• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Udinese-Inter, Mancini: "Con loro in nove abbiamo smesso di giocare. Il cervello va usato!"

Udinese-Inter, Mancini: "Con loro in nove abbiamo smesso di giocare. Il cervello va usato!"

Il tecnico nerazzurro: "Qualcuno ha iniziato a giochicchiare pensando fosse un allenamento estivo"


Roberto Mancini (Getty Images)
Silvio Frantellizzi (Twitter: @SilFrantellizzi)

28/04/2015 22:59

UDINESE INTER MANCINI HERNANES/ UDINE - Nonostante il successo ottenuto in casa dell'Udinese, Roberto Mancini ha sgridato alcuni giocatori dell'Inter, rei di aver abbassato la guardia nel finale di gara, quando gli uomini di Stramaccioni si sono ritrovati con due uomini in meno per le espulsioni di Domizzi e Badu: "Non capisco perché alcuni nostri giocatori hanno smesso di giocare e iniziato a giochicchiare dopo la seconda espulsione dell'Udinese - ha dichiarato Mancini ai microfoni di 'Sky Sport' - Sono errori che non si possono fare. Il cervello è fatto per pensare e va usato, invece quattro o cinque giocatori hanno giocato come fosse un allenamento estivo".

PRESTAZIONE - "La squadra ha giocato molto bene quando eravamo undici contro undici, non mi è piaciuto l'atteggiamento dopo: non va bene e non siamo una squadra che può permettersi certe cose".

PODOLSKI - "Con Podolski c'era un accordo: sarebbe venuto qui per sei mesi e dopo sarebbe tornato a Londra. Lui è un professionista molto serio e sono contento per la sua prestazione".

ITALIANI - "Se l'arrivo di qualche giocatore italiano aiuterebbe il gioco dell'Inter? Credo sia molto difficile trovare italiani forti a costi contenuti, i giocatori che ho sono bravi, la partita di stasera si era messa in maniera ottima e dovevamo solamente continuare a giocare come i primi cinquanta minuti. Partite del genere vanno chiuse, se segni il 3-1 puoi permetterti anche di fare cose diverse, prima invece no".

HERNANES - "La palla va fatta girare, non portata a spasso come dei postini che devono consegnare la posta. Hernanes è uno di quelli che non mi è piaciuto negli ultimi venticinque minuti così come altri".

PROMOZIONE CARPI - "Faccio i complimenti a Castori e al Carpi che ha meritato di venire in Serie A perché è stata la migliore squadra della serie cadetta".




Commenta con Facebook