• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Real Madrid-Juventus, ESCLUSIVO Ravanelli: "Bianconeri grande squadra. Allegri..."

Real Madrid-Juventus, ESCLUSIVO Ravanelli: "Bianconeri grande squadra. Allegri..."

L'ex attaccante esalta la prova della squadra e si dice fiducioso per la finale contro il Barcellona


L
ESCLUSIVO
Jonathan Terreni

14/05/2015 12:54

REAL MADRID JUVENTUS CHAMPIONS LEAGUE FINALE ESCLUSIVO RAVANELLI / TORINO - Tra passato e presente. Fabrizio Ravanelli, uno degli eroi del successo juventino in Coppa Campioni del 1996, ha commentato in esclusiva ai microfoni di Calciomercato.it la finale conquistata dai bianconeri ieri sera al 'Bernabeu' contro il Real Madrid: "Dopo la vittoria di Dortmund sapevo che questa squadra sarebbe potuta arrivare fino in fondo alla coppa, almeno a giocarsi la finale. La Juventus ha dimostrato di essere davvero una grande squadra, un grande collettivo fatto di giocatori di livello assoluto, senza invidiare niente a nessuno. Analizziamo i singoli reparti: Buffon è ancora tra i tre migliori portieri al mondo. In difesa nessuna squadra può vantare tre giocatori come Chiellini, Bonucci e Barzagli così collaudati e che danno sempre solidità, sia che si giochi a tre che a quattro. A centrocampo c'è il giusto mix di quantità e qualità e davanti anche Morata si è dimostrato decisivo. Fare singoli nomi diventa difficile, poi in una gara secca chi ha più estro può trovare la giocata che ti cambia la partita".

ANALOGIE E VECCHI RICORDI - Ravanelli sa bene cosa vuol dire alzare una coppa da protagonista: "Questa squadra mi ricorda molto la mia Juventus del 1996, anche allora eravamo un grande gruppo, ben assortito e con un carattere straordinario che alla lunga ha fatto la differenza".

ALLEGRI TOP - Tra le news Juventus c'è anche la consacrazione di Allegri: "Con l'arroganza si è mediocri, con l'umiltà si può essere i più grandi. Allegri ha fatto davvero un lavoro straordinario perché è entrato in una società già vincente in punta di piedi facendo maturare le sue idee in modo graduale e senza stravolgimenti. Pian piano i cambiamenti qualitativi si sono visti e adesso la sua intelligenza potrà essere un'arma in più anche per la finale. Ieri ha dimostrato di essere davvero un grande tecnico. non era facile passare il turno contro una squadra con quei campioni e con un maestro come Ancelotti".




Commenta con Facebook