• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomercato Milan, anno zero: tra prestiti e rinnovi, da chi ripartire?

Calciomercato Milan, anno zero: tra prestiti e rinnovi, da chi ripartire?

I rossoneri si apprestano a vivere una stagione di cambiamenti importanti


Philippe Mexes (Getty Images)
Martin Sartorio (Twitter: @SartorioMartin)

06/05/2015 16:44

 

MERCATO MILAN ANNO ZERO CONTRATTI IN SCADENZA PRESTITI/ ROMA - Il 2015 sarà davvero l'anno zero per il Milan. A prescindere dalla cessione del club, la società rossonera sarà chiamata ad un vero cambiamento epocale. I calciatori della rosa attuale, che vanno in scadenza di contratto sono davvero tanti. Tra questi, molti sono dei veri punti fermi della squadra attuale. In difesa due inamovibili per Filippo Inzaghi, in quest'ultimo periodo, sono stati certamente Ignazio Abate e Philippe Mexes. Entrambi andranno in scadenza il prossimo giugno e nonostante l'ottimismo trapelato per l'italiano, nessuno dei due ha ancora firmato il rinnovo. Guardando a centrocampo il discorso è praticamente lo stesso. Van Ginkel e de Jong - sempre presenti nell'undici tipo - potrebbero non essere nella rosa della prossima stagione. Il primo è in prestito dal Chelsea e il secondo, in scadenza di contratto, dovrebbe far ritorno in Premier League. In attacco, poi, troviamo Destro. Il numero nove, prelevato durante il mercato di gennaio, non verrà quasi sicuramente riscattato e farà ritorno a Roma. La lista dei calciatori che quasi certamente non vedremo la prossima stagione a Milanello si allunga se prendiamo in considerazione anche, chi di solito fa panchina: Pazzini, Essien, Bonera e Abbiati terminano i loro accordi con il Milan a giugno. Muntari, così come Zapata, dovrebbe lasciare nonostante la presenza di un contratto. E' chiaro quindi come il lavoro per la società si prospetti davvero impegnativo. Comunque si risolvi la questione legata alla cessione del club, la stagione 2015-2016 vedrà scendere in campo un nuovo Milan.




Commenta con Facebook