• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > esclusivo > Torino, ESCLUSIVO Mondonico: "Il Grande Toro vivrà per sempre. Tenete Ventura"

Torino, ESCLUSIVO Mondonico: "Il Grande Toro vivrà per sempre. Tenete Ventura"

L'ex allenatore granata ricorda 'gli invincibli' in esclusiva ai microfoni di Calciomercato.it


Emiliano Mondonico (Getty Images)
ESCLUSIVO
Lorenzo Polimanti (@oldpoli)

04/05/2015 13:00

TORINO ESCLUSIVO MONDONICO VENTURA / TORINO - "Era la squadra degli invicibili, la più forte del mondo". 4 maggio 1949, 66 anni esatti dalla terribile tragedia di Superga, l'incidente aereo che portò alla morte il 'Grande Torino'.

Oggi, come ogni anno, il calcio italiano ricorda quegli uomini e quella squadra. Ed in esclusiva ai microfoni di Calciomercato.it, l'ex tecnico granata Emiliano Mondonico racconta: "La tragedia di Superga ha privato l'Italia ed il mondo della grande continuità di questa squadra. Per i tifosi granata e per tutto il Paese è un ricordo che sarà portato avanti negli anni, perché ci riguarda davvero tutti".

Mondonico, poi, fa il punto sulle ultime news Torino e la corsa all'Europa League: "L'anno scorso è arrivato settimo ed è chiaro che ogni anno si cerca di migliorare e perciò si sperava nel sesto posto quest'anno perché avrebbe voluto dire continuare questo percorso di ascesa. Ad inizio stagione ci si aspettava qualcosa in più e questo qualcosa in più sta arrivando. Hanno mantenuto fede a tutte quelle che erano le aspettative. Europa League? Dovesse vincere mercoledì con l'Empoli salirebbe al pari della Sampdoria e perciò è chiaro che, visto anche il calendario favorevole rispetto alla altre, non è  impossibile raggiungere l'Europa. Ventura? In questo momento è il valore aggiunto. Si è inserito alla grande nel mondo Torino. Non sempre questo avviene nelle categorie degli allenatori e dei giocatori, però quando c'è questo connubio secondo me è meglio mantenerlo. Poi dopo è chiaro che se si deciderà altrimenti si agirà di conseguenza".

Infine una battuta sulla corsa salvezza e sulla promozione del Carpi in Serie A: "Mancano quattro partite, stasera c'è Cagliari-Parma, ma poi domenica ci sarà il Cagliari dovrà affrontare la Juve. Io penso che la quota salvezza sia attorno o addirittura sotto i 30 punti perciò penso che molte squadre abbiano ampiamente già superato questo traguardo. Il Carpi? Il calcio è fatto di queste situazioni. E' uno sport in cui tutti quanti possono arrivare, soprattutto quelle squadre che si sono organizzate in maniera enorme. Non è solo uno sport d'elite ed è fatto di queste storie. Questo è il bello del calcio".




Commenta con Facebook