• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI TORINO-CHIEVO

PAGELLE E TABELLINO DI TORINO-CHIEVO

Maxi Lopez, la doppietta dell'ex. Meggiorini sottotono, Izco fuori ruolo


Maxi Lopez (Getty Images)
Attilio Maria Frazzetta

17/05/2015 17:07

ECCO LE PAGELLE DI TORINO-CHIEVO:

 

TORINO

Padelli 6 - Dopo lo sciagurato autogol nella gara contro l'Empoli, si riscatta mantenendo la propria porta inviolata, anche se in realtà gli interventi da compiere sono veramente pochi. Bravo a bloccare una punizione di Birsa dai 30 metri, mentre è da brividi un suo palleggio in area prima di scaraventare fuori il pallone.

Maksimovic 6,5 - Primo tempo di sostanza, con qualche fallo di troppo ed infatti, finisce sul taccuino di Rocchi per un'entrataccia su Radovanovic; cresce nella ripresa e sono suoi gli assist per le due reti di Maxi Lopez: il primo di testa, il secondo con un lancio preciso dalla retroguardia granata che mette l'argentino a tu per tu con Bardi.

Jansson 6,5 - Ottimo nella marcatura su Paloschi, concede pochissimo al numero 43 dei clivensi e raddoppia su Meggiorini quando necessario. Dal 70' Glik 6 - Il capitano entra per puntellare la difesa e difendere il vantaggio granata. Svolge il suo compito senza particolari affanni.

Moretti 6,5 - Applauditissimo dai suoi tifosi, sfodera l'ennesima prestazione positiva della sua stagione: sempre attento in chiusura, si propone in avanti mettendo in mezzo un paio di palloni molto interessanti.

Darmian 6 - Un po' meno propositivo del solito, macina lo stesso molti chilometri sull'out di destra, arrivando in qualche caso in zona tiro, senza mai impensierire Bardi.

Vives 6,5 - Il capitano è uno dei migliori dei suoi, grazie al suo lavoro di interdizione e ai suoi frequenti inserimenti che lo portano a calciare due volte verso la porta avversaria, senza particolare fortuna.

Gazzi 6 - Vince il duello con i centrocampisti avversari, e insieme a Vives forma un muro insormontabile in mezzo al campo.

El Kaddouri 7 - Sarebbe il migliore in campo senza la doppietta di Maxi Lopez, perchè è l'uomo più ispirato dei suoi e ogni palla che tocca diventa un pericolo per i difensori clivensi. Partita perfetta, gli manca solo il gol. Dal 85' Benassi s.v.

Silva 5,5 - Il peggiore. Ingenuo in molte situazioni, si prende un giallo inutile atterrando Christiansen nella prima frazione. Spinge poco e i suoi cross sono facili da intercettare per i centrali del Chievo. Sfiora un gol che sarebbe diventato storico con una conclusione da più di 50 metri, su cui Bardi riesce a sventare con l'aiuto della traversa. Ma questo non basta per cancellare una prestazione a dir poco opaca. Dal 71' Molinaro 6 - L'ex Juve si limita al suo compito sulla fascia di competenza, senza sbavature.

Maxi Lopez 7,5 - il migliore. Nel primo tempo sonnecchia e non tocca mai il pallone. Poi sale in cattedra: infila di testa in mischia un assist di testa di Maksimovic per il vantaggio granata, mentre il gol del raddoppio è un vero colpo da campione per la facilità e l'astuzia con cui si libera di Cesar e per la freddezza nel momento del tiro vincente a tu per tu con Bardi. Una doppietta di pregevole fattura che lascia gli scenari aperti per il futuro dell'attaccante argentino.

Martinez 5,5 - Pronti-via ed ha sulla testa la palla per aprire le marcature, ma la spreca malamente. Ha almeno altre tre palle-gol, ma non concretizza mai. Però si impegna e si propone, formando con il compagno di reparto una coppia offensiva ben assortita.

All. Ventura 6 - Con una rosa ridotta ai minimi termini, si affida alla coppia d'attacco obbligata Martinez-Maxi Lopez, e dopo un primo tempo con diverse palle-gol sprecate, nel secondo tempo il biondo argentino trova prima l'incornata vincente e poi il diagonale che chiude la partita. Nel finale di stagione ha trovato il suo bomber per eguagliare i 57 punti dello scorso anno, con una rosa sicuramente diversa da quella della stagione passata.

 

CHIEVO

Bardi 6 - Al rientro da titolare dopo essere stato scalzato da Bizzarri, il classe 92' rimane quasi inoperoso per tutto il primo tempo, limitandosi a bloccare un paio di tiri deboli e centrali. Nella ripresa bellissimo l'intervento su Martinez che gli fa i complimenti, ma è costretto a capitolare sul colpo di testa in mischia di Maxi Lopez prima e poi sul diagonale dello stesso argentino.

Frey 5,5 - Non si intende con Izco e la sua prova ne risente: non si propone mai in avanti e dietro è spesso in ritardo.

Gamberini 6 - Nel primo tempo è autore di una bella prova difensiva, mentre è impreparato in occasione del primo gol dove in mischia non riesce ad opporsi a Maxi Lopez. Ma nel complesso è il migliore della linea difensiva.

Cesar 5 - Attento per quasi tutto il match, tranne che nel momento più importante quando si fa spostare troppo facilmente da Mai Lopez che lo supera e si invola verso la porta di Bardi, mettendo a segno la rete del 2-0.

Biraghi 6 - Contiene Darmian ed è molto efficace nelle chiusure difensive, ribattendo diverse conclusioni avversarie. Ma non si spinge quasi mai in avanti.

Izco 5 - Non è il suo ruolo e si vede: l'ex Catania non è a suo agio e sbaglia molti palloni, anche i più semplici. Non effettua nemmeno un traversone e non conclude mai vero la porta di Padelli, prestazione molto al di sotto della sufficienza.

Radovanovic 6,5 - Il migliore. Difficile trovare un migliore in campo dopo una prestazione complessiva al di sotto delle aspettative, però lui è l'unico a correre ed impegnarsi per l'intera gara. Nel primo tempo arriva anche in zona tiro, ma viene murato dai difensori del Torino. Cala nella ripresa, ma è l'ultimo ad arrendersi.

Christiansen 5,5 - Risucchiato dal centrocampo granata, sbaglia spesso gli appoggi senza mai riuscire a trovare il passaggio giusto per le punte. Dal 75' Pellissier 6 - Un quarto d'ora per provare a dimezzare lo svantaggio, non segna ma da solo si impegna più dei suoi colleghi di reparto, con la solita grinta.

Birsa 5,5 - Il Chievo si affida alla sua inventiva per scardinare la difesa avversaria, ma l'ex trequartista del Milan delude le aspettative e sonnecchia per gran parte del primo tempo. Si segnala solo per una punizione dai 30 metri, parata da Padelli. Dal 56' Botta 5,5 - Maran confida nelle sue accelerazioni, ma l'argentino non riesce a cambiare la partita.

Paloschi 5 - Pochi palloni giocabili, ma lui si impegna poco e non riesce mai a dare profondità alla manovra. Sottotono per tutti i 90', ha ancora due partite per raggiungere la doppia cifra.

Meggiorini 5 -  Il peggiore. Molto al di sotto delle aspettative, non dialoga mai con il proprio partner d'attacco, anche se non è molto supportato dal centrocampo clivense. Nelle poche occasioni in cui tenta di smarcarsi dalla morsa avversaria, non riesce mai a mettere in difficoltà gli attenti difensori granata. Prestazione impalpabile. Dal 64' Fetfazidis 5,5 - Entra per dare dinamicità alla manovra, ma non tocca quasi mai il pallone.

All. Maran 5,5 - Orfano di Schelotto squalificato ed Hetemaj infortunato è costretto a ridisegnare il proprio centrocampo, spostando Izco sulla fascia destra ed affidando a Birsa la costruzione della manovra. Dopo un primo tempo accettabile, crolla sotto i colpi di uno spietato Maxi Lopez che con una doppietta affonda la sua squadra. Prova a riaggiustare la squadra con gli inserimenti di Pellissier, Botta e Fetfazidis, ma il risultato non cambia. 

Arbitro: Rocchi 6,5 - Giusto lasciare correre al 12' del primo tempo quando Martinez finisce a terra per un contatto sospetto. Inevitabile estrarre il cartellino giallo agli indirizzi di Maksimovic per un intervento con il piede a martello su Radovanovic. Corretta anche la decisione sul gol di Maksimovic nel finale: Maxi Lopez era in fuorigioco.

 

TABELLINO

TORINO-CHIEVO 2-0

Torino (3-5-2) Padelli; Maksimovic, Jansson (dal 70' Glik), Moretti; Darmian, Vives, Gazzi, El Kaddouri (dal 85' Benassi), G. Silva (dal 72' Molinaro); Maxi Lopez, Martinez. A disp. Castellazzi, Ichazo; Basha, Gonzalez; Rosso. All. Giampiero Ventura.

Chievo (4-4-2) Bardi; Frey, Gamberini, Cesar, Biraghi; Izco, Radovanovic, Christiansen (dal 75' Pellissier), Birsa (dal 56' Botta); Paloschi Meggiorini (dal 65' Fetfazidis). A disp. Bizzarri, Seculin; Dainelli, Zukanovic, Sardo, Anderson; Cofie, Vajushi; Pozzi. All. Rolando Maran.

Arbitro: Gianluca Rocchi di Firenze.

Marcatori: 51', 69' Maxi Lopez (T)

Ammoniti: 18' Maksimovic (T), 45' + 2' G. Silva (T), 52' Moretti (T)

Espulsi :




Commenta con Facebook