• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI JUVENTUS-FIORENTINA

PAGELLE E TABELLINO DI JUVENTUS-FIORENTINA

Tevez decisivo, Pirlo impreciso. Per i viola Joaquin in palla ma disastroso Gomez


Carlos Tevez (Getty Images)
Antonio Papa (Twitter: @antoniopapapapa)

29/04/2015 22:45

ECCO LE PAGELLE DI JUVENTUS-FIORENTINA:

 

JUVENTUS 

Buffon 6 - Intuisce ma non arriva sul rigore dello 0-1, sul secondo il pallone finisce in curva ma lui sembra quasi "ipnotizzato".

Lichtsteiner 6 - Attento e concentrato sulla sinistra, dove c'è più che altro da tenere bloccato Alonso. Missione compiuta. 

Barzagli 6,5 - Ogni volta che effettua qualche intervento un po' più impegnativo lo stadio esplode in un'ovazione. La merita tutta, dopo quello che ha passato. 

Chiellini 5,5 - Solito baluardo difensivo fino a quando si fa beffare da Joaquìn in occasione del secondo rigore, per sua fortuna sbagliato da Rodriguez. 

Evra 6,5 - Qualche problema in contenimento su Joaquìn, ma quando riesce ad affondare dimostra che la classe è ancora immutata: gran cross dalla trequarti, direttamente sulla testa di Tevez, ed è 2-1. 

Marchisio 6,5 - Utilissimo nel contenimento, splendido nella rifinitura. Il suo filtrante per Tevez vale il 3-1 che chiude la partita ed è semplicemente geniale. 

Pirlo 5,5 - Un po' lezioso ma sempre lucido nei disimpegni, molle nei contrasti. Grossa ingenuità nel fallo da rigore su Joaquìn, ma si riscatta alla grande dopo qualche minuto con la punizione che vale l'1-1 di Llorente. Dal 56' Vidal 6 - Entra quando la Juve è già in vantaggio, contribuisce a gestire la situazione senza grossi patemi. 

Sturaro 6,5 - Grande generosità, si sacrifica spesso in ripiegamento per dare una mano ad Evra, poi con una percussione guadagna la punizione che vale il momentaneo pareggio juventino. Dal 77' Padoin s.v.

Pereyra 6,5 - E' una presenza costante in avanti a ridosso delle punte ma non fa mancare neppure l'apporto in ripiegamento. In grandissima condizione, sta diventando indispensabile.  Da 71' Ogbonna sv

Tevez 7,5 - Uno stacco in controtempo su cross dalla trequarti di Evra, spiazza Neto con uno splendido gol, insolito per un 'bajito' come lui. Il secondo invece è proprio in perfetto stile Tevez, diagonale preciso e angolatissimo che Neto non intercetta. Si sa, i grandissimi sanno segnare in ogni modo. 

Llorente 6,5 - Sui calci piazzati è sempre un pericolo e infatti incorna da maestro il pallone del pareggio bianconero su punizione di Pirlo. Tutto bene, è questo il suo mestiere. 

All. Allegri 7 - La sua Juve va sotto ma con grande carattere si riprende immediatamente, tramortisce la Fiorentina ad un secondo dall'intervallo e poi le dà il colpo di grazia a metà ripresa, dopo aver rischiato seriamente il nuovo pareggio. Il delitto perfetto. 


FIORENTINA 

Neto 5,5 - Forse un'ingenuità su Sturaro dà alla Juve la punizione che vale il pareggio e un cartellino giallo per lui. In tutti i gol dà l'impressione che avrebbe potuto fare qualcosa di più. 

Savic 5,5 - Sulla punizione dell'1-1 si perde Llorente, a sua discolpa va detto che non è semplice tenere un calciatore con quel fisico. Approssimativo anche sul 3-1 di Tevez. 

Gonzalo 5.5 - Calcia e trasforma il primo rigore con semplicità disarmante, piazzandolo dove Buffon non può arrivare. Erroraccio sul secondo, che poteva riaprire il match. 

Basanta 5 - Disattento in occasione del 2-1 bianconero, scala male sul centrale e dimentica che alle sue spalle c'è l'Apache, che infatti lo castiga con uno splendido gol. Se lo riperde una volta nella ripresa e lo punisce ancora. Oltre ad essere distratto è anche piuttosto sfortunato. 

Joaquìn 7 - Cambia passo e crea non pochi problemi alla Juventus sul settore di destra, ma l'azione decisiva nasce dal lato opposto sugli sviluppi di un corner: dribbling su Pirlo, fallo del centrocampista juventino e rigore dello 0-1. Si ripete con il secondo rigore, dribbling secco su Chiellini che abbocca e lo atterra. L'uomo del cambio di passo.  

Aquilani 5 - Compassato e poco coinvolto nella manovra, la differenza di dinamismo rispetto agli avversari si vede e si fa sentire. 

Badelj 5 - La presenza di Pereyra a pressarlo lo mette parecchio in difficoltà. In ritardo nelle chiusure, qualche intuizione felice, ma sono solo sprazzi. 

Mati Fernandez 5,5 - In mezzo al campo è quello che più crea grattacapi alla mediana avversaria con qualche sortita interessante, ma cala visibilmente alla distanza. Dal 76' Borja Valero s.v.

Alonso 5,5 - Lui e Lichtsteiner si mettono paura a vicenda e limitano molto le rispettive scorribande offensive, anche lui si muove con un pizzico di ritardo sul 2-1 di Tevez. 

Gomez 4,5 - Lento, macchinoso, gli scambi con Salah finiscono tutti in un nulla di fatto proprio perché lui rallenta tantissimo l'azione, sbagliando spesso anche il posizionamento. L'ennesimo disastro di una stagione fallimentare. Dal 72' Gilardino 5,5 - Non riceve molti palloni giocabili e così incide poco sul finale di gara.

Salah 6 - Va ad intermittenza, ogni tanto scarica la sua accelerazione bruciante e sono problemi per la retroguardia avversaria. Ha sicuramente giocato partite molto più incisive ma non per questo gli si può buttare la croce addosso. Dall'82' Ilicic 6,5 - Pochi minuti per mettersi in mostra e li sfrutta al meglio, con una punizione impeccabile che beffa Buffon ma purtroppo serve solo per il tabellino.

All. Montella 5,5 - Purtroppo la sua Viola non gira più, sembra essere in debito di ossigeno nei suoi uomini più rappresentativi e scarica mentalmente. Ok, la qualificazione europea in un modo o nell'altro dovrebbe arrivare comunque, ma la semifinale contro il Siviglia è troppo un'incognita per puntare tutto sull'Europa League, se non succede presto qualcosa la stagione sarà stata comunque positiva ma non certo indimenticabile. 


Arbitro: Banti 5,5 - La Juve protesta molto sul rigore ma non ha ragione di farlo visto che Joaquìn cade in area. Vede bene anche sul secondo, probabilmente aiutato da una segnalazione di Orsato. Più  di qualche dubbio sulla punizione che poi Llorente trasforma in gol: il contatto tra Neto e Sturaro non pare esserci. 

 

TABELLINO

JUVENTUS-FIORENTINA 3-2

Juventus (4-3-1-2): Buffon; Lichtsteiner, Barzagli, Chiellini, Evra; Sturaro (dal 76' Padoin), Pirlo (dal 54' Vidal), Marchisio; Pereyra (dal 70' Ogbonna); Tevez, Llorente. All. Allegri.

Fiorentina (3-5-2): Neto; Savic, Rodriguez, Basanta; Joaquin, Aquilani, Badelj, Mati Fernandez (dal 74' Borja Valero), Alonso; Salah (dall'82' Ilicic), Gomez (dal 71' Gilardino). All. Montella.

Arbitro: Banti

Marcatori: 31' Rodriguez su rig. (F), 35' Llorente (J), 46' e 69' st Tevez (J), 89' Ilicic (F)

Ammoniti: 34' Neto (F), 38' Rodriguez (F), 49' Evra (J), 76' Aquilani (F).

Espulsi: nessuno




Commenta con Facebook