• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI PALERMO-ATALANTA

PAGELLE E TABELLINO DI PALERMO-ATALANTA

Gomez pungente, Biava monumentale. Che errore Belotti


Luca Rigoni(Getty Images)
Giorgio Elia

10/05/2015 16:52

ECCO LE PAGELLE DI PALERMO-ATALANTA:

 

PALERMO

Ujkani 5 - Non ha particolari responsabilità sulle reti dei bergamaschi, anche se non riesce a trasmettere sicurezza al reparto. 

Vitiello 5,5 - Tarda la chiusura su Baselli in occasione della rete del centrocampista avversario. Qualche difficoltà anche nella marcatura su Pinilla. 

Gonzalez 6 - Il più attento della retroguardia di Iachini, sempre puntuale nelle sue chiusure. 

Andelkovic 4,5 - Pomeriggio da dimenticare per lo sloveno, che beffa il suo portiere con un colpo di testa per il più classico degli autogol. Iachini capisce le sue difficoltà e lo sostituisce nel primo tempo. Dal 34' Quaison 7 - Impatto devastante sul match con giocate in velocità che mettono in allerta tutto il reparto arretrato avversario. Parte proprio da una sua invenzione la rete di Vazquez. 

Rispoli 5 - Male in difesa in difficoltà sia su Dramè che su Gomez, si vede negare il gol da un grande intervento di Avramov. 

Rigoni 7 - Sempre molto propositivo e presente nell'area di rigore avversaria, offre ottimi suggerimenti ai compagni del reparto avanzato. Fa le prove generali del gol due volte, prima di scrivere per l'ottava volta nella stagione il suo nome nel tabellino alla voce marcatori. 

Jajalo 6 - Non il più classico dei registi ma comunque molto ordinato davanti alla difesa. Offre il suo contributo anche in fase di interdizione. Dal 77' Maresca s.v.

Chochev 6,5 - Il più attivo in mezzo al campo per la squadra di Iachini, con spunti interessanti nell'uno contro uno e nel cambio di passo. Si vede negare da un super intervento di Biava il quarto gol stagionale. 

Lazaar 5 - Qualche difficoltà nel confronto con Zappacosta e costretto agli straordinari in difesa da D'Alessandro, macina comunque chilometri sulla sua fascia senza tirarsi indietro quando Iachini lo schiera da esterno basso. Dal 59' Daprelà 6 - Lavora prevalentemente in fase difensiva. 

Vazquez 6 - Qualche scelta discutibile in fase di rifinitura della manovra d'attacco, ma anche il ritorno al gol con un colpo di testa, non proprio uno dei pezzi pregiati del suo repertorio. 

Belotti 5 - Biava lo ferma e lo svilisce per tutta la durata della partita. Un aspetto che forse lo condiziona in occasione del rigore calciato sulla traversa. 

Allenatore Iachini 5,5 - Non convincono alcune scelte come quella di Quaison in panchina, gettato poi nella mischia a parita in corso. 

 

ATALANTA

Avramov 4 - Compie un ottimo intervento su Rispoli, non potendo nulla sulla rete di Vazquez. La combina grossa nella ripresa, con il dribbling che lo porta a commettere fallo da rigore e a rimediare il rosso diretto. 

Zappacosta 5,5 - Qualche buona iniziativa offensiva sulla destra e una buona copertura su Lazaar. Trova difficoltà invece nel contenere Quaison. 

Biava 7,5 - Monumentale nei salvataggi sulla linea di porta su Chochev e Rigoni, fa valere tutta la sua esperienza contro Belotti. Dal 61' Benalouane 5,5 - Si piazza dietro ma non senza incertezze.

Masiello 6,5 - Ottimo senso della posizione in area di rigore, protagonista di una prova attenta. 

Dramè 5,5 - Un paio di buone iniziative sulla sinistra, ma anche la chiusura in ritardo su Vazquez in occasione della rete dell'argentino. 

Baselli 6,5 - Mette a segno la rete che sblocca l'incontro con un preciso colpo di interno, nascondendosi però un pò troppo in mezzo al campo. Dal 45's.t. Cigarini 6 - Nonostante non sia in perfette condizioni, fa valere la sua precisione nel dettare il gioco della squadra. 

Migliaccio 7 - Una diga in mezzo al campo. Ma il Barbera, suo stadio del passato, questo lo sapeva già. 

Carmona 7 - Da un suo break nasce la rete di Baselli. Ottima l'intesa e la copertura in mezzo al campo con Migliaccio. 

D'Alessandro 6,5 - I suoi sprint sulla fascia destra offrono imprevedibilità alla manovra e mettono in difficoltà Lazaar. Offre un assist preciso a Gomez, facendosi poi stoppare da Ujkani in uscita per il possibile 1-4. Dal 57' Frezzolini 5.5 - In ritardo in un paio di interventi, si mostra poco reattivo. 

Pinilla 6,5 - Accompagnato dai fischi del Barbera lavora da prima punta reggendo il peso dell'attacco e favorendo le giocate dei compagni alle sue spalle. Baselli lo ringrazia e sigla la prima rete della giornata. 

Gomez 7,5 - Da ex Catania vive un personalissimo derby e mette lo zampino su tutti i gol della sua squadra. Sua la rete del 3-1. 

Allenatore Reja 6,5 - Paga la scelta di far giocare Baselli per Cigarini non in perfette condizioni. La sua squadra regge bene anche con l'uomo in meno.

Arbitro Calvarese 6 - Bene in occasione dei due salvataggi sulla linea di Biava, ben coadiuvato dall'addizionale. Corretta anche la decisione di espellere Avramov e di concedere il rigore ai rosanero. 

 

TABELLINO 

PALERMO-ATALANTA  2-3

PALERMO (3-5-2): Ujkani; Vitiello, Gonzalez, Andelkovic (dal 34' Quaison); Rispoli, Rigoni, Jajalo (dal 77' Maresca), Chochev, Lazaar (dal 59' Daprelà); Vazquez, Belotti. A disp.: Fulignati, Milanovic, Terzi, Della Rocca, Bentivegna, Joao Silva, Dybala. All. Iachini

ATALANTA (4-3-3): Avramov; Zappacosta, Masiello, Biava (dal 61' Benalouane), Dramè; Migliaccio, Baselli (dal 45' s.t. Cigarini), Carmona; Gomez, Pinilla, D'Alessandro (dal 57' Frezzolini). A disp.: Stendardo, Cherubin, Emanuelson, Del Grosso, Scaloni, Emanuelson, Maxi Moralez, Bianchi, Boakye. All. Reja

Arbitro: Calvarese

Marcatori: 6' Baselli (A), 17' aut. Andelkovic (A), 43' Vazquez (P), 51' Gomez (A), 68' Rigoni (P)

Ammoniti: 20' Gonzalez (P), 24' Zappacosta (A), 36' Biava (A)

Espulsi: 56' Avramov(A)




Commenta con Facebook