• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI EMPOLI-NAPOLI

PAGELLE E TABELLINO DI EMPOLI-NAPOLI

Sarri straordinario, ma che bravi Saponara e Croce. Azzurri assenti in difesa, Britos disastroso ma si salva a stento Hamsik


Riccardo Saponara (Getty Images)
Antonio Papa (Twitter: @antoniopapapapa)

30/04/2015 22:38

ECCO LE PAGELLE DI EMPOLI-NAPOLI:

 

EMPOLI

Sepe 6 - Il Napoli non tira mai in porta e quando lo fa la respinge sul compagno, provocandone l'autorete. Una carambola sfortunata. 

Laurini 6,5 - Ottima propositività sulla destra senza mai dimenticare che alle sue spalle c'è uno come Mertens, che comunque non tocca palla. Sfortunatissimo sull'autorete del 3-1. Dal 78' Mario Rui sv

Tonelli 7 - Baluardo rognoso in marcatura su Higuaìn, c'è molto della sua determinazione nella pessima prestazione dell'argentino. 

Rugani 7 - All'andata castigò il Napoli da calcio piazzato, ci va vicino anche stasera. Ma il suo mestiere è quello del difensore e il giovanissimo azzurro lo fa più che egregiamente. 

Hysaj 6,5 - Sul suo lato si spingono Callejòn e Maggio, i più attivi del Napoli. Si difende bene, non era facile. 

Vecino 6,5 - Corre sempre nel modo giusto, chiude gli spazi giusti, gioca i palloni giusti. Un altro elemento indispensabile per Sarri. 

Valdifiori 7 - Con quanta semplicità questo nobile del calcio di provincia dispensa il pallone senza mai dimenticare la copertura davanti alla difesa. L'ago della bilancia. 

Croce 7,5 - Lo vedi a chiudere su Maggio e Callejòn come difensore aggiunto, poi lo ritrovi ad impostare e a giocare nello stretto con i compagni per far ripartire l'azione. Lo scambio con Pucciarelli che prelude al 3-0 è puro tiqui-taca spagnolo, proprio in faccia a Benìtez. 

Saponara 8 - Si muove tra le linee e fa saltare il banco. Straordinaria l'incursione che porta all'autorete di Britos, spettacolare la mezza rovesciata con cui chiude i conti alla fine del primo tempo. Dal 62' Zielinski - Si piazza anche lui alle spalle delle punte ma in un momento in cui l'Empoli ha già tirato i remi in barca. Dà compattezza al centrocampo. 

Pucciarelli 7,5 - Tecnica sopraffina, mette lo zampino in tutti i gol dei suoi. Assist a Maccarone per l'1-0, sul 3-0 entra nell'azione in maniera devastante, scambiando con i compagni fino ad arrivare davanti al portiere. Che spettacolo. Dall'80' Verdi sv

Maccarone 7 - La freschezza con cui schizza fra i difensori avversari lascia pensare che ci sia un errore sulla carta di identità, se non fosse che sono quindici anni che lo vediamo muoversi così. Il gol del vantaggio è un prodigio di concretezza ed intesa col compagno. Il leader di questo gran gruppo. 

All. Sarri 9 - Pressing asfissiante, intesa perfetta fra i reparti, cattiveria agonistica impressionante. L'unico limite di quest'Empoli è che per un pizzico di inesperienza in più ha buttato via diversi punti nel corso del campionato, altrimenti staremmo parlando di ben altra stagione. L'interesse delle big per lui e i suoi calciatori è meritatissimo. 


NAPOLI

Andujar 5 - Il primo non lo vede proprio, il secondo lo respinge maldestramente su Britos, il terzo lo respinge malissimo. Frittata completa. 

Maggio 5,5 - Si batte come un leone, prova a chiudere tutte le falle aperte dai compagni e qualche volta va pure ad aiutare Callejòn, ma stasera non ce n'era proprio per nessuno. 

Koulibaly 4 - Di solito gioca sul centro-sinistra, forse crede ancora di giocare lì. Sbaglia tutti i movimenti, libera gli avversari al tiro o al passaggio vincente. Sul 2-0 la copertura su Saponara è disastroso. In calo vistoso, anche per questo sta finendo spesso in panchina. 

Britos 4 - Staccato dalla marcatura sul gol di Maccarone, impiastro sul secondo, completamente da un'altra parte sul terzo, dopo un'uscìta folle a pressare sui centrocampisti. Semplicemente imbarazzante. 

Ghoulam 4,5 - Laurini non appoggia spesso, ma quando lo fa lo asfalta senza complimenti. Di lui si ricorda solo un tiraccio da casa sua finito a casa di Sepe. Dal 50' Albiol 4,5 - Proprio quando il Napoli sembrava quasi tornato in partita regala il gol del ko all'Empoli, facendosi carambolare addosso il pallone mentre lui lo guarda adagiarsi mollemente sul piede. Buongiorno a te, Raul. 

Gargano 5 - Gli empolesi giocano a Tom e Jerry e il gatto in questione è l'uruguagio, che sembra flippare al punto da innervosirsi visibilmente. Tantissimi falli, efficacia poca. 

Inler 4 - L'Empoli pressa in maniera forsennata e per uno che in campo praticamente cammina è una vita durissima. Fa quasi tenerezza. Dal 71' Gabbiadini 5,5 - Dopo pochi secondi va già vicino al gol, neutralizzato con fatica da Tonelli. Poi scompare dai radar anche lui. 

Callejòn 5,5 - Un paio di sortite interessanti, un tiro da fuori che sfiora la traversa. Niente di trascendentale, ma comunque è fra i più positivi dei suoi. 

Hamsik 6 - Per la maggior parte del tempo gioca nascosto tra i centrocampisti avversari, come gli capita quando non è serata, eppure l'occasione più pericolosa del Napoli, quella dell'autorete, nasce da una sua conclusione in porta. Poi mette il punto sulla partita con un missile splendido, quando ormai era troppo tardi. 

Mertens 5 - Prova un paio di sortite delle sue, cercando il dribbling nello stretto e il passaggio illuminante, ma non gli riesce nessuna delle due cose. Visto il ritorno di Insigne non è proprio il momento di giocare così male. Dal 59' Insigne 6 - Sarà un caso ma il Napoli riprende un po' d'ossigeno proprio quando entra lui a fare il tornante e a creare almeno un po' di superiorità numerica. Niente di indimenticabile, ma di sicuro meglio dei compagni. 

Higuaìn 4,5 - Non pervenuto, anzi pervenuto sul tabellino solo quando prende un'ammonizione evitabile, come sempre per proteste. Ha poco da essere nervoso stasera, è anche colpa sua. 

All. Benìtez 4,5 - Sarri lo aveva già ingabbiato all'andata, quando il Napoli era andato sotto 2-0 prima di essere raggiunto in maniera rocambolesca. Stasera invece non c'è proprio partita. Il pressing dei toscani mette in crisi totale la sua compassata mediana, gli scambi nello stretto mandano in bambola la difesa. Una battuta d'arresto che fa male, sia per i risultati delle avversarie che per l'umiliazione (è proprio li caso di dirlo) inflitta dall'Empoli. Che massacro. 


Arbitro Massa 6 - Un paio di fuorigioco dubbi chiamati bene, buona gestione dei falli e dei cartellini. Comunque non era una partita difficile. 

 

TABELLINO

EMPOLI-NAPOLI 4-2

Empoli (4-3-1-2): Sepe; Laurini (dal 79' Mario Rui), Rugani, Tonelli, Hysaj; Vecino, Valdifiori, Croce; Saponara (dal 63' Zielinski); Maccarone, Pucciarelli (dal 81' Verdi). A disp.: Pugliesi, Bassi, Somma, Barba, Piu, Signorelli, Diousse, Brillante, Mchedlidze, Tavano. All.: Sarri

Napoli (4-2-3-1): Andujar; Maggio, Britos, Koulibaly, Ghoulam (dal 52' Albiol); Inler (dal 72' Gabbiadini), Gargano; Callejon, Hamsik, Mertens (dal 60' Insigne); Higuain. A disp.: Rafael, Colombo, Mesto, Albiol, Henrique,  Luperto, David Lopez, Jorginho, Duvàn. All.: Benitez

Arbitro: Massa di Imperia

Marcatori: 8’ Maccarone (E), 43’ AUT. Britos (E), 45’ Saponara (E), 65' AUT Laurini (N), 82’ AUT Albiol (E) 91' Hamsik (N).

Ammoniti: 15’ Laurini (E), 24’ Ghoulam (N), 71' Tonelli (E), 79 Higuain (N)




Commenta con Facebook