• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI ROMA – GENOA

PAGELLE E TABELLINO DI ROMA – GENOA

Florenzi è l'anima della Roma, Doumbia ancora in gol. Roncaglia disastroso


Doumbia e De Rossi (getty images)
Davide Ritacco

03/05/2015 14:28

ECCO LE PAGELLE DI ROMA-GENOA

 

 

ROMA

De Sanctis 6 – Viene impegnato sul serio dopo un’ora di gioco su un tiro potente ma centrale di Iago. Sbaglia un’uscita che poteva costare caro.

Florenzi 7,5 – Nonostante il gran caldo continua a spingere con frequenze altissime nonostante giochi da esterno basso prima e centrocampista poi. Al 93’ ha la forza per andare a segnare un gol bellissimo. Come ha ammesso lo stesso Garcia è l’anima della Roma.  

Manolas 6,5 – Si francobolla su Niang e non gli lascia spazio. Il roccioso difensore greco sembra aver ritrovato lo smalto dei tempi migliori.

Astori 6 – E’ sempre molto attento ma a volte soffre gli scambi veloci dei giocatori del Genoa che hanno un altro passo rispetto a lui. Se la cava con l’esperienza e le maniere forti.

Torosidis 6,5 – Ingiustamente ammonito per simulazione scoppia in una crisi isterica. Per la sua bella gara il rigore poteva essere un premio in più.

Nainggolan 6,5 – Sempre aggressivo e presente in ogni zona del campo ma questa volta è meno preciso del solito. Sfiora il gol con la specialità della casa: il tiro da fuori.  

De Rossi 6 – Il capitano gioca un buon primo tempo andando anche al tiro. Nella ripresa pensa di più a distruggere gioco e difendere il risultato non rischiando niente.

Pjanic 6 – Garcia continua a gestirlo visti i guai fisici che lo attanagliano ma anche lui si autogestisce in campo giocando con il freno a mano tirato. Dal 73’ Yanga Mbiwa 5,5 – Entra per far rifiatare il bosniaco. Si mette a destra e controlla la sua zona.  

Ibarbo 6,5 – Generosissimo in fase difensiva con recuperi preziosi e buona intesa con Florenzi ma è praticamente nullo in avanti. Sono chiaramente direttive tattiche ma sembra sprecato. Dal 87’ Holebas s.v.   

Doumbia 6,5 – Al secondo gol consecutivo non impressiona per continuità e pericolosità ma è comunque decisivo. Un passo in avanti fondamentale per il suo inserimento in squadra. Dal 60’ Iturbe 5,5 – Si è visto troppo poco. Ha tanta voglia ma è troppo frenetico.    

Gervinho 6 – Primo tempo su buoni livelli quando sembra aver ritrovato la gamba. Nella ripresa si nasconde un po’ e sparisce dalla partita.  

All. Garcia 6,5 – Scelta felice quella di riproporre Doumbia in attacco che lo ripaga con un altro gol. Ibarbo segue tutte le consegne ma sarebbe più pericoloso in avanti. Florenzi è una risorsa fondamentale per lui. Il risultato gli dà ragione e continua la corsa al secondo posto.   

 

GENOA

Perin 6,5 – Grande respinta d’istinto su un tiro deviato di Nainggolan intorno alla mezz’ora, incolpevole sul gol subito. Nella ripresa è sicuro in ogni occasione.

Roncaglia 5 – Errore imperdonabile in occasione del vantaggio giallorosso. Poco prima aveva anche rischiato l’autogol con una carambola sulla quale Perin si è superato.   

De Maio 6 – E’ sempre molto attento ma non riesce a completare le sue giocate in maniera pulita, troppo lento su Doumbia in occasione del gol.  

Izzo 5,5 – Si fa saltare facilmente nell’azione che porta in gol l’ivoriano della Roma. Finisce anche con un giallo vistoso per un placaggio su Ibarbo. Non una bella giornata.  

També 5 – Avrebbe spazio per spingere ma non ha la personalità per farlo. Resta ancorato alla sua metà campo senza pungere. Gasperini, visto anche il punteggio, lo lascia negli spogliatoi. Dal 46’ Iago 6 – In questo momento è un giocatore imprescindibile per il grifone, non si capisce perché Gasperini lo abbia lasciato in panchina.  

Rincon 5,5 – Il mastino venezuelano rischia il rosso per falli ripetuti. L’arbitro lo grazia ed esce impunito in una gara comunque insufficiente.

Bertolacci 6 – Dopo la splendida prestazione di San Siro affronta la sua ex squadra nello stadio del cuore e risente un po’ della pressione. Alterna buone giocate a momenti di pausa preoccupanti. Dal 73’ Tino Costa 6 – L’argentino prova a metterci un po’ di qualità in più e approfittando della stanchezza della Roma riesce a manovrare con sicurezza.  

Kucka 6,5 – E’ tra i più positivi della partita in mezzo al campo. Non si arrende mai e sfiora il gol grazie ad un’uscita avventata di De Sanctis.  

Laxalt 5 – Velocità e tecnica ha disposizione ma non riesce quasi mai a metterle al servizio della squadra. Dal 58’ Lestienne 5 – Il laterale belga non riesce a mettere in difficoltà la retroguardia giallorossa. Spesso litiga col pallone.

Niang 5,5 – Cercato pochissimo dai compagni quando ha la possibilità di vedere la porta calcia male e viene annullato dai difensori della Roma.  

Bergdich 5 – Le sue scorribande sul settore di sinistra hanno la stessa efficacia di un trapano senza punta. Non si vede praticamente mai.   

All. Gasperini 5,5 – Una squadra in disarmo rispetto alle ultime uscite. Ci mette del suo cambiando 4/11 rispetto alla vittoria di San Siro contro il Milan e stravolgendo di fatto l’equilibrio della squadra.   

 

Arbitro: Damato 5 – Una prestazione insufficiente per il metro di giudizio. Se restano dubbi sul fuorigioco fischiato a De Rossi nel primo tempo, il doppio giallo per Rincon ci poteva stare.  Dubbi anche nelle aree di rigore: prima in quella giallorossa per un fallo su Bertolacci intorno al 60’ poco dopo ammonisce Torosidis per simulazione ma il fallo sembra esserci.   

 

TABELLINO

 

ROMA – GENOA  2-0

 

Roma (4-3-3): De Sanctis; Florenzi, Manolas, Astori, Torosidis; Nainggolan, De Rossi, Pjanic (dal 73’ Yanga Mbiwa); Ibarbo (dal 87’ Holebas), Doumbia (dal 60’ Iturbe), Gervinho. A disp.: Skorupski, Balzaretti, Keita, Cole, Verde, Paredes, Ljajic, Ucan, Totti. All.: Garcia

Genoa (4-3-3): Perin; Roncaglia, De Maio, Izzo, També (dal 46’ Iago); Rincon, Bertolacci (dal 73’ Tino Costa), Kucka; Laxalt (dal 58’ Lestienne), Niang, Bergdich. A disp.: Lamanna, Sommariva, Edenilson, Mandragora, Borriello, Pavoletti. All.: Gasperini
 

Arbitro: Antonio Damato di Barletta
 

Marcatori: 35’ Doumbia, 93’ Florenzi (R)
 

Ammoniti: 32’ Rincon (G), 51’ Manolas (R), 55’ Laxalt (G), 61’ Izzo (G), 65’ Torosidis (R), 90’ De Rossi (R)
 

Espulsi: 




Commenta con Facebook