• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Roma, Baldissoni: "Valutazione dell'Uefa positiva"

Roma, Baldissoni: "Valutazione dell'Uefa positiva"

Il Dg giallorosso ha commentato le decisioni per il Fair Play finanaziario


Pallotta e Baldissoni ©Getty Images

09/05/2015 12:10

ROMA BALDISSONI FAIR PLAY FINANZIARIO / ROMA - Nel corso di un'intervista concessa a 'Roma Radio', il Dg della Roma Baldissoni ha commentato le sanzioni inflitte dall'Uefa al club nell'ambito del Fair Play finanziario: "Nei programmi e nel business plan è presente un'ulteriore riduzione delle perdite, pur cercando di aumentare il valore della società. Il valore patrimoniale del club, a livello di valore della rosa, era di 37,5 milioni prima dell’acquisizione. Al momento è di 123 milioni. Se la Roma cedesse tutti i giocatori, nell’ipotesi di scuola, li venderebbe per più di 120 milioni. Questo è stato fatto mantenendo il livello di salari inalterato. Oggi è di 87 milioni il valore dei salari. Altro importante elemento apprezzato dall'Uefa, oltre ad aver mantenuto lo stesso livello di stipendi, è stato il rapporto tra costo personale e ricavi che è sceso da una percentuale dell'83%, troppo alto, è arrivato al 65%. Arrivando quindi sotto la soglia del 70% richiesti dai parametri del Fair Play Finanziario. Abbiamo ridotto le perdite anno per anno, ricapitalizzato e consentita una valutazione dell’Uefa positiva pur dovendo necessariamente sanzionare la situazione oggettiva di sforamento dei parametri".

MERCATO - "Per il mercato dell'anno prossimo c'è l'impegno di mantenere un equilibrio nella gestione di tutte le voci coinvolte, anche nel valore dei salari dei giocatori attualmente in lista e di quelli che ci saranno l'anno prossimo. Queste indicazioni si riferiscono soltanto al prossimo mercato estivo e a quello invernale. Sono dei paletti a cui prestare attenzione ma ai quali abbiamo prestato attenzione in questi anni". 

ZANZI - Ha parlato anche l'Ad Italo Zanzi: "L'Uefa ha apprezzato che c’è un plan a lungo termine e strategico. Tutto quello che abbiamo fatto e continuiamo a fare è dentro questo plan. Loro vedono che c’è un plan e una capacità di fare le cose che facciamo e continueremo a fare. C’è una fiducia nella nostra attività".

A.C.




Commenta con Facebook