• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Hellas Verona > Verona, Toni: "Valuterò se continuare. Capocannoniere? Prima viene la squadra"

Verona, Toni: "Valuterò se continuare. Capocannoniere? Prima viene la squadra"

L'attaccante dell'Hellas Verona ha parlato in vista del derby contro il Chievo


Luca Toni (Getty Images)

07/05/2015 16:57

HELLAS VERONA TONI / VERONA - Intervenuto in conferenza stampa l'attaccante dell'Hellas Verona Luca Toni ha parlato in vista del derby cittadino contro il Chievo, oltre che del suo futuro in vista della prossima stagoine.

DERBY - "Sarà importante per la squadra e per tutti i tifosi. All'andata abbiamo perso male, con un gol in fuorigioco, ma ormai quella giornata è il passato. Domenica dobbiamo fare una grande gara, loro non subiscono gol, stanno bene e sono in forma. Sono una squadra quadrata e difficile da affrontare. E' un derby, è sempre una partita particolare, noi ci stiamo preparando bene per fare una grande gara, che ci può dare quel morale in più per finire alla grande il campionato. Molti tifosi del Verona sembrano non tenerci al derby ma in realtà non è così. Mi dicono che questo non è il vero derby ma mi incitano anche a non perdere. Penso che questa sia una bella partita, vanno fatti i complimenti alla città di Verona per avere due squadre in Serie A".

CAPOCANNONIERE - "Sarebbe un regalo bellissimo, ci provo ma ci sono cose più importanti. La squadra giocherà per me come al solito, ma vengono prima i miei compagni. Se riuscirò a vincerla sarò ancora più contento, sarebbe un'altra bella soddisfazione, ma se non la vinco non divento matto".

FUTURO - "Ora il presidente deve fare scelte più importanti. Io continuerò qui se ci saranno i presupposti che mi hanno permesso di fare bene in questi due anni. Vediamo ciò che succederà dopo certe decisioni e poi valuteremo con tranquillità. Se ho voglia di continuare? Quando fai 18 gol in Serie A vuol dire che stai ancora bene, se avrò proposte che non mi piacciono posso anche smettere. Parlerò con chi devo parlare, poi con presupposti giusti posso continuare".

M.Z.




Commenta con Facebook