• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI ATALANTA-MILAN

PAGELLE E TABELLINO DI ATALANTA-MILAN

L'esperienza di Pazzini e' decisiva. Bocchetti e De Sciglio sempre in difficolta'. Baselli e' in serata, Gomez e' tornato


Giampaolo Pazzini (Getty Images)
Stefano Carnevali

30/05/2015 22:40

ECCO LE PAGELLE E IL TABELLINO DI ATALANTA-MILAN:

 

ATALANTA

Sportiello 6 – A lungo inoperoso. Di fatto non compie parate ma subisce – senza colpe - due gol. Nella ripresa è più impegnato, ma non risulta perfetto sul terzo gol. 

Zappacosta 6,5 – El Shaarawy non è un cliente comodo e lui lo soffre un po' nell'uno contro uno. Meglio quando può giocare sull'anticipo e quando può ribaltare l'azione. Bene anche nel secondo tempo, in posizione più avanzata. Dal 79' D'Alessandro SV -.

Benalouane 5,5 – Tiene bene il centro-destra, ma non è esente da colpe nell'1-2 con cui il Milan ribalta il risultato. Balla un po' anche nella ripresa. 

Masiello 5 – Da subito è il meno sicuro della difesa. Poi affonda: causa il rigore e si fa sorprendere anche in occasione del 2-1.

Del Grosso 6 – Prudente, potrebbe supportare maggiormente l'ispirato Gomez. Esce per infortunio. Dal 26' Cherubin 5,5 – Centrale prestato alla fascia, fa quel che può limitando Honda. 

Baselli 6,5 – Si inserisce con costanza, lasciando i compiti da 'ordinatore' a Cigarini. Al 9' ha una grandissima occasione, ma Abbiati si supera in uscita. A conferma della sua efficacia nel 'buttarsi dentro', è lui a portare in vantaggio l'Atalanta al 21'. Cala un po' con il passare dei minuti. Dal 66' Scaloni 5,5 - Si piazza sulla corsia destra, cercando di dare più spazio a Zappacosta. non granché. 

Cigarini 6 – Lavora bene, senza esagerare. Al 33' salva sulla linea il colpo di testa vincente di Mexes. Cala alla distanza. 

Grassi 5,5 – Tiene la sua zona di campo senza grandi spunti.

Moralez 6 – All'inizio è meno brillante di Gomez, ma comunque positivo. Svaria su tutto il fronte e crea problemi costanti. Suo l'assit per il gol di Baselli. Meno bene nella ripresa.

Denis 5,5 – E' il punto di riferimento e lotta ora contro Paletta, ora contro Mexes. Quando incrocia con il francese ha più spazio, come in occasione della clamorosa traversa al 17'. Dopo il buon avvio, però, si spegne quasi del tutto. 

Gomez 6,5 – Vivace, come in tutto questo finale di stagione. Non dà punti di riferimento alla difesa rossonera, scambiandosi sempre di posizione con Moralez. Grande giocata al 61'. E' rigenerato. 

All. Reja 5 – Avvio di gara molto buono: pressione alta, giocate di prima e controllo della partita pressoché totale. Perso Del Grosso opta per la scelta prudente: né Emanuelson, né Dramè ma Cherubin. Errore pagato a caro prezzo: l'Atalanta non gioca più e il Milan ribalta il risultato. Poi la squadra, nonostante l'impegno, non rientra più. 

 

MILAN

Abbiati 6,5 – Al 9' salva il Milan con un'uscita disperata su Baselli. Nulla può sul gol dell'Atalanta. Attento anche nella riprea. Diffcile intervento su un cross velenoso di Zappacosta al 67'. 

De Sciglio 5 – Se ne sta sulle sue, cercando di limitare Gomez ma con risultati molto scarsi. Nel secondo tempo azzarda qualche discesa, ma non arriva mai sul fondo. Dall'83' Calabria SV -.

Mexes 5,5 – Non fa disastri, ma è sempre approssimativo. La sua marcatura lascia troppo spazio all'avversario. Al 33' vicino al gol dopo un corner. Nella ripresa è più sicuro, ma molto falloso. 

Paletta 6,5 – Avvio molto positivo: nei primi 6' effettua almeno tre interventi tutt'altro che facili. Salva anche al 25', anticipando Denis di un soffio. Decisivo anche al 61' su Moralez.

Bocchetti 5 – Ancora una volta i maggiori pericoli per il Milan arrivano dalla sua fascia. Non a caso, il gol di Baselli parte da lì. Soffre anche nella ripresa, quando Zappacosta si alza. 

Van Ginkel 5,5 – All'inizio soffre gli alti ritmi dell'Atalanta. Si perde Baselli in occasione dell'1-0. Cresce nel finale di tempo, ma nella ripresa balla di nuovo in modo eccessivo. 

De Jong 5,5 – Primo tempo negativo. Il centrocampo dell'Atalanta domina. Cresce un po' nella ripresa, ma non è certo una grande serata. 

Bonaventura 7 – Ispirato, anche se non ha vita facile per via del buon avvio dell'Atalanta. Segna il 2-1 per il Milan e non esulta. Chiude nel tridente d'attacco e segna, ancora in modo un po' rocambolesco, anche il gol del 3-1. Dal 90' Di Molfetta SV -.

Honda 5,5 – Totalmente assente in avvio di gara. Non migliora nemmeno con il passare dei minuti. Un po' meglio, soprattutto dal punto di vista tattico, nella ripresa. 

Pazzini 7 – Combatte con coraggio, ma anche in completa solitudine. Benalouane non gli concede nulla, Masiello qualcosa più. Al 36' con grande esperienza si guadagna il rigore del pareggio. Bravo anche in occasione del 2-1. Poche occasioni anche nella ripresa, ma è decisivo per il risultato.

El Shaarawy 5,5 – Parte bene, anche se gioca un po' troppo da solo. Spreca, all'11', un bell'assist di Bonaventura. Poi cala non poco. Dal 68' Poli 6 - Fa il suo garantendo alla squadra maggiore equilibrio. 

All. Inzaghi 6,5 – L'ultimo Milan di Inzaghi è, inizialmente, un brutto Milan: per buona parte dell primo tempo è in balia dell'Atalanta e poco incisivo. In due minuti, però, cambia tutto, anche se a seguito di situazioni estemporanee e di un approccio più rinunciatario dell'Atalanta. Nella ripresa la partita è ben controllata. 

 

Arbitro: Pinzani 7 – Al 4' l'Atalanta si lamenta per un tocco di mano di Paletta, ma il difensore rossonero interviene correttamente in scivolata, ferma l'azione avversaria e solo dopo è vittima di un rimpallo. Al 9' non concede corner all'Atalanta dopo un miracolo di Abbiati. Al 15' altre proteste orobiche, ma la decisione di non concedere il rigore è corretta: De Sciglio ribatte un cross col braccio, che però è attaccato al corpo. Il rigore per il Milan, invece, c'è. Fischia tanto e fa innervosire giocatori e pubblico. Percò commette davvero pochi errori.  

 

TABELLINO

ATALANTA-MILAN 1-3

ATALANTA (4-3-3): Sportiello; Zappacosta (79' D'Alessandro), Benalouane, A. Masiello, Del Grosso (26' Cherubin); Baselli (66' Scaloni), Cigarini, Grassi; Moralez, Denis, A. Gomez. All: Reja. A DISP: Rosseti, Avramov, Migliaccio, Boakye, Bianchi, Stendardo, Biava, Emanuelson, Dramé.

MILAN (4-3-3): Abbiati; De Sciglio (83' Calabria), Mexes, Paletta, Bocchetti; van Ginkel, de Jong, Bonaventura (90' Di Molfetta); Honda, Pazzini, El Shaarawy (68' Poli). All: Inzaghi. A DISP: Mastalli, Destro, Gori, Zapata, Bonera, Donnarumma, Rami, Cerci, Suso.

Arbitro: Pinzani

Marcatori: 21' Baselli (A); 36' Rig. Pazzini, 38'  e 80' Bonaventura (M)

Ammoniti: 57' Masiello, 60' Cigarini, 89' D'Alessandro (A)

Espulsi:

Note:  




Commenta con Facebook