• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Primo Piano > Scudetto Juventus, Allegri: "Successo arrivato con grandi prestazioni. Il Real Madrid..."

Scudetto Juventus, Allegri: "Successo arrivato con grandi prestazioni. Il Real Madrid..."

Il tecnico: "Ringrazio società, staff e giocatori. Possiamo arrivare in finale di Champions"


Massimiliano Allegri (Getty Images)
Silvio Frantellizzi (Twitter: @SilFrantellizzi)

02/05/2015 20:14

SAMPDORIA JUVENTUS ALLEGRI SCUDETTO CHAMPIONS LEAGUE/ GENOVA - Il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri, è intervenuto ai microfoni di 'Sky Sport' al termine del match con la Sampdoria che ha permesso ai bianconeri di festeggiare la conquista matematica del quarto Scudetto consecutivo: "I ragazzi si sono messi subito a disposizione. Abbiamo iniziato a lavorare cercando di non stravolgere il grande lavoro fatto nei tre anni precedenti ma provando comunque a cambiare qualcosa. I giocatori mi sono venuti dietro grazie ai valori tecnici e morali, centrare il quarto scudetto di fila è qualcosa di straordinario. Stiamo facendo un'annata ottima, vincere il campionato in due piazze diverse è un grande orgoglio per me e per tutto lo staff. Ringrazio tutti coloro che mi hanno seguito in questo percorso a partire dalla società. Sono contento di aver vinto il campionato con una prestazione convincente: questa squadra deve ancora migliorare molto, anche a livello europeo.

CONSAPEVOLEZZA - "Quando ho iniziato a capire che sarebbe arrivato lo Scudetto? Siamo stati in testa dalla prima all'ultima giornata. Possono capitare dei passaggi a vuoto durante il campionato, ma una squadra non perde le sue caratteristiche".

REAL MADRID - "Non è vero che il passaggio del turno si giocherà solamente nella gara d'andata a Torino, questa squadra deve essere consapevole del fatto che può arrivare a finale. Se le possibilità sono tante o poche non mi interessa, dobbiamo scendere in campo sapendo quello che dobbiamo fare di fronte ad una squadra che può farti male in qualsiasi momento".

DIFESA A QUATTRO - "Ho sentito dire che i difensori della Juventus non potevano giocare a quattro, ma credo che i centrali bianconeri siano tra i più forti in circolazione. Giocare a tre o a quattro, per loro, c'è poca differenza. Anzi, se giocano a quattro fanno meno 'bischerate' (ride, ndr)".

FESTA - "Con i ragazzi abbiamo già bevuto e festeggiato, siamo molto contenti e sono molto contento di quello che hanno fatto i ragazzi. E' stata una grande annata sul piano del gioco, su tutte le gare fatte in casa del Borussia Dortmund e in casa della Fiorentina".

EUROPA - "Non è detto che all'estero sono per forza più bravi di noi. Io credo che il calcio italiano stia migliorando molto e aumentando di livello, i risultati in Europa ne sono un segno. 




Commenta con Facebook