• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Verona-Juventus, Allegri: "Pogba può e deve fare meglio. Il Barcellona..."

Verona-Juventus, Allegri: "Pogba può e deve fare meglio. Il Barcellona..."

Le parole del tecnico bianconero al termine del match contro l'Hellas


Massimiliano Allegri (Getty Images)
Silvio Frantellizzi (Twitter: @SilFrantellizzi)

30/05/2015 20:12

VERONA JUVENTUS ALLEGRI BARCELLONA/ VERONA - Il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri, è intervenuto ai microfoni di 'Sky Sport' al termine dell'ultima partita di campionato che ha visto i bianconeri pareggiare 2-2 in casa del Verona: "A tratti abbiamo fatto delle buone cose, sbagliando però tecnicamente facendo degli errori dovuti a mancanza di concentrazione. E' stata comunque una buona partita, abbiamo chiuso il campionato bene con un pareggio, anches e vincere sarebbe stato meglio".

POGBA - "Pogba senza sussulti da quando è rientrato? Speriamo in sabato prossimo (ride, ndr). Paul è un ragazzo giovane, ma se abbassa la concentrazione è normale che faccia degli errori tecnici. Credo che lui possa e debba far meglio, se 'gigioneggia' difficilmente può migliorare".

BARCELLONA - "Bisogna cercare di limitare la loro pericolosità, ma al tempo stesso pensare di essere pericolosi. Sono tante le cose che dobbiamo fare bene, il Barcellona gioca in maniera diversa rispetto a quello di Guardiola. Se dormo la notte? Sì, tranquillamente. E' una partita da preparare, va vissuta e giocata nel migliore dei modi per portarla a casa. Durerà 95 minuti e se non basteranno quelli per deciderla, si potrebbe andare anche oltre".

BIGLIETTI - "Quelli li ho già trovati e li ho sistemati tutti. Ora domani ci riposiamo, poi da lunedì inizieremo la discesa verso Berlino. Giocare una finale di Champions non capita tante volte nella vita, quindi bisognerà essere bravi per cercare di batterli".

LUIS ENRIQUE - "Differenza tra il Barcellona di Luis Enrique e quello di Guardiola? Quello attuale fa meno palleggio e a livello di uomini, gioca con un centravanti, mentre quello di Guardiola non l'aveva".




Commenta con Facebook