano studiato noi. Poi è ovvio che ci può essere qualcosa che va storto e scombina i piani: è una finale e entrambi abbiamo voglia di vincere. Hanno vinto 4 campionati di fila e non è male. Gli allenatori italiani stanno cambiando mentalità come Empoli e Sassuolo e stanno facendo bene. Non devo prendermi rivincite sul loro calcio".

PREOCCUPAZIONI - "Mi preoccupa tutto della Juventus non solo una cosa. Hanno giocatori di peso come Pirlo, e sappiamo tutti cosa sa fare. Lichtsteiner e Chiellini sono forti, Buffon un grande portiere, anche Vidal. Davanti poi hanno Tevez e Morata, l'argentino è il loro migliore uomo".




Commenta con Facebook