• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomercato Milan, Donadoni se Ancelotti dice no

Calciomercato Milan, Donadoni se Ancelotti dice no

Berlusconi attende la risposta dell'ex Real Madrid ma intanto pensa alle alternative


Roberto Donadoni (Getty Images)
Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis)

02/06/2015 08:20

CALCIOMERCATO MILAN DONADONI ANCELOTTI / MILANO - Nessun passo concreto ma il Milan vaglia anche le alternative in caso di rifiuto di Carlo Ancelotti: l'ex tecnico del Real Madrid dovrebbe dare la sua risposta ai rossoneri nei prossimi giorni e fino a quel momento Berlusconi non vuole trattare con altri allenatori. L'idea del patron rossonero è quello di affidare ad Ancelotti il rilancio della squadra e per convincerlo gli ha proposto un contratto triennale da quattro milioni a stagione e un progetto in ottica calciomercato Milan da 120 milioni di euro con la prospettiva di aprire un nuovo ciclo vincente. 

Se tale offerta non dovesse bastare, l'allenatore di Reggiolo ha spiegato che vorrebbe staccare un po' la spina dopo i due anni intensi al Real Madrid, allora si inizieranno i colloqui per le piste alternative: oltre ai soliti nomi (Brocchi, Mihajlovic, Montella), come riferisce la 'Gazzetta dello Sport', il candidato da tenere sotto osservazione è Roberto Donadoni. Ex Milan, con la giusta esperienza in campo nazionale e anche internazionale, spalle forti per sopportare la pressione di un ambiente che difficilmente accetterebbe un'altra stagione sottotono, l'attuale allenatore del Parma avrebbe l'identikit ideale per sedersi sulla panchina del Milan in caso di rifiuto di Ancelotti

Comunque i giochi sono ancora tutti da fare: se sembra probabile il no di Ancelotti, l'eventuale alternativa è avvolta dal mistero. Secondo 'Repubblica', il nome giusto potrebbe essere quello di Mihajlovic che ieri ha detto addio alla Sampdoria e non sembra più essere al primo posto nella lista dei possibili allenatore del Napoli. C'è poi l'accoppiatta Lippi-Brocchi che, secondo il 'Corriere dello Sport', starebbe guadagnando posizioni. Insomma, non mancano le alternative in caso di no di Ancelotti, ma il Milan vuole aspettare la risposta ufficiale prima di voltare pagina, fiondarsi su un altro allenatore con decisione e far partire il calciomercato




Commenta con Facebook