• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI LAZIO-ROMA

PAGELLE E TABELLINO DI LAZIO-ROMA

La riscossa di Iturbe e una grande difesa premiano i giallorossi. Pioli tradito dall'imprecisione di Klose


Juan Manuel Iturbe (Getty Images)
Stefano Carnevali

25/05/2015 20:06

ECCO LE PAGELLE DI LAZIO-ROMA:

 

LAZIO

Marchetti 6 – Nel primo tempo solo qualche intervento sui cross di Florenzi: sempre sicuro. Graziato da Ibarbo a 20' dalla fine. 

Basta 6 – Gagliardo faccia a faccia con Iturbe. Nella prima parte di gara va meglio il serbo. Vicino al gol al 3' della ripresa. Cresce con il passare dei minuti. Si perde colpevolmente Iturbe in occasione del primo vantaggio giallorosso.

De Vrij 6,5 – Buona gara nell'uno contro uno è praticamente insuperabile. Qualche imprecisione in avvio di manovra.

Gentilietti 5 – Ottimo avvio di gara: preciso difensivamente, lavora bene anche in impostazione. Alla lunga soffre la rapidità di Iturbe, soprattutto nelle ripartenze di avvio ripresa. Affonda nel secondo tempo: in condizioni precarie, patisce tantissimo la velocità avversaria. 

Lulic 4,5 – E' nettamente il punto debole della difesa della Lazio: non si trova quasi mai ben posizionato e Florenzi ne approfitta. Paurosi anche alcuni suoi passaggi centrali, così come il tackle su Iturbe (al 21') che gli vale il giallo. Grande rischio anche al 52', quando entra in ritardo su Totti. Dal 55' Cavanda 6 - Gode di molta libertà (Ibarbo se lo perde spesso) ma non riesce a sfruttarla. Con tutti i suoi limiti è comunque più utile di Lulic.

Biglia 6 – Dopo un avvio dirompente, cala un po'. I ritmi molto alti della partita limitano le sue geometrie. Torna 'in controllo' nella fase finale del primo tempo. Dal 79' Cataldi s.v.

Parolo 6 – Si 'butta dentro' costantemente. Dopo un avvio molto positivo trova qualche difficoltà in più. Importantissimo, nel secondo tempo, per le chiusure a supporto di Gentiletti.

F. Anderson 5,5 – Avvio di gara timido. Prova qualche giocata, ma non riesce a essere determinante. Spostato a sinistra nella ripresa, va meglio da subito. Non brilla eccessivamente, ma si dimostra fondamentale e avvia l'azione del gol del pareggio. Da lui, però, è lecito aspettarsi di più. 

Mauri 5 – Gioca con sapienza, galleggiando tra le linee senza dare riferimenti agli avversari. Sembra poter essere determinante ma, alla lunga, soffre De Rossi. Scompare nella ripresa. Dal 76' Djordjevic 6,5 - Ha una palla buona: la butta dentro. Bomber vero.

Candreva 6,5 – Il migliore in avvio. Si giova della scarsa condizione di Torosidis e crea le occasioni più pericolose del primo tempo laziale. Nella ripresa gioca sulla destra e ha qualche grattacapo in più.

Klose 5,5 – Al 5' si divora un gol incredibile, di quelli che in carriera ha sempre segnato. Cerca di tenere alta la squadra e di dare un riferimento ai compagni. Fa comunque fatica e sbaglia molte giocate. Negativo anche nella ripresa, quando gioca troppo a testa bassa senza mai dialogare con i compagni e risultando poco cattivo. In una serata non positiva, firma l'importantissimo assist per il pareggio di Djordjevic.

All. Pioli 5,5 – La Lazio comincia facendo la partita e, nei primi minuti colleziona una serie di ghiotte occasioni. Il torto dei biancocelesti è non sfruttare le palle gol. Alla lunga la Lazio cambia: domina nel possesso, ma punge meno. Fallimentare la scelta di schierare Lulic come terzino sinistro. Nella ripresa la Lazio seguita a fare il gioco, ma è troppo imprecisa in rifinitura. Dopo il gol subito c'è un po' di smarrimento, Djordjevic raddrizza le cose, ma poi troppa stanchezza in difesa. 

 

ROMA

De Sanctis 6 – Subito impegnato al 3', si dimostra attento. Al 5' è graziato da Klose. Tanti brividi, ma non molte parate. 

Torosidis 5 – Avvio disastroso. Dalla sua parte passano tutti. Al 5', con un erroraccio, regala a Candreva la palla per un assist comodo a Klose. Migliora un po' nel secondo tempo.

Manolas 6,5 – Costretto a un super lavoro visto che dalla sua parte Torosidis è un mezzo disastro. Si conferma difensore di caratura elevata. Grande nella ripresa. 

Yanga-Mbiwa 7 – Tanti brividi nel complesso avvio di gara giallorosso ma, a conti fatti, si salva sempre. Con il passare dei minuti cresce parecchio: la sua forza fisica risulta spesso fondamentale. In ritardo su Djordjevic, in occasione del pari laziale. E' il suo unico errore, che rimedia dopo pochi istanti riportando la Roma in vantaggio. Un gol decisivo per il match e soprattutto per la qualificazione diretta in Champions dei giallorossi.

Holebas 5,5 – Fatica anche lui, per quanto sia meno in difficoltà rispetto a Torosidis. Con il passare dei minuti cresce, soprattutto in fase difensiva. Può poco, ma è sopreso dallo spiovente di Anderson in occasione del gol laziale. 

Keita 6 – Pressa alto e a non si fa schiacciare dagli avversari. Con il passare dei minuti, normalizza la sua prestazione. Dal 63' Pjanic 6,5 - Entra bene, con il passo giusto e tanta qualità. Firma l'assist per il gol vittoria di Yanga-Mbiwa. 

De Rossi 6,5 – Bassissimo, costretto praticamente solo a difendere. Fa comunque il suo. Con il passare dei minuti prende le misure a Mauri. Nella ripresa, difensivamente, è molto positivo. 

Nainggolan 6,5 – Il suo apporto è fondamentale per la Roma. Cresce nella ripresa, ma non brilla particolarmente fino a quando innesca l'azione dal quale nasce il vantaggio di Iturbe. 

Florenzi 6,5 – Uno dei pochi giallorossi a sembrare da subito in partita: le poche cose ben costruite dagli uomini di Garcia arrivano sempre dalla sua parte. Anche nel secondo tempo risulta uno dei migliori. 

Totti 5 – Troppo lontano dalla porta. La Roma non ha quasi mai il pallino del gioco, ma vive delle accelerazioni di Florenzi e Iturbe che, però, trovano l'area sempre sguarnita. Non incide. Dal 61' Ibarbo 6 - Si piazza largo a destra e non fa bene: disattento difensivamente, non incide nemmeno in avanti. A 20' dalla fine si divora un gol clamoroso: la prima grande occasione della Roma. Al 73' è goffo ma efficace nel firmare l'importantissimo assist per Iturbe.

Iturbe 7 – L'impegno non si discute e il duello con Basta è vigoroso. I risultati, però, interlocutori. Va a strappi, ad affondi isolati. Encomiabile, comunque, in fase difensiva. Chiude da prima punta. Il gol di rapina al 73' potrebbe riscattare la sua annata difficilissima. Dall'84' Doumbia s.v.

All. Garcia 6,5 – La Roma cerca di fare possesso palla, ma soffre il ritmo della Lazio e il posizionamento approssimativo dei propri reparti. Sono i biancocelesti a fare la gara e i giallorossi si riducono a provare solo con le ripartenze. Tante disattenzioni individuali graziate, poi atteggiamento decisamente attendista. L'inserimento di Ibarbo indebolisce la fase difensiva, ma migliora la manovra d'attacco. Cambi azzeccati.

 

Arbitro: Rizzoli 5,5 – Avvio di gara intenso ma non scorretto. Giallo severo a Totti, giallo scordato al 16' per il 'mani' di Iturbe. Al 18' fischia tardi il fallo di Klose su Totti e non ammonisce il tedesco: così gli animi si accendono un po'. Subito dopo ravvisa un fuorigioco ad Holebas, che non c'è. Inutili le proteste della Roma sull'ammonizione di Lulic: il rosso sarebbe stato esagerato, per quanto l'intervento su Iturbe sia stato molto duro. Decide di graziare Lulic al 52': il bosniaco entra in ritardo su Totti: il fallo non è duro, ma vistoso. Sbaglia a fermare il gioco al 59': Nainggolan ruba palla a de Vrij senza fallo. Molto severo anche il giallo a Klose. Polemiche sul gol di Yanga Mbiwa: il difensore sembre partire in posizione corretta, ma ci sono almeno 4 compagni in offside sullo spiovente di Pjanic. 

 

TABELLINO

LAZIO-ROMA 1-2

LAZIO (4-2-3-1): Marchetti; Basta, de Vrij, Gentiletti, Lulic (dal 55' Cavanda); Biglia (dal 79' Cataldi), Parolo; Candreva, Mauri (dal 76' Djordjevic), F. Anderson; Klose. All: Pioli. A disp.: Onazi, Ledesma, Strakosha, Berisha, Mauricio, Braafheid, Keita, Pereirinha, Ciani.

ROMA (4-3-3): De Sanctis; Torosidis, Manolas, Y. Mbiwa, Holebas; Keita (dal 63' Pjanic), De Rossi, Nainggolan; Florenzi, Totti (dal 61' Ibarbo), Iturbe (dal 84' Doumbia). All: Garcia. A disp.: Ucan, Astori, Gervinho, Cole, Skorupski, Maicon, Paredes, Balzaretti, Ljajic.

Arbitro: Rizzoli

Marcatori: 73' Iturbe (R); 81' Djordjevic (L); 85' Yanga-Mbiwa (R)

Ammoniti: 9' Totti, 52' Torosidis, 73' Iturbe, 86' Florenzi (R); 22' Lulic, 32' Gentiletti, 35' Biglia, 61' Klose (L)

Espulsi:

Note: 




Commenta con Facebook