• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Napoli, dall'Anderlecht al Dnipro: la maledizione degli arbitri in semifinale

Napoli, dall'Anderlecht al Dnipro: la maledizione degli arbitri in semifinale

Il fuorigioco non visto ieri fa tornare alla mente l'arbitro Matthewson e la sconfitta con i belgi nel 1977


Seleznyov (Getty Images)
Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis)

08/05/2015 16:37

NAPOLI ANDERLECHT DNIPRO SEMIFINALE / NAPOLI - Quando ieri l'arbitro Moen ha indicato il centrocampo convalidando il gol di Seleznyov, i tifosi del Napoli più attempati non hanno potuto fare a meno di andare indietro nel tempo. Prima di Napoli-Dnipro, infatti, un'altra semifinale di una coppa europea con gli azzurri protagonisti è passata alla storia per gli errori arbitrali. Era l'anno 1977 e il Napoli si giocava l'accesso alla finale della Coppa delle Coppe contro l'Anderlecht: l'andata al 'San Paolo' era finita 1-0 per i partenopei con una rete di Bruscolotti, ma il ritorno passò allo storia come lo 'scippo di Bruxelles'. L'arbitro inglese Matthewson fu, infatti, l'assoluto protagonista (negativo) del match vinto 2-0 dai belgi: prima annullò inspiegabilmente un gol di Speggiorin, poi fermò lo stesso attaccante lanciato a rete per un fuorigioco dubbio. Nel mezzo tutta una serie di decisioni a favore dei padroni di casa che mandarono su tutte le furie i partenopei e lanciarono in finale l'Anderlecht

A distanza di quasi 40 anni la storia sembra ripetersi: dopo una partita condotta all'attacco e dominata in lungo e in largo, il Napoli è stato raggiunto dagli ucraini grazie ad una svista arbitrale. Questa volta però l'errore c'è stato nella partita di andata: la maledizione arbitri in semifinale può essere ancora cancellata, Kiev la formazione di Benitez ha ancora la possibilità di ribaltare il risultato e riscrivere la storia. 




Commenta con Facebook