• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > TDM - Tattica del Mercato > TATTICA DEL MERCATO - Inter, Firmino: un tuttofare per la trequarti nerazzurra

TATTICA DEL MERCATO - Inter, Firmino: un tuttofare per la trequarti nerazzurra

L'analisi di Calciomercato.it sui protagonisti del mercato: occhi puntati sul trequartista dell'Hoffenheim


Firmino (Getty Images)
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

13/05/2015 16:03

TATTICA DEL MERCATO CALCIOMERCATO INTER HOFFENHEIM FIRMINO MANCINI AUSILIO / ROMA - In casa Inter la concentrazione è altissima: la vittoria sulla Lazio ha aperto spiragli importanti in vista del rush finale che potrebbe portare la compagine nerazzurra in Europa League. Un traguardo che modificherebbe sensibilmente anche il calciomercato, con la società nerazzurra a caccia di elementi di qualità per un 2015/2016 che possa essere più entusiasmante. Proprio nel segno della qualità sarà condotto il prossimo calciomercato Inter, con la ricerca di interpreti tecnicamente validi per un ricambio importante, anche in chiave offensiva. Il brasiliano Roberto Firmino dell'Hoffenheim è uno dei nomi che più piacciono all'Inter anche se la concorrenza della Premier League rappresenta un ostacolo importanteLa sirene inglesi stanno ammaliando Firmino e la trattativa si preannuncia dunque di difficile realizzazione, come riportato in esclusiva da Calciomercato.it. Conosciamo meglio il giocatore attraverso la nostra rubrica 'Tattica del Mercato'.


BIOGRAFIA DI ROBERTO FIRMINO, OBIETTIVO DELL'INTER PER IL REPARTO OFFENSIVO

Roberto Firmino Barbosa de Oliveira nasce a Maceiò, in Brasile, il 2 ottobre 1991. Comincia nel settore giovanile del Gremio Esportivo Brasil, club della città di Pelotas. Sucessivamente si trasferisce alla Figueirense in cui milita fino al 2010 destando ottime impressioni e mettendo in fila più di 50 presenze con 12 gol considerando tutte le competizioni. Nel dicembre 2010 arriva la chiamata dall'Europa. Firmino si trasferisce in Bundesliga all'Hoffenheim che lo acquista a titolo definitivo. Subito mette in mostra le proprie qualità disputando 11 partite e 3 gol nella seconda parte del 2010/2011. Sotto la gestione di Holger Stanislawski si assesta come un elemento chiave del piccolo club di Sinsheim e lo rimane anche nelle successive stagioni con gli allenatori Babbel, Kramer, Kurz e Gisdol grazie al quale è maturato definitivamente diventando un vero e proprio leader della squadra biancoblu. Con l'Hoffenheim ha giocato 151 partite segnando 47 gol e dispensando 35 assist.

Firmino ha esordito con la maglia del Brasile nel novembre del 2014, sotto la gestione di Carlos Dunga. Da allora ha messo in fila 4 presenze segnando due volte. Il giocatore dell'Hoffenheim, infatti, viene visto dal commissario tecnico della 'Seleçao' come un centravanti di manovra, una alternativa tattica a Luiz Adriano che è un attaccante classico.

CARATTERISTICHE TECNICO-TATTICHE DI ROBERTO FIRMINO

Alto 1,81 per 76 kg, fisico normolineo e compatto, destro naturale. Firmino è uno dei giocatori più interessanti della Bundesliga e sembra pronto per il grande salto in una big. Tatticamente parlando è un elemento molto duttile e intelligente. Il suo ruolo naturale è quello di trequartista, in un 4-3-1-2 oppure dietro ad una punta in un 4-2-3-1. All'occorrenza può giocare anche più decentrato oppure come attaccante, senza però avere i movimenti del centravanti classico. Lo si può definire un 'falso nueve' in pieno stile Guardiola. Dotato di una tecnica individuale impressionante, salta l'uomo con facilità e ha tempi di inserimento micidiali. Ha grande confidenza col gol ed eccelle negli assist. Giocatore offensivo moderno e completo ora necessita di una grande squadra per la definitiva consacrazione. Ha carattere e carisma ed è un vero e proprio leader.


ROBERTO FIRMINO E' UN GIOCATORE ADATTO ALL'INTER? 

Il valore del giocatore non si discute: Firmino è un trequartista di qualità e di sicuro avvenire ma che offre già ampie garanzie anche per il presente. Con Roberto Mancini si troverebbe a suo agio sia in caso di 4-3-1-2 che di 4-2-3-1, offrendo varianti tattiche preziose sulla trequarti dove può praticamente giostrare in tutte le posizioni senza inficiare il proprio rendimento. L'unico dubbio che sorge è quello relativo alle reali necessità dell'Inter, che ha abbondanza in quel reparto (Shaqiri, Hernanes, Kovacic e Guarin solo per fare alcuni nomi) e che invece avrebbe bisogno di puntellare la difesa, reparto quasi sempre in emergenza. Firmino, però, sarebbe sarebbe un potenziale 'craque' anche se la trattativa si presenza molto difficile per costi e concorrenza di club altrettanto prestigiosi.

 

 




Commenta con Facebook