• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI SASSUOLO-GENOA

PAGELLE E TABELLINO DI SASSUOLO-GENOA

Il solo Pavoletti non basta a fermare un grande Zaza. Male Izzo


Il Sassuolo (Getty images)
Marco Di Nardo

31/05/2015 22:48

ECCO LE PAGELLE DI SASSUOLO-GENOA:

 

SASSUOLO

Pomini 5,5 – Bravo tra i pali e nei disimpegni con i piedi. Commette un errore nel farsi sfuggire la palla che Pavoletti deposita in fondo al sacco per il gol del 3-1.

Vrsaljko 6 - Gioca una gara attenta, grintosa e soprattutto precisa soprattutto in fase difensiva.

Cannavaro 6,5 – Disputa un buon match sia nel gioco aereo che nell’anticipo dell’avversario.

Acerbi 6 - Bravo nell’uno contro uno, riesce ad impostare senza problemi dalla difesa.

Peluso 6,5 – Pericoloso anche in fase offensiva, si rende protagonista di diversi cross interessanti.

Biondini 6,5 – Partita di cuore e grande concentrazione. Funge da schermo davanti alla difesa e lo fa molto bene.

Magnanelli 6,5 – Buona gara la sua sia in fase di costruzione che in quella d’interdizione. Ribadisce in rete il penalty fallito da Zaza, ma l'arbitro giustamente lo annulla perchè entra nell'area di rigore prima della trasformazione dell'attaccante neroverde.

Missiroli 6,5 – E’ il centrocampista che accompagna maggiormente la squadra in attacco. Preciso sia nei passaggi che nei tiri dalla distanza.

Berardi 7 – Segna un grandissimo gol dopo 3’ minuti dimostrando ancora di più la sua crescita tecnica e tattica. Dall’ 81’ Floro Flores s.v.

Zaza 7 – Sbaglia un rigore ma realizza due grandissimi gol nel primo tempo, segno che, dopo un periodo di flessione, si è ripreso bene dimostrando tutta la sua bravura tecnica. La Juve lo aspetta a braccia aperte. Dall’ 80’ Floccari s.v.

Sansone 6,5 – E’ il terzo componente di un attacco straordinario. Grazie alle sue giocate fa espellere Izzo e mette in difficoltà anche gli altri due difensori centrali. Più che meritata la convocazione del ct Conte per lo stage di Coverciano. Dall’89’ Bianco s.v.

All. Di Francesco 6,5 – La sua squadra conclude il campionato con una grande vittoria, la quarta consecutiva, e con un grande gioco. Il modo migliore per brindare dopo il rinnovo del contratto siglato in mattinata.

 

GENOA

Lamanna 6 – Incolpevole sui tre gol del Sassuolo. Neutralizza senza grossi problemi il rigore di Zaza. Il terzo di questa stagione, dopo quelli a Tevez e Ljajic. Non male per un secondo portiere.

Roncaglia 5 – Commette troppi errori in fase difensiva così come in fase d’impostazione.

De Maio 4,5 – Da un suo errore nasce il primo gol del Sassuolo. E’ troppo lento per i veloci attaccanti del Sassuolo.

Izzo 4 – Sarà anche la giovane età ma commette troppi errori difensivi. Ingenuo il fallo da rigore su Peluso che rischia di essere il quarto gol del Sassuolo. Sorpreso dal taglio di Sansone, si fa espellere in maniera goffa.

Rincón 5 – Gioca una partita poco convincente sulla fascia dando poca copertura ai difensori.

Bertolacci 5 – Rispetto alle precedenti gare incide molto poco, cercando in poche occasioni la via del gol. Dal 70’ Laxalt 5 – Entra in campo per dare una scossa alla squadra ma alla fine combina ben poco.

Kucka 5,5 – Prova a dare una mano alla difesa facendo una buona fase d’interdizione. Male anche lui quando è chiamato ad impostare la manovra.

Edenilson 5 – Così come Rincon anche Edenilson non riesce ad incidere sulla gara in maniera buona sia in fase offensiva che in quella difensiva.

Falque 5,5 – Con la sua velocità cerca di rendersi pericoloso sotto porta  ma la mancanza di precisione non gli consente di trovare la via del gol. Dal 74’ Tambe s.v.

Pavoletti 6 – Segna il gol della bandiera per il Genoa grazie ad un errore del portiere del Sassuolo. Gol a parte però, rispetto alle precedenti gare, risulta anche lui poco incisivo per il gioco dei grifoni.

Lestienne 4,5 – Gioca una pessima gara dimostrando le lacune evidenziate qualche settimana fa. La prestazione di oggi della squadra, inoltre, non lo aiuta. Dall’ 81’ Panico s.v.

All. Gasperini 5 – La sua squadra gioca male ed è troppo distratta. L'obiettivo Europa League è infatti raggiunto quindi non resta che attendere il responso sulla licenza Uefa. Una serata di vacanza anticipata ma meritata ci può stare...

Arbitro: Cervellera 6 – Discreta prestazione di gara del direttore di Taranto. Giusta l’espulsione di Izzo così come l’utilizzo del cartellino giallo nei casi più spinosi. Corretta anche la decisione di annullare la rete di Magnanelli, dopo il rigore fallito da Zaza: il centrocampista neroverde si trovava già dentro l'area di rigore al momento del tiro dell'attaccante.

 

TABELLINO

SASSUOLO-GENOA 3-1

Sassuolo (4-3-3): Pomini, Vrsaljko, Cannavaro, Acerbi, Peluso, Biondini, Magnanelli, Missiroli, Berardi (81’ Floro Flores), Zaza (80’ Floccari), Sansone (89’ Bianco). A disposizione: Consigli, Polito, Natali, Longhi, Brighi, Chibsah, Fontanesi, Lazarevic, Gazzola. All. Di Francesco

Genoa (3-4-3): Lamanna, Roncaglia, De Maio, Izzo, Rincón, Bertolacci (70’ Laxalt), Kucka, Edenilson, Falque (74’ Tambe), Pavoletti, Lestienne. A disposizione: Gulli, Prisco, Burdisso, Perotti, Mandragora, Soprano, Sommariva, Ghiglione. All. Gasperini

Marcatori: 3’ Berardi (S), 18’,32’ Zaza (S), 41’ Pavoletti (G)

Arbitro: Angelo Cervellera (Sez. di Taranto)

Ammoniti: 7’ Roncaglia (G), 27’ Bertolacci (G), 64’ Rincon (G), 64’ Manganelli (S), 67’  Pavoletti (G), 82’ Sansone (S)

Espulsi:  72’ Izzo (G)




Commenta con Facebook