• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomercato Milan, altri incroci con il Siviglia: tra Bacca e Falcao

Calciomercato Milan, altri incroci con il Siviglia: tra Bacca e Falcao

Entrambi gli attaccanti sono gestiti dal fondo d'investimento 'Doyen Sports'


Carlos Bacca (Getty images)
Omar Parretti (@omarJHparretti)

11/05/2015 17:48

CALCIOMERCATO MILAN SIVIGLIA DOYEN BACCA FALCAO EMERY / SIVIGLIA (Spagna) - Continuano a non placarsi le voci riguardanti la cessione del Milan da parte di Silvio Berlusconi. Nelle ultime settimane è venuto alla ribalta il famoso fondo d'investimento 'Doyen Sports', che sarebbe legato alla figura di Bee Taechaubol e alla sua offerta per una sostanziosa quota del club rossonero. La 'Doyen' gestisce molti nomi importanti del calcio europeo, alcuni dei quali già accostati calciomercato Milan: uno dei più affascinanti è senz'altro Radamel Falcao, attaccante colombiano di proprietà del Monaco, che ha giocato al Manchester United - deludendo - nella stagione in corso. 

Il nome del 28enne, secondo quanto rivela 'El Gol Digital', sarebbe adesso entrato anche in orbita Siviglia, euroavversaria della Fiorentina in Europa League, interessata a rimpiazzare il possibile partente, Carlos Bacca, connazionale e coetaneo, con un big all'altezza. Ecco che salta fuori l'intreccio di calciomercato tra Milan e Siviglia: anche il centravanti degli andalusi è gestito dal noto fondo, che potrebbe giocare un certo peso nei prossimi mesi. In linea del tutto teorica infatti, Falcao in Spagna potrebbe liberare l'arrivo di Bacca in Italia, che negli ultimi tempi avrebbe registrato il forte interesse dei lombardi per il dopo-Destro. Al momento si parla soprattutto di voci, ma se tutte le trattative proseguissero lo scenario si farebbe sempre più concreto già in vista della prossima sessione estiva. 




Commenta con Facebook