• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Lazio > Calciomercato Lazio, il Psg non molla Felipe Anderson

Calciomercato Lazio, il Psg non molla Felipe Anderson

Il talento brasiliano dei biancocelesti continua ad essere nella lista della spesa dei parigini


Felipe Anderson (Getty Images)
Omar Parretti (@omarJHparretti)

13/05/2015 11:26

CALCIOMERCATO LAZIO PARIS SAINT-GERMAIN FELIPE ANDERSON / PARIGI (Francia) - E' stata una grande stagion per Felipe Anderson con la maglia della Lazio. Dopo un avvio stentato anche nel corso di questo campionato è riuscito con il lavoro e con la fiducia di Pioli, tecnico dei biancocelesti, ad esplodere. La consacrazione ancora gli manca, e potrebbe arrivare il prossimo anno, ma rimarrà nella capitale? A gettare ombre sul futuro dell'esterno d'attacco ci sono molteplici rumors di calciomercato che legano il giovane a mezza Europa. 

Nell'edizione odierna il quotidiano francese 'Le Parisien' torna ad accostare Felipe Anderson al Paris Saint-Germain. Il 22enne della Lazio infatti sarebbe stato messo nel mirino da parte della dirigenza dei transalpini come erede del 'Pocho' Lavezzi, segnalato in uscita dalla capitale. La trattativa sarà senza ombra di dubbio difficile da far decollare, in quanto le richieste di Lotito sono alte e la società biancoceleste non vuole privarsi del 'Craque' della stagione. I tifosi quindi per adesso non devono aver paura, perché il brasiliano è un patrimonio del calciomercato Lazio e fino a che non sarà arrivato a piena maturazione non sarà venduto.

Il centrocampista è al centro del progetto visto l'investimento fatto da Lotito a suo tempo e viste le speranze riposte in lui. I transalpini ed il Barcellona sono quindi avvisati: servirebbe una vera e propria follia. 




Commenta con Facebook