• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI BARCELLONA-REAL SOCIEDAD

PAGELLE E TABELLINO DI BARCELLONA-REAL SOCIEDAD

Neymar sblocca una gara spigolosa, gol spettacolare di Pedro, Rulli chiamato agli straordinari


Neymar (Getty Images)
Davide Ritacco

09/05/2015 19:54

ECCO LE PAGELLE DI BARCELLONA-REAL SOCIEDAD

 

BARCELLONA

Bravo 6 – Praticamente non viene mai impegnato ma rimane comunque concentrato soprattutto nelle uscite alte quando la Real Sociedad prova a creare confusione sulle palle inattive.

Dani Alves 6,5 – La manovra del Barcellona trova sfogo dalla sua parte dove la Real Sociedad ha più difficoltà vista anche la presenza di un certo Messi. E’ però impreciso nei cross.  

Piqué 6 – Visto che gli avversari non danno molte preoccupazioni in fase difensiva, prova a pungere in avanti sfiorando il gol ma niente di più.

Bartra 6 – La Real Sociedad in avanti è poca cosa e per questo il suo pomeriggio è tranquillo anche se a volte rischia qualcosa di troppo. Dal 60’ Sergio Busquets 6 – Con il Barcellona in vantaggio Luis Enrique lo sceglie per ereggere il fortino. 

Adriano 6 – Se Moyes ha puntato un lato debole dove sfondare le barricate blaugrana, quel lato è il suo. La squadra basca dà la sensazione di poter far male da quella parte.

Xavi Hernandez 6,5 – Nel primo tempo galleggia a centrocampo facendo cose semplice ma mai banali. Nella ripresa con il risultato sbloccato metti in mostra le sue doti con giocate da funambolo. Dal 74’ Iniesta 6 – Solita staffetta con il capitano. Entra per amministrare il vantaggio.  

Mascherano 6 – Torna in mezzo al campo per spezzare ogni iniziativa avversaria ma la Real Sociedad gli dà poco lavoro. Con l’uscita di Bartra ritorna in difesa e sembra essere ormai più a suo agio in questa posizione, anche pressato non va in difficoltà.

Rafinha 6,5 – Prestazione positiva del fratellino di Thiago Alcantara. Sempre molto mobile in mezzo al campo e con alcune idee brillanti. A volte si sostituisce nella costruzione del gioco anche a Xavi. Dal 83’ Pedro 7 – Luis Enrique lo mette in campo al posto di Rafinha giocando di fatto con 4 punte, forse pensando ad un esperimento in caso di necessità in Champions? In ogni caso lui lo ripaga con un gol bellissimo in rovesciata.

Messi 6,5 – La ‘pulce’ crea sempre scompiglio con il pallone fra i piedi ma ovviamente non è il Messi di mercoledì sera. In ogni caso le azioni migliori partono dai suoi piedi.  

Suarez 6 – Il pistolero spara ancora una volta a salve. Avrebbe un paio di buone occasioni per andare in rete ma sembra appannato.

Neymar 7 – Del tridente magico sembra quello più attivo ed infatti è lui a sbloccare la partita con un colpo di testa facile. E’ il ventiduesimo gol nella Liga che bissa la rete contro il Bayern di tre giorni fa.

All. Luis Enrique 6,5 – Batte la Real Sociedad – la cui sconfitta all’andata aveva aperto la prima e unica crisi della sua stagione – con il minimo sforzo e la corsa al triplete continua. Interessante esperimento finale con 4 punte.  

 

REAL SOCIEDAD

Rulli 7 – Se la sua squadra esce dal Camp Nou con un solo gol al passivo il merito è soprattutto suo con almeno tre parate decisive. Rischia tantissimo quando esce dai pali arrivando fino all’angolo destro per chiudere su Neymar.  

Carlos Martinez 5 – Si perde Neymar in occasione del gol. La sua diagonale è troppo stretta e alle sua spalle il brasiliano è completamente libero di colpire di testa in modo vincente.   

Mikel Gonzales 6 – E’ il primo ad immolarsi su ogni pallone che si aggira in area di rigore buttandosi anche a corpo morto contro i cannonieri catalani.  

Inigo Martinez 6 – E’ il protagonista del presunto fallo di mano su tiro di Suarez. Non sembra esserci la volontarietà. Oltre a questo riesce a tenere a bada Suarez meno Messi.

De La Bella 5,5 – Dalla sua parte Dani Alves e Messi lo mettono spesso in difficoltà anche perché poco aiutato dai compagni. Non ha mai provato a spingere.  

Bergara 5 – Pensa solo a randellare in mezzo al campo. Arriva sempre in ritardo girando inutilmente come un trattola in mezzo al palleggio del Barcellona.  

Pardo 5,5 – Non ha miglior fortuna del collega di reparto però prova a gestire qualche pallone in più senza troppa fortuna. Si fa ammonire da diffidato per un brutto fallo su Neymar.  

Xabi Prieto 5 – In avanti la Real Sociedad è poca cosa e lui è invisibile per tutti e novantatrè minuti della partita. Non riesce a farsi mai vedere né dai compagni né dagli avversari.  

Granero 6 – Prova a dialogare in mezzo al campo e fare da raccordo con la fase difensiva ma nella metà campo avversaria è un deserto.   

Sergio Canales 5,5 – L’ex prodigio del Real Madrid parte bene nei primi minuti ma il suo ardore si spegne presto e le idee scarseggiano. Corre tanto ma a vuoto. Dal 73’ Castro s.v.

Carlos Vela 5,5 – Abbandonato al suo destino in avanti deve combattere da solo contro tutta la difesa del Barcellona. Prova a spaziare in avanti ma non ha fortuna. Dal 76’ Finnbogason s.v.

All. Moyes 6 – Affrontare questo Barcellona non è facile per nessuno ma la sua linea difensiva nel primo tempo non sbaglia nulla e fa una bella figura. In un campionato ormai concluso poteva rischiare di più e provare a giocare a viso aperto dopo il gol subito.

 

Arbitro: Iglesias Villanueva 6,5 – Direzione di gara lineare con un metro di giudizio corretto. Il Barcellona protesta al 24’ per un fallo di mano in area ma il tocco di Inigo Martinez sembra involontario. Adopera bene i cartellini e viene aiutato in maniera impeccabile dagli assistenti.

 

TABELLINO

BARCELLONA-REAL SOCIEDAD  2-0

Barcellona (4-3-3): Bravo; Dani Alves, Piqué, Bartra (dal 60’ Sergio Busquets), Adriano; Xavi Hernandez (dal 74’ Iniesta), Mascherano, Rafinha (dal 83’ Pedro); Messi, Suarez, Neymar. A disp.: ter Stegen, Sergi Roberto, Vermaelen, Jordi Alba. All.: Luis Enrique.

Real Sociedad (4-2-3-1): Rulli; Carlos Martinez, Mikel Gonzales, Inigo Martinez, De La Bella; Bergara, Pardo; Xabi Prieto, Granero, Sergio Canales (dal 73’ Castro); Carlos Vela (dal 77’ Finnbogason).  A disp.: Zubikarai, Elustondo, Agirretxe, Berchiche, Zaldua. All.: Moyes

Arbitro: Iglesias Villanueva

Marcatori: 51’ Neymar, 85’ Pedro (B)

Ammoniti: 26’ Granero (R), 27’ De La Bella (R), 29’ Bergara (R), 62’ Rulli (R), 63’ Mascherano (B), 76’ Pardo (R)

Espulsi: 




Commenta con Facebook