• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie A > Serie A, Capello: "Troppo divario tra la Juve e le altre, Berlusconi sta facendo la cosa giusta"

Serie A, Capello: "Troppo divario tra la Juve e le altre, Berlusconi sta facendo la cosa giusta"

Il ct della Russia sull'Inter: "Mancini ha fatto il possibile, ma si aspettava un lavoro più facile"


Fabio Capello © Getty Images
Marco Di Federico

09/05/2015 08:55

SERIE A JUVENTUS INTER MILAN CHAMPIONS CAPELLO / MOSCA (Russia) - Le ultime news Serie A e la Champions League. Fabio Capello, intervistato dalla 'Gazzetta dello Sport', ha fatto il punto sull'attuale momento del calcio italiano, partendo dalla Juventus, campione d'Italia ed in odore di finale in Europa, e chiudendo con il Milan e la possibile cessione della maggioranza da parte di Silvio Berlusconi. "Per la Juve sarà una battaglia. Il Real Madrid in casa dà sempre il massimo e avrà il pubblico del 'Bernabeu' a sostenerlo. Stavolta i tifosi del Real non penseranno al gioco, ma all'obiettivo: raggiungere la finale. Il 2-1 è un risultato pericoloso per la Juve: le mie percentuali di qualificazione sono 50 per cento e 50 per cento. - le parole del ct della Russia - La Juve ha dimostrato di essere una squadra solida, determinata, l'unica vera formazione europea del nostro calcio. Ha giocato in modo intelligente, coprendosi e ripartendo. Ormai si è creato un solco tra lei e gli altri club italiani"

BERLUSCONI - "Mi sembra che stia facendo le cose giuste. Affari importanti come questo vanno affrontati con calma. La fretta potrebbe giocare brutti scherzi. Berlusconi negli affari ha sempre dimostrato di avere fiuto. Mi fido di lui".

MILAN-ROMA - "Una partita imprevedibile. Il Milan non può perdere ancora, mentre la Roma ha bisogno di punti per il secondo posto. La squadra di Garcia ha acquistato un piccolo vantaggio e non può mollare proprio adesso".

INTER - "Mancini ha fatto il possibile per raddrizzare la situazione e sta dando la sua impronta alla squadra, ma ho la sensazione che si aspettasse un lavoro più facile. L'Inter va ricostruita. Sicuramente la multa della Uefa complica i progetti".

TALENTI - "Dybala e Romagnoli mi sembrano quelli sui quali si può scommettere per il futuro anche in ottica calciomercato. In ogni caso, bisogna essere sempre cauti con i giudizi. Cuadrado alla Fiorentina sembrava un fenomeno, poi è passato al Chelsea e non ha più giocato. Questa storia mi pare esemplare per indicare la dimensione attuale della nostra Serie A".




Commenta con Facebook