• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI UDINESE-SASSUOLO

PAGELLE E TABELLINO DI UDINESE-SASSUOLO

Magnanelli regala il terzo successo di fila al Sassuolo. L'Udinese saluta Di Natale, espulso Guilherme


Un intervento di Consigli (Getty Images)
Lorenzo Bettoni @lorebetto

24/05/2015 17:10

ECCO LE PAGELLE DI UDINESE-SASSUOLO:

 

UDINESE

Karnezis 6 – Si fa male su un’uscita ad inizio partita, resiste fino a metà primo tempo e molla tra gli applausi del Friuli. Dal 28’ Scuffet 7 - Doveva essere la sua stagione, invece esordisce alla penultima di campionato. Ricomincia da dove aveva lasciato, cioè con il miracolo su Zaza allo scadere della prima frazione. Replica nella ripresa con un’uscita con i piedi, anche se l’attaccante del Sassuolo se l’allunga troppo.

Widmer 6 - Più attento a difendere che ad attaccare.

Danilo 6 - La prima palla gol del pomeriggio gli si stampa sulla testa, gli dice di no la mano di Consigli in collaborazione con la traversa. Dietro tiene bene.

Bubnjic 6 - Regge il corpo a corpo con Zaza. Si distrae solo una volta, lo salva Scuffet.

Piris 5,5 - Quando spinge mette dentro anche buoni cross, tuttavia non si affaccia molto in avanti. Lascia troppa libertà a Berardi che scarica a Magnanelli l’assist dell’1-0.

Badu 5,5 - Un paio di spunti interessanti sull’out di destra, quando Strama opta per il 4-4-2 a partita in corso, in generale è molto impreciso. Dal 76’ Bruno Fernandes 6 – Più dinamico di tanti altri centrocampisti bianconeri, anche con poco tempo a disposizione.

Allan 6 - Dubbi su un contatto in area con Berardi. Mostra a sprazzi il dinamismo che lo farà diventare uno degli oggetti dei desideri del prossimo calciomercato.

Guilherme 4,5 – Nonostante l’Udinese giochi un primo tempo molto intenso, lui appare sempre ai margini della manovra bianconera. Nella ripresa la storia non cambia: sbaglia tutti gli appoggi e si muove poco negli spazi. In più colleziona due gialli in 25 minuti.

Kone 5 - Inizia in trequarti, ma ben presto viene spostato da Stramaccioni sull’out di sinistra, fa poco in entrambe le posizioni. Viene ammonito ed era in diffida, lo rivedremo ad Agosto.

Perica 5,5 - Cerca spazi via terra e via aerea ma a conti fatti ha solo un guizzo, soffocato dal recupero di Acerbi in velocità. Dal 46’ Di Natale 6,5 – Perica è lento, Di Natale è rock. Cambia l’attacco di Strama con i suoi movimenti in profondità e con i soliti tocchi mai scontati. Sfiora il gol con un pallonetto dei suoi, ma Cannavaro gli toglie la gioia dell’ultimo gol in casa. Ci mancherà.

Thereau 5,5 – Si trova meglio con Di Natale che con Perica, ma fa poco accanto a entrambi.

All. Stramaccioni 5,5 – Avrebbe potuto concedere a Di Natale di iniziare la sua ultima partita al Friuli, sceglie invece Perica che combina poco. Il primo tempo dell’Udinese è migliore di quello del Sassuolo, la ripresa è più in equilibrio, ma comunque avara di palle gol.

 

SASSUOLO

Consigli 6,5 - Alla mezz’ora devia sulla traversa la capocciata di Danilo. Nella ripresa viene scavalcato dal pallonetto di Di Natale, lo salva Cannavaro.

Fontanesi 6,5 - Partita di personalità. Quando Kone si allarga dalla sua parte lui non gli lascia libertà di movimento, in più spinge con giudizio. Nasce proprio da un suo inserimento centrale la palla gol di Zaza nel primo tempo.

Cannavaro 7 - Partita attenta anche se nella media fino all’inizio della ripresa, quando non entra formalmente nel tabellino dei marcatori, ma di fatto è come se lo facesse. Il pallonetto splendido di Di Natale infatti scavalca tutti, Consigli compreso, lui però segue la traiettoria del pallone ed in acrobazia allontana la palla proprio sulla linea.

Acerbi 6 - Nei 20’ iniziali ci mette la punta per anticipare Perica prima ed Allan poi. Rischia entrambe le volte l’autogol, ma di fatto disinnesca due occasioni d’oro dei bianconeri.

Peluso 5,5 - Soliti problemi in marcatura, spinge poco sull’out di sinistra nonostante Berardi si accentri spesso per lasciare spazio alle sue discese. Un tocco di mano in piena area poteva costare il rigore contro, ma per fortuna la sfera gli batte prima sul petto.

Chibsah 6 - Quando entra in possesso, sembra che stia controllando una pallina impazzita. Impostare però non è il suo compito e il resto lo svolge più che dignitosamente. Dall’ 84’ Taider s.v.

Magnanelli 6,5 - Ha quasi sempre l’idea giusta, ma spesso non riesce a tradurla in passaggi azzeccati. Inserimento e conclusione dell’1-0 invece arrivano con i tempi giusti. Il primo gol in Serie A finalmente è arrivato...Dall’ 84’ Floccari s.v.

Biondini 6 – Recupera mille palloni.

Berardi 6 – Corricchia per gran parte dell’incontro, prende un ingiusto giallo per simulazione, ma lavora alla grande l’assist per il vantaggio firmato Magnanelli.

Zaza 6 - Monopolizza tutte le palle gol del Sassuolo, ma di fatto ha solo una chance pulita che Scuffet neutralizza in corner. Potrebbe chiudere i conti al novantesimo ma si allunga troppo il pallone e facilita l’uscita di Scuffet.

Floro Flores 5,5 - Si sbatte sull’esterno facendo la guerra con Widmer che però gli concede poco. Ha l’atteggiamento giusto pur non calciando mai in porta. Dal 76’ Sansone 6 – Tiene su la squadra.

All. Di Francesco 6,5 – Subisce l’Udinese nel primo tempo, ma concede solo una palla gol. Nella ripresa se la gioca più alla pari e vince con un gran gol di Magnanelli. Terza vittoria consecutiva, non era mai successo nella storia del club in Serie A.

Arbitro: Abisso di Palermo 6 - Nel primo tempo esagerato forse con il giallo a Berardi per simulazione, visto che c’è il contatto tra lui ed Allan, anche se non da rigore. Nella ripresa interpreta bene il mani di Peluso in area non assegnando il penalty all’Udinese: la palla infatti sbatte prima sul petto dell’ex Juve e poi sulla sua mano. Nel finale grazia Kone per un fallo di mano che sarebbe valso il secondo giallo. A proposito, i due cartellini rifilati a Guilherme sono entrambi giusti.

 

TABELLINO

UDINESE-SASSUOLO 0-1

Udinese (4-3-1-2): Karnezis (dal 28’ Scuffet); Widmer, Danilo, Bubnjic, Piris; Badu (dal 76’ Bruno Fernandes), Allan, Guilherme; Kone; Perica (dal 46’ Di Natale), Thereau. A disp. Aguirre, Pasquale, Geijo, Meret, Pinzi, Neuton, Wague, Gabriel Silva. All. Stramaccioni.  

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Fontanesi, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Chibsah (dall’ 84’ Taider), Magnanelli (dall’ 84’ Floccari), Biondini; Berardi, Zaza, Floro Flores (dal 76’ Sansone). A disp. Longhi, Natali, Gazzola, Polito, Bianco, Lazarevic, Pomini. All. Di Francesco.

Arbitro: Rosario Abisso

Marcatori: 71’ Magnanelli (S)

Ammoniti: 46’ Berardi (S), 50’ Kone (U),

Espulsi: 79’ Guilherme (U)




Commenta con Facebook