• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > > PAGELLE E TABELLINO DI FIORENTINA-SIVIGLIA

PAGELLE E TABELLINO DI FIORENTINA-SIVIGLIA

Fiorentina che disastro, si salvano Mati e Gonzalo. Rico è un muro invalicabile


Carlos Bacca (Getty Images)
Davide Sperati (@DavideSperati1)

14/05/2015 23:04

ECCO LE PAGELLE DI FIORENTINA-SIVIGLIA:


FIORENTINA

Neto 5,5 – Non ha particolari colpe sulle due reti subite durante la prima frazione. Anche se, non accenna mai l'uscita, nonostante la palla fosse in entrambe le occasioni dentro l'area piccola.

Savic 5 – Ingiustificabile la dormita sul primo gol di Bacca: era davanti all'uomo ma non si accorge dell'avversario che, prima gli soffia la palla e poi batte il portiere viola. 

Gonzalo Rodriguez 6 – L'azione più importante della Fiorentina durante il primo tempo porta la sua firma. Al 16' il suo colpo di testa è perfetto, ma solo una grande sfortuna gli nega la gioia del gol, in quanto la palla sbatte sul ginocchio di Rico che stava cadendo a terra. È il “migliore” del reparto difensivo.

Basanta 4,5 – Un'ingenuità nei primi minuti di gioco ai danni di Aleix Vidal poteva costargli il rigore. Poi, dopo pochi minuti è costretto a mettersi un turbante in testa, per un fallo subito da Bacca. La sfortuna raggiunge l'apice, quando al 26' svirgola sotto porta consentendo a Carrico di realizzare il 2-0. Dal 46' Pasqual 6 – Sostituisce il compagno stordito dalla botta alla testa. Solito impegno e disciplina tattica ci portano a fare una considerazione: «Come mai non giochi più titolare?».

Alonso 5 - Dopo gli errori commessi in terra spagnola, anche stasera non dà le dovute garanzie difensive. Da un suo disimpegno errato su Aleix Vidal, arriva il fallo di Pizarro da cui scaturisce il primo gol degli avversari. 

Mati Fernandez 6 – Come all'andata, anche stasera risulta essere uno dei giocatori viola più in palla e motivati. Le sue punizioni infatti, sono sempre taglienti e difficili da calcolare per i giocatori iberici. Dal 66' Badelj 6 – Montella sostituisce il cileno, apparso abbastanza in forma, per consentire a Badelj di farsi una mezz'ora di partita e mantenere il ritmo. Buona la palla per Ilicic al 79'.

Pizarro 5,5 – In panchina nella gara di andata, stasera è sfortunato perché nonostante non giochi male, quell'uno-due subito durante il primo tempo, travolge anche la sua prestazione.

Borja Valero 5 – Col sinistro è autore del primo tiro della Fiorentina, ma ciò nonostante, ha la grave colpa di non seguire Coke che tranquillamente scodella in mezzo la palla per il secondo gol. Nella ripresa viene ammonito per simulazione. Esce tra i fischi del Franchi. Dal 84' Lazzari s.v.

Joaquin 5,5 - Gioacchino, come lo chiamano a Firenze, dopo la buona prova nella gara di andata, stasera non riesce ad incidere sulla corsia di destra. Nonostante il clima derby, non riesce a lasciare un dispiacere ai suoi avversari storici.

Ilicic 5 - Il più in forma di questo scorcio di stagione, viene preferito a Gomez. Va alla conclusione in più di un'occasione, ma la palla non vuole saperne di entrare nella porta protetta da Rico. Sbaglia al 66' anche il rigore, l'ennesimo dei viola in questa stagione, e l'occasione solo davanti al portiere che forse avrebbe contato soltanto per la statistica.

Salah 5 – Nonostante il dolore alla schiena gioca tranquillamente, provando la conclusione e lo spunto personale più volte. Non è più quello di inizio gennaio ma è pur vero che è difficile dare un giudizio a una gara terminata dopo mezz'ora di gioco.

All. Montella 5 – Il mister preferisce Ilicic a Mario Gomez con la speranza che tutto vada bene. Ancora una volta però, sono gravi le amnesie difensive di Alonso, Basanta e Savic, che di fatto chiudono il match dopo appena ventisette minuti di gioco. Per il resto poi, si gioca senza motivazioni particolari. 


SIVIGLIA

Rico 8 – Il migliore. Nonostante il recupero di Beto, è ancora confermato fra i pali. Miracolo vero al 16', quando para d'istinto il colpo di testa di Gonzalo. Bene anche sulle conclusioni di Pizarro al 29', di Salah e di Ilicic durante la ripresa. Un muro invalicabile.

Coke 7 – Una gran gara quella del terzino spagnolo che scodella l'assist per il raddoppio di Carrico.

Carrico 6,5 – Si fa sfuggire Gonzalo Rodriguez sul colpo di testa che Rico para miracolosamente. Rimedia nella ripresa, deviando con la schiena la botta di Ilicic. Sua la firma del 2-0 che di fatto chiude il discorso qualificazione.

Kolo 6,5 - Respinge col piede una conclusione pericolosa di Salah durante i primi quarantacinque minuti. Nella ripresa gioca in tranquillità.

Tremoulinas 6,5 -  L'ottimo terzino sinistro non deve far altro che gestire il pallone e stare attento alla marcatura su Joaquin. 

Mbia 7 – Gara ordinata e senza falli particolari. Vince i duelli contro i centrocampista viola.

Krychowiak 6 - Incontrista e rifinitore della zona mediana, il polacco è un giocatore molto interessante. Al 67' però arriva in ritardo su Pizarro, regalando il rigore ai viola.

Aleix Vidal 6,5 – Due gol all'andata, stasera si limita alla fase di contenimento senza spingere mai troppo.

Banega 7 – Dalle sue punizioni arrivano le due reti del Siviglia. In particolare, la seconda è una pennellata perfetta per i piedi di Coke. Ottimo quando si tratta di far ripartire la manovra degli spagnoli. Rischia il rosso per un fallo da dietro, immotivato, ai danni di Pizarro. Dal 54' Iborra 6 – Entra per consentire il giusto riposo al compagno di squadra.

Vitolo 6,5 - Buona prestazione sia quando si tratta di difendere, sia quando si tratta di creare azioni pericolose, come quando al 38' fa da sponda di testa per Coke che però spedisce alto da ottima posizione. Dal 73' Reyes 6 – Venti minuti di palleggio e contenimento.

Bacca 7 – Il bomber del Siviglia colpisce ancora una volta, con un gol di rapina all'interno dell'area piccola con la difesa viola un po' troppo addormentata. Dal 69' Gameiro 6 – Nella gara di andata appena entrò realizzò il 3-0. Stasera Emery gli concede venti minuti per far riposare il compagno colombiano. 

Unai Emery 8 – Forte dei tre gol segnati all'andata, conquista per il secondo anno di fila la finale di Europa League. La sua squadra è cinica e gioca un ottimo calcio, chiudendo il match nel giro di cinque minuti. Si conferma uno degli allenatori più interessanti nel panorama calcistico europeo.


Arbitro: Skomina 6 - 39enne sloveno. Arbitrò la Fiorentina nella fantastica serata contro il Liverpool all'Anfield Road (1-2), durante la fase a gironi della Champions League stagione 2009/2010.  Al 6' non assegna il rigore al Siviglia per un intervento di Basanta ai danni di Aleix Vidal. Decisione coraggiosa ma che sembra corretta. Al 33' grazia Banega per una brutta entrata da dietro ai danni di Pizarro; allo scadere della prima frazione, poi, non ammonisce come da regolamente Ilicic per un fallo su Tremoulinas. Al 66' giusto assegnare il penalty alla Fiorentina.


TABELLINO

FIORENTINA-SIVIGLIA 0-2

Fiorentina (4-3-3): Neto; Savic, Gonzalo Rodriguez, Basanta (dal 46' Pasqual), Alonso; Mati Fernandez (dal 66' Badelj), Pizarro, Borja Valero (dal 84' Lazzari); Joaquin, Ilicic, Salah. A disp: Tatarusanu, Tomovic, Richards, Aquilani, Bernardeschi, Mario Gomez. All. Vincenzo Montella

Siviglia (4-2-3-1): Rico; Coke, Carrico, Kolo, Tremoulinas; Mbia, Krychowiak; Aleix Vidal, Banega (dal 54' Iborra), Vitolo (dal 73' Reyes), Bacca (dal 69' Gameiro). A disp: Beto, Figueiras, Saurez, Navarro. All. Unai Emery

Arbitro: Damir Skomina (SVN)

Marcatori: 21' Bacca (S), 26' Carrico (S),

Ammoniti: 20' Pizarro (V), 25' Savic (F), 33' Banega (S), 49' Borja Valero (F),

Espulsi:




Commenta con Facebook