• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI TORINO-CESENA

PAGELLE E TABELLINO DI TORINO-CESENA

Maxi Lopez e Martinez si trovano a meraviglia. Volta e Krajnc sono da bollino rosso


Maxi Lopez (Getty Images)
Antonio Russo (Twitter @tonyrusso93)

31/05/2015 22:46

ECCO LE PAGELLE DI TORINO-CESENA

 

TORINO

Ichazo 6 – Il giovane estremo difensore uruguaiano fa il suo esordio nel massimo campionato italiano. Per lui serata da spettatore.

Maksimovic 6,5 – Sempre d’anticipo, narcotizza Tabanelli che non riesce mai ad entrare in area. Ottima prestazione per lui.

Glik 7 – Il cielo di Torino è di sua proprietà, di testa non sbaglia un intervento e annulla Djuric. Per lui solo applausi dopo la splendida stagione vissuta da goleador. Dall’81’ Jansson s.v.

Moretti 7 – Chiude tutto da quel lato e quando può si spinge in avanti palla al piede. Nella ripresa trova la gloria personale con la rete del poker granata su azione da corner.

Bruno Peres 6,5 – Sulla fascia spinge meno rispetto a Darmian. In fase di contenimento gioca una gara pulita, senza sbavature. Nella ripresa comincia a spingere di più e da quel lato son dolori.

Vives 6,5 – S’inserisce sempre con i tempi giusti. Propizia la rete di Martinez con il tiro ravvicinato che Bressan è costretto a respingere praticamente sulla testa del venezuelano. Il centrocampista afragolese è ormai una garanzia di buon rendimento.

Gazzi 6 – Rompe il gioco avversario con precisione, senza mai essere falloso. Il gioco dei granata viene filtrato dai suoi piedi con precisione, prestazione sufficiente la sua.

Benassi 7 – Si posiziona sul centro destra, dialoga bene con Darmian. Quando quest’ultimo gli lascia spazio su quella fascia, si allarga e mette interessanti cross al centro. Alla mezz'ora realizza un gran gol da fuori area con la complicità di Bressan. La sua stagione è da incorniciare, partito come riserva, ha strappato il posto a El Kaddouri.

Darmian 7 – Freccia granata pronta a scoccare dall’arco di Ventura in ogni momento. Spinge come un ossesso su quella fascia e regala interessanti suggerimenti per i compagni. Si conferma tra i migliori terzini del nostro campionato. Dal 79’ Silva s.v.

Martinez 7,5 - Galleggia sulla linea del fuorigioco e mette in grande difficoltà la retroguardia bianconera, che non riesce a prendergli le misure. Dopo una decina di minuti mette la propria griffe sul match, con un colpo di testa ravvicinato a porta sguarnita che regala il vantaggio ai suoi. Dopo pochi minuti è bravo a propiziare, con una traversa, il gol del raddoppio di Maxi Lopez.

Lopez 8 – Dopo pochi minuti, su splendido cross di Benassi, si ritrova sui piedi l’opportunità per portare i suoi in vantaggio, ma cestina il tutto.  Si trova a meraviglia con Martinez. Avvia l’azione del gol del venezuelano ed è bravissimo a realizzare una rete di rapina pochi secondi dopo il quarto d’ora del match. Nel secondo tempo trova anche la personale doppietta. Ottima la sua stagione granata. Dal 75’ Rosso s.v.

All. Ventura 7,5 – Il pubblico è tutto dalla sua parte dopo la straordinaria stagione appena trascorsa. Il suo Toro incorna il Cesena a più riprese e fa quello che vuole. Partita di passarella per i suoi.

 

CESENA

Bressan 5,5 – A 34 anni suonati calca finalmente un manto erboso si serie A. La sua gara non è certamente da ricordare, pesanti colpe soprattutto sulla rete di Benassi.

Nica 4,5 – Il primo gol del Torino nasce dal suo lato. Vives si muove molto e lui non riesce a seguirne i movimenti. Anche per lui è una serata da incubo. Dall’87’ Zé Eduardo s.v.

Volta 4 – Imbarazzante, non riesce ad arginare lo stratosferico Martinez di quest’oggi. Come materia informe sputa ovunque alle sue spalle. Si addormenta in più di un’occasione e il venezuelano riesce a sovrastarlo anche dal punto di vista fisico. Svuotato.

Krajnc 4,5 – Maxi Lopez e Martinez s’intendono a meraviglia e lui finisce per diventare spettatore atterrito dei loro formidabili scambi. Il Cesena è facile da bucare, il suo giudizio non può essere che negativo.

Magnusson 4,5 – Darmian è un treno e lui resta bloccato in stazione per tutta la partita. Non riesce mai ad arginare il terzino della Nazionale e termina la partita col mal di testa.

De Feudis 5 – Di Carlo gli affida compiti di regia, ma la pellicola che mette in scena è da horror. Prova timidamente ad impostare la manovra, ma i risultati sono scadenti.

Mudingayi 5 – Sulla carta dovrebbe fare filtro a centrocampo. Vede frecce di colore granata spuntare un po’ ovunque e non riesce a fare da scudo alla propria difesa. Spettatore inerme. Dal 75’ Moncini s.v.

Defrel 5 – Non riesce a creare la superiorità numerica da quel lato. Viene costantemente chiuso dall’ottimo Moretti di quest’oggi. Prestazione mediocre.

Brienza 5,5 – Nei primi minuti prova ad inventare calcio, poi si deve arrendere a questo straripante Torino. Nonostante la retrocessione del Cesena, resta una stagione decisamente esaltante per lui.

Tabanelli 5 – Ha l’opportunità di mettersi in mostra dopo le tante panchine, ma non è certo la serata ideale. Viene costantemente anticipato da Maksimovic e si perde di continuo la marcatura di Benassi.

Djuric 5 – Chi ha visto la partita probabilmente si starà chiedendo se il calciatore bosniaco sia sceso o no in campo. Glik praticamente lo cancella dal match. Per lui niente gloria. Dall’85’ Dal Monte s.v.

All. Di Carlo 5 – I bianconeri tornano mestamente in B sotto una pioggia di gol granata. Epilogo di stagione davvero grigio per il Cesena che praticamente non è riuscito in alcun modo ad opportsi al Toro.   

 

Arbitro Di Paolo 6,5 – Partita tranquilla, priva di particolari episodi da moviola da segnalare. Buona la gestione dei cartellini del giovane fischietto avezzanese.

 

TABELLINO

TORINO-CESENA 5-0

Torino (3-5-2): Ichazo; Maksimovic, Glik(dall’81’ Jansson), Moretti; Bruno Peres, Vives, Gazzi, Benassi, Darmian(dal 79’ Silva); Martinez, Lopez(dal 75’ Rosso). A disp.: Amauri, Zaccagno, Padelli, Gonzalez, Bonifazi, Morra, Basha. All. Ventura.

Cesena (4-2-3-1): Bressan; Nica(dall’87’ Zé Eduardo), Volta, Krajnc, Magnusson; De Feudis, Mudingayi(dal 75’ Moncini); Defrel, Brienza, Tabanelli; Djuric(dall’85’ Dal Monte). A disp.: Mordini, Capelli, Agliardi, Leali, Gasperi, Rodriguez, Carbonero. All. Di Carlo.

Arbitro: Aleandro Di Paolo di Avezzano

Marcatori: 10’ Martinez (T), 16’ Lopez (T), 31’ Benassi (T), 49’ Moretti (T), 70’ Lopez (T)

Ammoniti: 55’ Defrel (C), 61’ Volta (C)

Espulsi:




Commenta con Facebook