• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Estero > Punto Russian Premier League, risultati e classifica ventisettesima giornata

Punto Russian Premier League, risultati e classifica ventisettesima giornata

Lo Zenit San Pietroburgo ad un passo dal titolo, il CSKA bracca il Krasnodar


Villas-Boas (Getty Images)
Andrea Corti (@cortionline)

13/05/2015 09:11

PUNTO RUSSIAN PREMIER LEAGUE RISULTATI CLASSIFICA / MOSCA (Russia) – A tre giornate dalla fine la Russian Premier League ha già un padrone certo: lo Zenit San Pietroburgo batte il Rostov e approfittando del contemporaneo pareggio del Krasnodar secondo è a un passo dal quinto titolo della sua storia. Troppo forte la squadra della Gazprom per sperare in un finale diverso per un torneo dominato dall’inizio della stagione. Per Villas-Boas l’unico rimpianto si chiama Europa: sia in Champions che in Europa League i ‘Vagabondi’ hanno infatti tradito le attese, e la prossima stagione si tenterà ancora una volta di invertire questa tendenza.

SECONDO POSTO – Se per lo scudetto potrebbe decidersi tutto già la prossima settimana, per il secondo posto che vale i playoff di Champions Krasnodar e CSKA Mosca si avviano a battagliare fino alla fine: la squadra capitolina ha infatti superato il momento difficile, e grazie alla bella vittoria nel sentitissimo derby con la Lokomotiv è a soli due punti dalla seconda piazza.

CROLLO SPARTAK – Chi invece con ogni probabilità la prossima stagione non giocherà tornei internazionali è lo Spartak Mosca di Yakin: dopo un buon periodo i moscoviti perdono malamente sul campo del Terek e ora il quarto posto è a quattro punti di distanza, troppi anche in considerazione della discontinuità della squadra dell’ex tecnico del Basilea.

ZONA RETROCESSIONE – Nella parte bassa della classifica perde ancora l’Arsenal Tula di Alenitchev, mentre Torpedo e Amkar ottengono un buon pareggio rispettivamente con Dinamo Mosca e Krasnodar.

 

RISULTATI

Zenit-FK Rostov 3-0: 44' Shatov, 45'+3 Hulk, 87' Rondon;

Din. Mosca-T. Mosca 0-0;

Lok. Mosca-CSKA Mosca 1-3: 35' Dzagoev (C), 38' Niasse (L), 56' Tosic (C), 68' rig. Natcho (C);

Kazan-Kuban 1-0: 71' Ozdoev;

Ural-Ufa 1-1: 32' Alikin (Ufa), 47' Khozin (Ural);

Terek-Sp. Mosca 4-2: 26’ Krotov (S), 49’ e 53’ Mbengue (T), 75’ Promes (S), 90’ e 90’+2 Almeida (T);

M. Saransk-Arsenal Tula 1-0: 45’ Le Tallec;

Krasnodar-Amkar 1-1: 8’ Pereyra (K), 23’ Gol (A).

CLASSIFICA

Zenit 63 punti, Krasnodar 55, CSKA Mosca 53, Dinamo Mosca 48, Rubin Kazan 47, Spartak Mosca 43, Lokomotiv Mosca 39, Terek 36, Mordovia 34, Kuban 32, Rostov 27, Ufa 26, Amkar 25, Ural 24, Arsenal Tula  23, Torpedo 22.

NB: prima classificata: qualificazione in Champions League

Seconda: play off Champions League

Terza e quarta: qualificazione ai playoff di Europa League

Quartultima e terzultima: playout retrocessione

Penultima e ultima: retrocessione

 




Commenta con Facebook