• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Roma, Iturbe: "Non ho mai mollato, gol nel derby indimenticabile"

Roma, Iturbe: "Non ho mai mollato, gol nel derby indimenticabile"

Il talento argentino è stato uno dei protagonisti dell'ultima stracittadina contro la Lazio


Juan Manuel Iturbe © Getty Images
Giorgio Musso (Twitter: @GiokerMusso)

28/05/2015 16:14

ROMA ITURBE / ROMA - Finalmente protagonista per le news Roma. E nella partita più importante dell'anno. Juan Manuel Iturbe è tornato alla riscossa con il gol realizzato nel vittorioso derby contro la Lazio, dopo una prima stagione con la maglia della Roma fino a quel momento avara di soddisfazioni a livello personale: "Ancora ho la gioia addosso, siamo in Champions League e siamo felici - ha dichiarato il talento argentino a 'Roma Radio' - Le critiche ci stavano, ma la vittoria la dedico ai miei compagni. Hanno sofferto come me in questa stagione. Non ho mai mollato, mi sono sempre allenato al massimo, anche nei momenti difficili".

GIOIA DERBY - "Me lo riguardo sempre il gol nel derby, è stata una cosa unica: non capita sempre ed è stato bellissimo, più degli altri fatti contro la Lazio. Una cosa che non dimenticherò mai. Se farei cambio con 15 gol in campionato? No, mi tento la rete nel derby".

DE ROSSI - "Daniele mi ha sempre difeso, anche lui ha passato momenti difficili. Parla di più nello spogliatoio, insieme a Totti e sappiamo tutto quello che ha sofferto: questa città lo capisce e credo sia stata una gioia immensa per lui, Francesco e Florenzi. Contro la Lazio sono sempre partite diverse".

RINASCITA - Su Iturbe, ingaggiato dai giallorossi nell'ultimo calciomercato estivo per circa 25 milioni di euro, c'erano grandi aspettative: "Quando sono arrivato ho iniziato a giocare bene, segnando contro Juventus e CSKA. Gli infortuni mi hanno fatto male, non è stato facile perché la caviglia e il ginocchio sono punti particolari, da tenere d'occhio. E' stato un casino poi, giocavamo male e non riuscivo a fare un passaggio: però non ho mollato mai, lavorando per stare sempre bene e penso che quest'ultima partita sia il giusto ricambio per tutto quello che abbiamo fatto".




Commenta con Facebook