• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > > PAGELLE E TABELLINO DI DNIPRO-SIVIGLIA

PAGELLE E TABELLINO DI DNIPRO-SIVIGLIA

Siviglia Bis con un Bacca strepitoso. Nel Dnipro non bastono le reti di Kalinic e Rotan


la_gioia_dei_giocatori_del_Siviglia_dopo_il_triplice_fischio_(getty_images).jpg
Davide Sperati (@DavideSperati1)

27/05/2015 22:57

ECCO LE PAGELLE DI DNIPRO-SIVIGLIA:


DNIPRO

Boyko 5,5 - Grande protagonista durante la semifinale contro il Napoli, stasera non appare certo formidabile sul primo gol del Siviglia; mentre non può nulla sulla doppietta realizzata da Bacca.

Fedetskiy 5,5 – Gli avversari spingono principalmente sul versante opposto e a differenza di Matos, lui è più affidabile per ciò che riguarda la marcatura degli esterni spagnoli. Al 72' però lascia troppo spazio a Bacca che realizza il 3-2 decisivo.

Douglas 5,5 – Se la difesa del Dnipro nel primo tempo balla, è anche per demeriti suoi che non riesce a dare quella sicurezza che ci vorrebbe per marcare attaccanti del calibro di Bacca. Nonostante il fisico statuario, è lento e disattento.

Cheberyachko 5,5 – Si fa bruciare da Bacca in occasione del gol del raddoppio. Non è un velocista e si vede. Migliora nella ripresa. 

Matos 5 – Il peggiore. L'esterno sinistro del Dnipro non appare un grande marcatore. Infatti è fortunato quando, su calcio d'angolo e con la difesa schierata, si perde Krychowiak che per poco non sigla il pareggio. Fortuna che gli volta le spalle quando, dopo appena cinque minuti, non riesce ad opporsi ancora una volta alla conclusione del polacco che realizza in rete. Nella ripresa non riesce a migliorarsi e la sua prova ne risente.

Kankava 5,5 - A centrocampo è un giocatore tosto, un interditore vecchia maniera. Solido e ruvido quanto basta, già dopo il primo quarto di gara prende l'ammonizione ma ciò nonostante, gioca senza mai risparmiarsi, soffrendo però la qualità degli avversari. Dal 85' Shakhov s.v.

Fedorchuk 6 – A differenza del compagno di reparto, prova a proporre ed impostare la manovra della squadra biancoblu, rischia subito l'ammonizione per un fallo sciocco ma poi col passare dei minuti riesce a svolgere il suo compitino. Troppo poco comunque per una finale di Europa League. Dal 66' Bezus 6 – Entra e prende subito un giallo per un fallo insignificante a centrocampo.

Matheus 6 – Preferito al compagno Luchkevich, è suo l'assist per Kalinic che porta in vantaggio il Dnipro. Dopo quel guizzo iniziale però esce pian piano dalla scena non rendendosi più pericoloso. Nei minuti finali sviene improvvisamente gelando tutti i presenti. 

Rotan 6 – Anche stasera il capitano risulta essere un giocatore importante per ciò che concerne il punto di vista tattico. Al 44' con una bella punizione a girare, è autore del gol del 2-2 che riaccende le speranze del Dnipro.

Konoplyanka 6,5 – Il migliore. Questa è la sua squadra, come la Dinamo era di Sheva e il Cska Sofia di Stoichkov. Sulla fascia sinistra è sempre pericoloso e spesso i giocatori del Siviglia raddoppiano la marcatura. Dopo mezz'ora di calma apparente, ci prova al 37' ma il suo tiro dalla distanza chiama Rico alla parata più difficile della serata.

Kalinic 6 – Dopo le grandi prestazioni contro il Napoli, vince il ballottaggio con Seleznyov e dopo appena sei minuti realizza un gran gol di testa. Col passare dei minuti però i difensori del Siviglia gli prendono le misure e lui rimane troppo isolato lì davanti. Dal 77' Seleznyov s.v.

All. Markevych 6 – La sua mossa di schierare Kalinic al posto di Seleznyov sembra dargli ragione. Dopo il gol del vantaggio, però, sembra come se la sua formazione si perda strada facendo. Fortuna vuole che Rotan con una grande punizione riporti tutto in parità. Nella ripresa pur non soffrendo in modo particolare, soffre la qualità dell'avversario. Ottimo comunque il suo percorso che ha portato in finale una compagine su cui in pochi avrebbero scommesso.


SIVIGLIA

Rico 5,5 – il peggiore. Anche stasera è chiamato a difendere la porta della squadra iberica al posto di Beto. Ottimo lo stacco di reni al 37' che nega la gioia del gol a Konoplyanka. Appare in ritardo sulla punizione di Rotan.

Aleix Vidal 6,5 – Emery lo schiera basso come nell'andata contro la Fiorentina. È abile a far salire i suoi conquistando diverse punizioni buone per far guadagnare metri. Buona la marcatura su Konoplyanka. Nella ripresa si sposta in avanti ma pur sempre con compiti di supporto al centrocampo.

Carrico 6 – In apertura si fa scavalcare dal cross di Matheus, ma pian piano che scorrono i minuti, prende le misure agli attaccanti avversari.

Kolo 7 – Sia nella prima, che nella seconda frazione gioca bene, difendendo con sicurezza la retroguardia spagnola.

Trémoulinas 6 – Soprattutto nel primo tempo, soffre Matheus che gioca molto alto e appare indeciso sul primo gol subito. Anche lui come gran parte dei compagni, cresce con lo scorrere dei minuti.

Mbia 7 - Senza problemi possiamo affermare che Mbia è uno dei migliori giocatori della formazione vincente. Diga di centrocampo, non si risparmia mai e anche per quanto riguarda la qualità, non si fa mancare nulla. Ottimo investimento in ottica mercato.

Krychowiak 7 – Ancora una buona prova per il polacco che è autore del gol del pareggio. Sempre pronto a supportare i compagni della difesa, è come Mbia un ottimo prospetto. Al 66' potrebbe anche realizzare la doppietta, ma il suo sinistro in mischia viene murato. 

Reyes 6,5 - Emery scala Aleix Vidal dietro, inserendo lui nei tre di centrocampo. Al 20' buon movimento ma il suo rasoterra termina di poco a lato. È ispirato e alla mezz'ora lancia Bacca con un passaggio filtrante millimetrico. Dal 55' Coke 6 – Entra e Reyes gli lascia la fascia da capitano. Va ad occupare il ruolo di Aleix Vidal. Sfiora il gol al 92'.

Banega 6,5 – È lui a far partire la manovra dietro la punta Bacca. Sempre in movimento è un costante pericolo per i difensori del Dnipro. Dal 85' Iborra s.v.

Vitolo 6,5 – La sua non è una grande partita e lo si capisce già al 12' quando perde l'attimo giusto per portare al pareggio i suoi. Cresce però nella ripresa e confeziona un grande assist per Bacca che realizza il 3-2.

Bacca 8 – Il migliore. Prima occasione dopo 67'' sul cronometro ma il suo sinistro vola via sopra la traversa. Il Siviglia dopo il gol subito inizia a fare sul serio e, dopo il gol del pareggio, arriva anche la sua firma che ribalta il risultato. Dopo Asprilla e Falcao ecco un altro colombiano che vince l'Europa League. Per poco non realizza di testa anche la rete del 4-2. Dal 81' Gameiro s.v.


All. Emery 8 – Ancora una volta schiera Aleix Vidal basso con Reyes più avanti, confermando in toto la formazione tipo. Dopo un inizio difficile riesce a pareggiare e passare in vantaggio ma, una punizione di Rotan riporta tutto in parità. Nella ripresa toglie Reyes, inserisce Coke, spostando Vidal nel suo ruolo più naturale. Col passare dei minuti la qualità della sua squadra viene a galla e la seconda vittoria consecutiva in Europa League è giusta conseguenza di un grande percorso europeo.


Arbitro: Atkinson 7 – 72° gara europea per l'arbitro inglese che da nove anni è fischietto internazionale. Un po' troppo “inglese” soltanto durante i primi minuti di gioco, quando non sanziona con il giallo, le entrate scorrette di Mbia e di Fedorchuk, autori di entrate al limite del regolamento. Nella ripresa dubbio il fuorigioco fischiato a Bacca dopo appena due minuti di gioco, mentre al 69' è da rivedere il contatto in area tra Vitolo e Matheus. Per il resto match sempre sotto controllo.


TABELLINO
DNIPRO-SIVIGLIA 2-3

Dnipro (4-2-3-1): Boyko; Fedetskiy, Douglas, Cheberyachko, Matos; Kankava (dal 85' Shakhov), Fedorchuk (dal 66' Bezus); Matheus, Rotan, Konoplyanka; Kalinic (dal 77' Seleznyov) . A disp: Bruno Gama, Luchkevich, Shakhov, Lastuvka, Bezus, Vlad. All. Myron Markevych 

Siviglia (4-2-3-1): Sergio Rico; Aleix Vidal, Carrico, Kolodziejczak, Trémoulinas; Mbia, Krychowiak; Reyes (dal 55' Coke), Banega (dal 85' Iborra), Vitolo; Bacca (dal 81' Gameiro). A disp: Beto, Figueiras, Suárez, Navarro. All. Unai Emery 

Arbitro: Martin Atkinson (ENG)

Marcatori: 6' Kalinic (D), 27' Krychowiak (S), 30' Bacca (S), 44' Rotan (D), 73' Bacca (S)

Ammoniti: 17' Kankava (D), 45'(+1) Kalinic (D), 45'(+1) Krychowiak (S), 61' Carrico (S),  70' Bezus (D), 72' Bacca (S), 74' Rotan (D), 82' Matos (D)

Espulsi:

Note:
 




Commenta con Facebook