• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > In evidenza > PAGELLE E TABELLINO DI JUVENTUS-REAL MADRID

PAGELLE E TABELLINO DI JUVENTUS-REAL MADRID

Sturaro premia Allegri, Tevez è il solito leader. Varane crolla nel Real, Bale invisibile


Juventus (Getty Images)
Andrea Della Sala

05/05/2015 22:55

ECCO LE PAGELLE DI JUVENTUS-REAL MADRID:

 

JUVENTUS

Buffon 6,5 – Non può fare nulla sulla rete di Ronaldo, il portoghese colpisce di testa da due passi. E’ attento quando Kroos prova a sorprenderlo da fuori. Ringrazia la traversa, quando James la inzucca a colpo sicuro.

Lichtsteiner 6,5 – Tante buone percussioni sulla fascia, metteno a volte in difficoltà Marcelo. Poca lucidità però negli ultimi metri, in fase difensiva non rischia nulla.

Bonucci 6,5 – Si fa subito sentire dopo pochi minuti e rimedia il giallo. Con le maniere forti si fa valere e respinge gli attacchi del Real. Sul gol è leggermente in ritardo su James, ma stava presidiando l’area piccola.

Chiellini 7 – Rischia solo quando tarda a salire tenendo in gioco Ronaldo. Per il resto gara di grande solidità, dà come al solito battaglia su tutti i palloni concedendo poco agli attaccanti avversari. Con un anticipo su Ronaldo si becca il boato dello Juventus Stadium.

Evra 6 – Non riesce a salire, a differenza di Lichtsteiner fatica a proporsi sulla sinistra. Carvajal quando offende gli crea qualche fastidio. Il gol del pareggio arriva dalla sua parte.

Sturaro 7 – Schierato a sorpresa da Allegri, ripaga la fiducia dell’allenatore con una prestazione sontuosa. Grandissima personalità, nonostante sia un volto nuovo di questa competizione. Lotta su tutti i palloni, è una furia. Cerca sempre di inserirsi e tampona in fase di ripiegamento. Dal 64’ Barzagli 6 – Entra perché Allegri sceglie di tornare alla difesa a 3 e blinda il reparto.

Pirlo 6 – In partite di grande intensità come queste lui fatica a tenere il ritmo. Sbaglia qualche appoggio di troppo, uno di questi poteva costare caro alla Juventus. Parte non bene, poi si riprende un pochino.

Marchisio 6,5 – E’ suo il filtrante che apre la porta a Tevez sul vantaggio di Morata. Gioca con grande tranquillità e lucidità, mostrando di avere la giusta maturità. Bene quando difende, ma anche quando deve far ripartire l’azione non sbaglia.

Vidal 7 – Prova con la sua corsa continua a mettere in difficoltà il gioco dei difensori del Real. Ha una buona occasione in avvio di partita, ma preferisce controllare invece che calciare di prima intenzione. Non è sempre nel vivo del gioco, ma si sbatte tantissimo e si fa vedere tanto in fase di recupero palla. Guerriero.

Morata 7 – Ha grandissima voglia di far vedere cosa si è persa la sua ex squadra. Ci prova prima con un bel pallonetto, dopo essere andato via a Pepe e poi alla seconda occasione non può sbagliare da pochi passi. Lotta su tutti i palloni come un leone. Dal 78’ Llorente 6,5 – Ha due grandissime chance: prima salta Casillas e cerca un compagno in area e poi non riesce a dar forza al colpo di testa.

Tevez 7,5 – Nasce da un suo tiro il vantaggio bianconero. E’ sempre al centro della manovra juventina, lo si ritrova in ogni parte del campo sempre ad aiutare i compagni. Dà filo da torcere a tutti i difensori del Real con la sua grinta e la sua tenacia. Va via con una delle sue progressioni in contropiede, non fa gol ma si guadagna e trasforma il rigore. Leader. Dall’85’ Pereyra s.v.

All. Allegri 7,5 – Gara preparata alla perfezione. Inizio da grandissima squadra, con la grinta e la convinzione dei propri mezzi schiacciando il Real. Subisce leggermente il ritorno degli avversari, ma poi nel secondo tempo si merita ampiamente la vittoria. Rischia, ma viene premiato dalla mossa Sturaro.

 

REAL MADRID

Casillas 5,5 – Un suo bruttissimo disimpegno rischia di mettere subito in discesa la gara della Juventus. Quando ha la palla tra i piedi è sempre un pericolo. Devia bene la rasoiata di Tevez, ma respinge corto e Morata lo trafigge.

Carvajal 5 – Molto bene in fase offensiva, male quando viene puntato. Primo tempo buono, con tante sovrapposizioni e tante discese. Partecipa all’azione del pareggio, ma causa anche il rigore su Tevez, era però l’unico rimasto a difendere la porta.

Pepe 5,5 – Non è sicuro, forse anche perché manca un compagno di reparto come Sergio Ramos (a centrocampo). E’ lui a tenere in gioco Morata sul gol della Juve, fatica in fase di impostazione ed è in affanno quando Tevez lo punta.

Varane 4,5 – Colpevole il suo ritardo in chiusura su Tevez, da quell’azione nasce poi il gol di Morata. Molto male quando si ritrova la palla tra i piedi, non sa che fare, la Juve lo pressa e lui rischia sempre tantissimo. Non è la sua serata e concede troppo spazio all’offensiva bianconera. Quasi la combina grossa nel finale, con Llorente che rischia di punirlo.

Marcelo 5 – Di solito non è un fuoriclasse in fase difensiva, ma fa la differenza quando parte sulla fascia e va al cross. Questa sera non gli riesce nemmeno quello, tanti i traversoni calciati su Buffon. Dalla sua parte la Juve affonda con facilità.

James 6,5 – Dopo un avvio spento, si aziona e inizia a far vedere le sue giocate. Stupendo l’inserimento in area e l’assist aereo per la testa di Ronaldo che non può sbagliare. Ha una grande occasione, ma di testa da pochi passi colpisce in pieno la traversa. Nella seconda frazione prova a mettere il marchio sulla partita, ma non è decisivo in fase conclusiva.

Sergio Ramos 5 – E’ un pesce fuor d’acqua a centrocampo. Difensore di grandissime qualità, fatica e non poco in mezzo. Quando deve costruire l’azione va in tilt e perde palla rischiando di far partire il contropiede della Juventus. Dimostra che non il suo ruolo non è quello del centrocampista.

Kroos 5,5 – Non lo si vede molto, anche perché deve spesso tamponare le falle aperte da Ramos. Ci prova con un tiro da fuori che impegna Buffon.

Isco 5,5 – Si accende e si spegne. Gara altalenante, ha un guizzo a fine primo tempo e serve un buon pallone a James, niente di più. Dal 63’ Hernandez 6 – Qualche buon movimento da punta vera lo fa e forse meritava di giocare dall’inizio.

Bale 5 – Quasi invisibile. Anche lui sacrificato in una posizione che non gli è congeniale. Di fianco a Ronaldo, non può far andare la sua progressione e non riesce a ritagliarsi gli spazi che necessita. Dal 86' Jesè s.v.

Ronaldo 6,5 - Acciaccato, si vede che non è al meglio. Ma in ogni caso la butta ancora dentro tenendo viva la qualificazione alla finale. Non è il solito devastante Ronaldo, ma il suo marchio non manca mai. Nel secondo tempo manca un’occasione da pochi passi da Buffon. Nonostante, questo diventa con questo gol il capocannoniere assoluto in partite internazionali a livello di club. Quota 79, in più di un certo Lionel Messi.

All. Ancelotti 5,5 – Approccio non dei migliori della squadra, subisce molto la veemenza della squadra bianconera. Poi il Real Madrid si riprende e trova il pareggio. Secondo tempo ancora di grande difficoltà. Le assenze e i giocatori acciaccati si fanno sentire, ma rimane in corsa e preferisce giocarsela al ritorno.

 

Arbitro: Atkinson (Ing) 6 – Giusta l’ammonizione dopo pochi minuti a Bonucci, giudica bene anche il contatto su Vidal in area. Morata è in posizione regolare in occasione del vantaggio e gli assistenti lo aiutano. Ottima la decisione di concedere il rigore alla Juventus per l’intervento di Carvajal su Tevez, forse ci stava anche il giallo.

 

TABELLINO

JUVENTUS-REAL MADRID 2-1

Juventus (4-3-1-2): Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini, Evra; Sturaro (dal 64’ Barzagli), Pirlo, Marchisio; Vidal; Morata (dal 78’ Llorente), Tevez (dall’85’ Pereyra). A disp.: Storari, Padoin, Coman, Matri. All.: Allegri 

Real Madrid (4-4-2): Casillas; Carvajal, Pepe, Varane, Marcelo; James, Sergio Ramos, Kroos, Isco (dal 63’ Hernandez); Bale (dal 86' Jesè), Ronaldo. A disp.: Keylor Navas, Arbeloa, Coentrao, Khedira, Illarramendi. All.: Ancelotti

Marcatori: 9’ Morata (J), 22’ Ronaldo (R), 58’ rig. Tevez (J)

Arbitro: Atkinson (Inghilterra)

Ammoniti: 5’ Bonucci (J), 46’ Tevez (J), 56’ Vidal (J), 57’ Marcelo (R), 75' Carvajal (R), 85’ James (R), 93’ Chiellini

Espulsi:




Commenta con Facebook