• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI EMPOLI-SAMPDORIA

PAGELLE E TABELLINO DI EMPOLI-SAMPDORIA

Eto’o salva la Samp. Saponara si conferma, Pucciarelli torna al gol. Stecca Djordjevic


Samuel Eto

24/05/2015 14:40

ECCO LE PAGELLE DI EMPOLI-SAMPDORIA:

 

EMPOLI

Bassi 6,5 – Inoperoso nel primo tempo, si esalta nella ripresa respingendo d’istinto il tocco sottomisura di Correa. Incolpevole nel finale sulla rete di Eto’o.

Laurini 6,5 – Spinge con una certa continuità sull’out di destra, specie nella prima frazione. Si abbassa forse troppo con il passare dei minuti, un po’ come tutta la squadra. Dal 75’ Mario Rui s.v.

Rugani 6,5 – Decisamente meglio rispetto alle ultime deludenti prestazioni. Djordjevic è un cliente facile da gestire, ma lui riesce a contenere al meglio anche Muriel.

Barba 6 – Bravo in diversi anticipi, commette pochissime sbavature guadagnandosi con merito la sufficienza.

Hysaj 6 – Meno intraprendente di qualche mese fa. Meglio nel primo tempo, quando arriva al cross dal fondo con più regolarità. Attento anche in fase difensiva.

Croce 6 – Poco lucido negli ultimi venti metri, si dà comunque da fare in mezzo al campo.

Valdifiori 6 – Solito metronomo della squadra, mette ordine davanti alla difesa senza regalare però particolari acuti.

Vecino 6,5 – Subito pericoloso ad inizio match con un destro che colpisce la traversa, impegna successivamente Viviano in almeno altre due occasioni. Vivace.

Saponara 6,5 – Si conferma l’uomo del momento dei toscani. Da lui passano tutte le azioni della formazione di casa. Duetta bene con le due punte, e garantisce sempre un’ottima qualità alla sue giocate. Ci prova anche soluzioni dalla distanza, ma non trova lo specchio della porta. Dal 63' Zielinski 6 – Sfiora il gol con un diagonale di sinistro che poteva chiudere la partita.  

Maccarone 6 – Sembra abile nel crearsi lo spazio per andare alla conclusione, si divora un gol prima dell’intervallo in maniera piuttosto clamorosa. Nella ripresa si riscatta, servendo a Pucciarelli l’assist del momentaneo vantaggio.

Pucciarelli 6,5 – Dopo quasi 7 mesi finalmente è tornato al gol. E questa è senza dubbio la notizia più importante della giornata empolese. Come sempre fa tanto movimento senza palla, oggi però ottiene finalmente il meritato premio.

All. Sarri  6,5 – Se non fosse stato per Eto’o, l’Empoli avrebbe chiuso nel migliore dei modi, davanti al proprio pubblico, una stagione da incorniciare. La squadra gioca spesso a memoria, l’unica colpa, forse è quella di non saper spesso chiudere le partite. Un neo accettabile per una formazione neo promossa, considerata da tutti la rivelazione più bella di questo campionato.

 

 

SAMPDORIA

Viviano 6,5 – Molto reattivo nei primi quarantacinque minuti, salva la porta blucerchiata in almeno un paio di circostanze. La rete di Pucciarelli, infatti, non scalfisce una prestazione più che positiva.

De Silvestri 6 – Bloccato nel primo tempo, prova a spingersi in avanti con più regolarità nella seconda frazione. L’unico spunto degno di nota però lo regala sugli sviluppi di un calcio da fermo, ma Bassi si fa trovare pronto.  

Silvestre 6 – La retroguardia doriana va spesso in affanno inizialmente, lui però sembra essere quello più lucido.

Romagnoli 5 – La rapidità degli attaccanti toscani gli complicano non poco la giornata. Non sempre puntuale nell’anticipo, perde la marcatura di Pucciarelli in occasione del vantaggio empolese.

Regini 6 – Poco presente in fase offensiva, si rende protagonista nel primo tempo con un salvataggio determinante su Pucciarelli.

Obiang 5,5 – Costantemente in difficoltà per il pressing dei padroni di casa, combina ben poco in fase di impostazione.

Palombo 6 – Si posizione a protezione della difesa che non appare nella sua domenica migliore. Prova a tessere qualche manovra interessante, ma con scarsi risultati. La sua generosità comunque merita di essere premiata. Dal 65’ Duncan 6 – Cambia marcia alla squadra. Da una sua iniziativa nasce una delle chance più nitide della ripresa doriana.

Acquah 5,5 – Corre tanto ma spesso a vuoto. Rarissimi i suoi inserimenti senza palla in appoggio agli attaccanti. Dal 75’ Correa 6,5 – Fa più lui in un quarto d’ora che gli altri centrocampisti. Dopo aver sfiorato il pari, offre un assist interessante ad Eto’o e Soriano, che però non sfruttano.

Soriano 5,5 – Assente ingiustificato nella prima frazione, prova a salire in cattedra nella ripresa, ma non riesce a trovare la zampata vincente.

Djordjevic 5 – Lanciato dal primo minuto da Mihajlovic, lotta molto per aiutare la squadra in mezzo al campo. Davanti però non la becca quasi mai, anche perché sbaglia spesso la scelta dei passaggi. Bocciato. Dal 57' Eto’o 7 – Forse la panchina, forse l’errore della settimana scorsa contro la Lazio. Il suo ingresso in campo segna un punto di svolta nella partita della Samp, e non solo per il gol che di fatto potrebbe non bastare nella corsa all’Europa League, licenze permettendo.

Muriel 5,5 – Troppo isolato nella prima ora di gioco, sale di livello con la presenza in campo di Eto’o. E’ suo, infatti, il passaggio che il camerunense spedisce alle spalle di Bassi.

All. Mihajlovic 5 – Non sarà stato semplice lasciare inizialmente in panchina Samuel Eto’o. La sua decisione alla fine però è risultata sbagliata: il pareggio ottenuto nel finale, infatti, potrebbe servire a poco per centrare sul campo la qualificazione alla prossima Europa League.

Arbitro: Calvarese 6,5 – Poco gli episodi degni di nota: nel primo tempo viene fermato giustamente per fuorigioco Pucciarelli, dopo uno scambio con Saponara. Corretta la distribuzione delle ammonizioni.  

 

TABELLINO

EMPOLI-SAMPDORIA 1-1

Empoli (4-3-1-2): Bassi; Laurini (dal 75′ Mario Rui), Rugani, Barba, Hysaj; Croce, Valdifiori, Vecino; Saponara (dal 63′ Zielinski); Pucciarelli (dal 82′ Tavano), Maccarone. A disp.: Sepe, Pugliesi, Brillante, Tonelli, Somma, Signorelli, Mchedlidze. Allenatore: Sarri.

Sampdoria (4-3-1-2): Viviano; De Silvestri, Silvestre, Romagnoli, Regini; Obiang, Palombo (dal 65′ Duncan), Acquah (dal 75′ Correa); Soriano; Djordjevic (dal 57′ Eto’o), Muriel. A disp.: Romero, Rizzo, Wszolek, Cacciatore, Coda, Munoz, Okaka, Bergessio, Mesbah. Allenatore: Mihajlovic.

Arbitro: Calvarese di Teramo

Marcatori: 58’ Pucciarelli (E), 91’ Eto’o (S)

Ammoniti: 41’ Valdifiori (E), 48’ Acquah (S), 47’ Muriel (S), 95’ Romagnoli (S), 95’ Maccarone (E), 96’ Vecino (E)

Espulsi:




Commenta con Facebook